1. Namibia

    di , il 2/7/2006 00:00

    In questo spazio si parla di viaggi in Namibia

  2. Mary Pina Zantedeschi
    , 2/9/2012 17:16
    Grazie mille!!!

    Un'altra informazione: è possibile, da Cape Cross, andare all'Etosha facendo un tratto di Skeleton Coast??? Mi sapreste dare qualche indicazione in caso?
    Perchè ho trovato opinioni contrastanti su internet.. Ovviamente siamo attrezzati, abbiamo un 4x4 :-)


    E poi, in base alla vostra esperienza, sono affidabili i percorsi suggeriti da Google Maps per quanto riguarda Namibia e Botswana??? Non vorrei stampare 10 pagine per niente :-)



    Buona domenica


    Mary
  3. Ric
    , 31/8/2012 15:14
    Ricordo anche che da domenica in Namibia (escluso il Caprivi) entra in vigore l'ora legale estiva. Da UMT+1 a UMT+2. Ossia si tratta di spostare le lancette....avanti di un'ora. Fino a fine ottobre Namibia ed Italia avranno quindi la stessa ora.
  4. Ric
    , 31/8/2012 15:12
    Ciao, e innanzitutto buon viaggio. In generale non ci sono particolari problemi nelle città con le carte dei principali circuiti internazionali (Visa, Mastercard), qualcuno in più con AE e con le carte elettroniche. Ma in generale le cose sono abbastanza semplici. Questo vale ovviamente per supermercati, hotel e prelievi e soprattutto nelle città più grandi. Altro tema è quello dei lodge lontani dalle città dove non sempre le connessioni sono possibili (o rapide) e in qualche caso nemmeno i pagamenti con cdc accettati. La benzina si paga in contanti. Il contante è quindi necessario, assieme ad un po' di flessibilità e pazienza. La carta di credito ti servirà anche come garanzia al noleggio del mezzo. Un dettaglio: spesso in Italia usiamo la carta di credito senza PIN; ricordati invece di portarlo con te.
  5. Mary Pina Zantedeschi
    , 31/8/2012 14:13
    Ciao ragazzi, scusate l'intrusione!

    Noi partiremo sabato per un self drive tra Namibia, Botswana e Victoria Falls!!


    La mia domanda riguarda i metodi di pagamento accettati: io ho un bancomat circuito Maestro, e una carta di credito prepagata (Postepay New Gift) circuito Mastercard.. Possono andare bene? Voi avete avuto problemi a prelevare agli sportelli oppure nei pagamenti in supermarket, benzinai, ecc ecc?


    Grazie mille!


    Mary
  6. Riccardo79
    , 30/8/2012 08:45
    la caccia legale in africa è consentita, la così detta caccia di selezione, i cacciatori di cui parli probabilmente ne hanno fatto parte. Anch'io ho incontrato cacciatori in Namibia come in altre zone dell'africa, personaggi disposti a sborsare migliaia di dollari per una sparo ad una grossa antilope, pachiderma o addirittura felino.
    Purtroppo è legale e si pratica in riserve specifiche. Palchi, zanne e quant'altro ad esclusione della carne vengono spediti a casa del cacciatore come trofeo.
    Nel libro di Vincenzo Venuto leggevo di una pratica di caccia no-kill proposta da alcune associazioni di ricercatori per finanziare le relative ricerche scientifiche. Si tratta di "cacciatori" che sparano ad animali che devono essere sottoposti a radiocollare, quindi non escono proiettili ma narcotici. Il gusto dello sparo c'è, il cacciatore ha così l'opportunità di farsi fotografare con il pachiderma a cui rilevano un calco nella zampa come souvenire. Questa sì che è una pratica di caccia intelligente.
  7. GiottoMolly
    , 30/8/2012 08:17
    Per quanto ci riguarda noi avevamo i posti già prenotati con i seggiolini assegnati da marzo in andata e in ritorno per cui il cosiddetto "check in on line" ce l'aveva già fatto l'AirConsult a suo tempo. Eppure neanche questo ci ha salvato dall'overbooking...cmq il nostro caso è stato forse il migliore di altri visto che qualcuno si è visto addirittura anticipare il volo di rientro con altre compagnie con relativa perdita di giorni di viaggio....Sinceramente io non l'avevo mai sentito dire e sono d'accordo che se queste sono prassi namibiane sarebbe bene che finissero.


    Ancora più grave però il problema del "bracconaggio" che non lo è proprio in tutti i sensi perchè questo concetto significa caccia illegale mentre che io sappia esistono molte farm dove viene consentita l'uccisione di animali anche a rischio di estinzione, in accordo con il governo che rilascia le autorizzazioni. Proprio in fase di overbooking 2 personaggi si stavano complimentando l'un l'altro per i propri successi mentre imbarcavano le armi e uno dei due si giuggiolava per l'uccisione di un rinoceronte bianco...per quanto mi riguarda gli ho già augurato tutto ciò che mi veniva in mente.
  8. Francesca Ferrari 7
    , 29/8/2012 13:14
    A proposito di overbooking, noi avevamo acquistato i biglietti direttamente dall'ufficio vendite di Air Namibia a marzo, quindi non avavemo possibilità di fare il check-in on line, in teoria non avevamo già i posti a sedere assegnati. La cosa più spiacevole è che abbiamo rischiato di rimanere a terra anche il secondo giorno ci hanno messo in fila con tutti gli altri e ci hanno assegnato posti lonatni mentre il giorno prima ci avevano assicurato che avremmo avuto la precedenza. Altra cosa, il nostro rientro era su Linate e loro ci hanno riprenotato il volo per Malpensa.... peccato che la nostra micchina fosse a Linate.


    Penso che un overbooking di 70 persone sia eccessivo!!
  9. Amyj
    , 28/8/2012 20:17
    odio il bracconaggio, odio le hunting-farm, odio le caccie al leone o all'elefante "controllate" che lo stesso governo namibiano consente (e si fa ben pagare) anche se appunto "controllate"... cacciatori che si fanno fotografare, tronfi e in ghingheri, di fianco al cadavere del leone che hanno appena ucciso: che schifo!


    Per gli overbooking dell'Airnamibia, mi è giunta voce che sono un tantino frequenti, per una compagnia che si rispetti... Comunque vivamente consigliato è fare il check-in on-line (a partire da 24 ore prima del volo): in genere permette di non rimanere a terra costringendo a ripartire l'indomani.


    Ciao a tutti
  10. Ric
    , 28/8/2012 17:18
    Per chi volesse restare aggiornato su temi relativi ad antibracconaggio e salvaguardia del rinoceronte, esiste una pagina Facebook (Salviamo il Rinoceronte) piuttosto interessante e con notizie frequenti.
  11. Africapersempre
    , 28/8/2012 16:04
    ...siamo in tema con la campagna di questo periodo del WWF "La sua vita non vale un corno" . . .
  12. aragon
    , 27/8/2012 14:30
    capitolo rinoceronti...
    Mi è capitato di alloggiare in una farm in namibia , durante un mini safari nella proprietà ci siamo trovati di fronte mamma rino e due piccoli ...per noi è stata una sorpresa in quanto sia nel sito e nemmeno il ranger avevano parlato della possibilità di incontrarli.
    La sera a cena è stato svelato il mistero dal proprietario...e' sua intenzione non pubblicizzare la presenza di questi mammiferi in quanto ha il terrore dei bracconieri ...ha paura che dal sud africa arrivino anche in namibia!!!
    ha pregato di non diffondere in internet la località e il nome della farm ....
    La mia speranza è che ci siano altre farm che applicano questa tecnica !!!!
  13. Ric
    , 27/8/2012 14:16
    Grazie per gli aggiornamenti.
  14. GiottoMolly
    , 27/8/2012 11:27
    Buongiorno a Tutti!!!!!!!
    Rientrati sabato dal nostro splendido viaggio in Namibia. Problemi riscontrati nel tour: nessuno. Strade ottime tranne la C14 e la C39 (queste ultime davvero in cattivo stato ma la C39 la stavano risistemando). Non abbiamo bucato mai, ma abbiamo assistito al ribaltamento di 4 connazionali che per fortuna non si sono fatti niente ma hanno distrutto il veicolo. Sulla strada da Opuwo ad Epupa Falls ci vuole molta attenzione e limitare la velocità perchè lo sterrato è in buone condizioni ma ci sono molti avvallamenti improvvisi veramente brutti e senza protezioni, in più persone ed animali sulla strada. Nessun problema con le mance...noi abbiamo cercato di lasciare sempre qualcosa. Con 10 nad li fai sempre felici e ai ristoranti abbiamo lasciato il 10-12% ed erano soddisfatti.
    Ringrazio il forum perchè per noi è stato utilissimo e recensirò presto la nostra esperienza nella speranza che sia utile ad altri.
    PS: in partenza da Windhoek giovedì 23.08 con AirNamibia abbiamo subito un overbooking di 70 passeggeri e siamo stati rinviati al gg successivo con riprotezione sul volo e sui voli di connessione. Questa prassi sta andando avanti da una settimana e consiglio quindi a chi si appresta a rientrare di presentarsi in aereoporto con largo anticipo. Le classiche 2/3 ore potrebbero non bastare...
  15. Riccardo79
    , 23/8/2012 15:44
    purtroppo non sò come si potrà fare ad arginare un un problema grave come il bracconaggio, ci sono in ballo troppi soldi e ancora una volta il mercato orientale si distingue per l'ignoranza.
  16. Ric
    , 23/8/2012 10:30
    Ciao purtroppo sì, non grave come nel vicino Sudafrica dove la caccia abusiva al rinoceronte ha raggiunto livelli catastrofici, anche in Namibia esistono diffusi casi di bracconaggio. In particolare diretto contro i rinocerenti e, talora, i leoni. Il Ministero dell'ambiente namibiano ha lanciato lo scorso anno un numero d'emergenza (55555) per segnalare eventuali casi sospetti. Per fortuna molte organizzazioni, a livello locale e internazionale, stanno conducendo una forte battaglia di civiltà per la difesa del rinoceronte e delle altre specie soggette a questa incredibile ed insensata caccia illegale. Organizzazioni come Save the Rhino o il gruppo italiano Salviamo il Rinoceronte sono riferimenti importanti in questo senso. Anche AIEA ha specifici progetti anti-poaching. Ma è una battaglia lunga e non facile.