1. Firenze

    di , il 28/11/2016 10:16

    La Guida per Caso di Firenze è Silvia B. :)

  2. silvia.B
    , 26/2/2019 14:58
    Ciao a
    tutti,

    voglio
    raccontarvi 5 curiosità su Firenze:



    1
    Ponte vecchio, uno dei ponti più famosi




    Prima
    questo famoso ponte non era adornato dalle botteghe orafe che tutti noi
    conosciamo. In passato queste botteghe erano destinate agli ortolani, ai
    macellai, ai pescivendoli che gettavano tutti gli scarti direttamente nel
    fiume. Infatti sotto al ponte è possibile vedere ancora i fori che erano
    destinati al sistema di smaltimento rifiuti. In seguito Cosimo I de’ Medici
    ordinò lo sgombero e da allora ecco le botteghe orafe che tutti noi ben
    conosciamo.



    2
    Il portone del Brindellone




    Vi
    è mai capitato di passeggiare per Firenze ed imbattervi nell’enorme portone in
    legno situato in via il prato?



    Questo
    portone gigantesco serve ad ospitare il “Brindellone”, il carro pasquale di
    Firenze. Ogni anno per Pasqua, il carro alto 11 metri esce da questo
    grande portone e si dirige in piazza Duomo, con giochi pirotecnici.



    Questa
    tradizione fiorentina deriva dai tempi delle crociate. La storia vuole che il
    fiorentino Pazzino deì Pazzi, riportò in patria da una crociata tre schegge del
    Santo Sepolcro. Queste vennero usate per accendere il fuoco benedetto. Da quel
    momento per Pasqua, tutti i cittadini ricevono il fuoco benedetto. Oggi con
    l’accensione de “Brindellone”



    3 La finestra sempre aperta



    In
    Piazza Santissima Annunziata a Firenze, se alzate lo sguardo, vi è una finestra
    che è sempre aperta. Non si è mai chiusa da 400 anni. La leggenda vuole che nel
    Palazzo Griffoni viveva una giovane coppia innamorata, ma con l’arrivo della
    guerra l’uomo partì in soccorso della patria e alla donna non rimase altro che
    aspettare il suo ritorno alla finestra. Passarono settimane, mesi ed anni ma il
    marito non fece mai ritorno a casa e la donna rimase proprio dietro quella
    finestra ad aspettarlo, anche dopo la morte. Da oltre 400 anni, quella persiana
    all’ultimo piano dello stabile fiorentino è così rimasta sempre aperta, mentre
    il fantasma della donna, dice la curiosità popolare, è rimasto in trepida
    attesa del ritorno del proprio amato. Secondo tradizione, pare che quella donna
    fosse l'amante di Ferdinando I de' Medici, raffigurato nella statua equestre al
    centro della piazza.



    4
    L’importuno




    In
    Piazza della Signoria, nella parte inferiore della facciata di Palazzo Vecchio
    a Firenze, c’è un particolare graffito che rappresenta il volto di un uomo
    scolpito nella pietra, che i fiorentini usano chiamare L’Importuno. La
    curiosità è nel fatto che la tradizione racconta che il profilo, ad opera di
    Michelangelo Buonarroti, rappresenterebbe una persona che spesso fermava e
    importunava il maestro parlando delle proprie miserie e dei fallimenti subiti.
    L’artista, nel tentativo di liberarsi di questo loquace uomo, iniziò a
    tracciare con martello e scalpello il suo volto. Altre fonti sostengono invece
    che si tratti di un uomo condannato alla gogna, una pratica piuttosto comune
    nel Medioevo.



    5
    La pietra sbagliata di Palazzo Pitti




    Una
    volta davanti a Palazzo Pitti mettetevi alla prova nel cercare nella facciata due
    pietre più irregolari delle altre
    . Guardando il palazzo, spostatevi sulla
    sinistra del portone d’ingresso, subito dopo la seconda finestra nella parte
    bassa vedrete una pietra molto lunga affiancata ad una molto più
    corta delle altre
    . A quanto pare è stato Luca Pitti in persona a volerle,
    rivale della famiglia dei Medici. La leggenda narra che abbia richiesto che le
    finestre di quella che sarebbe diventata la dimora di famiglia fossero più
    grosse del portone principale dell’abitazione di Cosimo de’ Medici. A quest
    “capriccio”, se ne aggiunge un altro, quello legato alle due pietre irregolari
    nella facciata: una, la più lunga, rappresenta la sua persona mentre l’altra
    simboleggia i suoi rivali.
  3. silvia.B
    , 26/2/2019 14:56
    Ciao a
    tutti,

    voglio
    raccontarvi 5 curiosità su Firenze:



    1
    Ponte vecchio, uno dei ponti più famosi




    Prima
    questo famoso ponte non era adornato dalle botteghe orafe che tutti noi
    conosciamo. In passato queste botteghe erano destinate agli ortolani, ai
    macellai, ai pescivendoli che gettavano tutti gli scarti direttamente nel
    fiume. Infatti sotto al ponte è possibile vedere ancora i fori che erano
    destinati al sistema di smaltimento rifiuti. In seguito Cosimo I de’ Medici
    ordinò lo sgombero e da allora ecco le botteghe orafe che tutti noi ben
    conosciamo.



    2
    Il portone del Brindellone




    Vi
    è mai capitato di passeggiare per Firenze ed imbattervi nell’enorme portone in
    legno situato in via il prato?



    Questo
    portone gigantesco serve ad ospitare il “Brindellone”, il carro pasquale di
    Firenze. Ogni anno per Pasqua, il carro alto 11 metri esce da questo
    grande portone e si dirige in piazza Duomo, con giochi pirotecnici.



    Questa
    tradizione fiorentina deriva dai tempi delle crociate. La storia vuole che il
    fiorentino Pazzino deì Pazzi, riportò in patria da una crociata tre schegge del
    Santo Sepolcro. Queste vennero usate per accendere il fuoco benedetto. Da quel
    momento per Pasqua, tutti i cittadini ricevono il fuoco benedetto. Oggi con
    l’accensione de “Brindellone”



    3 La finestra sempre aperta



    In
    Piazza Santissima Annunziata a Firenze, se alzate lo sguardo, vi è una finestra
    che è sempre aperta. Non si è mai chiusa da 400 anni. La leggenda vuole che nel
    Palazzo Griffoni viveva una giovane coppia innamorata, ma con l’arrivo della
    guerra l’uomo partì in soccorso della patria e alla donna non rimase altro che
    aspettare il suo ritorno alla finestra. Passarono settimane, mesi ed anni ma il
    marito non fece mai ritorno a casa e la donna rimase proprio dietro quella
    finestra ad aspettarlo, anche dopo la morte. Da oltre 400 anni, quella persiana
    all’ultimo piano dello stabile fiorentino è così rimasta sempre aperta, mentre
    il fantasma della donna, dice la curiosità popolare, è rimasto in trepida
    attesa del ritorno del proprio amato. Secondo tradizione, pare che quella donna
    fosse l'amante di Ferdinando I de' Medici, raffigurato nella statua equestre al
    centro della piazza.



    4
    L’importuno




    In
    Piazza della Signoria, nella parte inferiore della facciata di Palazzo Vecchio
    a Firenze, c’è un particolare graffito che rappresenta il volto di un uomo
    scolpito nella pietra, che i fiorentini usano chiamare L’Importuno. La
    curiosità è nel fatto che la tradizione racconta che il profilo, ad opera di
    Michelangelo Buonarroti, rappresenterebbe una persona che spesso fermava e
    importunava il maestro parlando delle proprie miserie e dei fallimenti subiti.
    L’artista, nel tentativo di liberarsi di questo loquace uomo, iniziò a
    tracciare con martello e scalpello il suo volto. Altre fonti sostengono invece
    che si tratti di un uomo condannato alla gogna, una pratica piuttosto comune
    nel Medioevo.



    5
    La pietra sbagliata di Palazzo Pitti




    Una
    volta davanti a Palazzo Pitti mettetevi alla prova nel cercare nella facciata due
    pietre più irregolari delle altre
    . Guardando il palazzo, spostatevi sulla
    sinistra del portone d’ingresso, subito dopo la seconda finestra nella parte
    bassa vedrete una pietra molto lunga affiancata ad una molto più
    corta delle altre
    . A quanto pare è stato Luca Pitti in persona a volerle,
    rivale della famiglia dei Medici. La leggenda narra che abbia richiesto che le
    finestre di quella che sarebbe diventata la dimora di famiglia fossero più
    grosse del portone principale dell’abitazione di Cosimo de’ Medici. A quest
    “capriccio”, se ne aggiunge un altro, quello legato alle due pietre irregolari
    nella facciata: una, la più lunga, rappresenta la sua persona mentre l’altra
    simboleggia i suoi rivali.
  4. silvia.B
    , 12/11/2018 18:50
    Ciao a tutti!!
    si sa, ancora è presto per parlare di Natale e mercatini, ma noi non vogliamo farci trovare impreparati e quindi, sono qui a darvi qualche indicazione dove poter andare a respirare un pò di atmosfera natalizia già da fine novembre!.
    Come ogni anno l atteso mercatino di natale in Piazza Santa Croce dove viene ricreato un tipico villaggio natalizio con chalet di legno e tante decorazioni, oggetti per il presepe, idee regalo ma anche

    cibo da strada con prodotti tipici ed espositori provenienti da ogni parte d'Italia e da molte nazioni europee.

    Il mercatino si terrà tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.00 dal 28 novembre al 20 dicembre 2018
  5. silvia.B
    , 23/7/2018 18:12
    Ciao,
    la migliore soluzione partendo da Livorno è di arrivare in treno a Firenze.

    Una volta arrivata a Santa Maria Novella, vi sono a disposizione autobus che partono dalla stazione in direzione dell’aeroporto. La fermata si trova vicino alla stazione, nei pressi della fermata dei taxi di Firenze. I biglietti per il viaggio vanno acquistati direttamente presso il conducente e all'incirca la durata sarà di 25 muinuti.



    altrimenti, un'altra soluzione è quella di prendere un taxi. Le automobili adibite al servizio taxi si trovano a qualche decina di metri dalla Stazione Santa Maria Novella.


    In futuro ci sarà anche la linea della tramvia che collegherà la stazione di Firenze all'areoporto, ma per questa soluzione bisognerà spettare ancora un pò.


    Spero di esserti stata utile
    Silvia
  6. giadina812
    , 23/7/2018 17:01
    Ciao, volevo chiederti una cosa. Il 18 agosto ho un volo per america con partenza firenze aereoporto di pertola ore 13.00. Io abito a Livorno e volevo sapere la milgiore soluzione per arrivare direttamente all'aereoporto, o in alternativa, se predno treno e scendo a sana maria novella, quale mezzo poi devo prendere ,e come faccio a prenotare, per recarmi all'aereoporto?
    Grazie ciao
  7. silvia.B
    , 30/4/2018 16:48
    Quando giunge la primavera e comincia ad arrivare il primo caldo, cerchiamo sempre di spostarci dalla città a luoghi “più freschi” dove passare il nostro tempo libero. Allora ecco che oggi vi elenco alcuni dei giardini e parchi più belli di Firenze.

    Giardino di Villa Bardini
    Il giardino di Villa Bardini è composto da tre giardini diversi per epoca e stile. 4 ettari di bosco, giardino e orto frutteto affiancati
    dalle mura medievali della città. Il giardino è aperto tutto l’anno ,ma le cose da non perdere
    sono:
    La fioritura delle camelie a marzo,la galleria del glicine in fiore in
    aprile e maggio che crea un’atmosfera unica e dove ci si inebria del profumo di
    questi fiori, le azalee e i rododendri sempre in aprile, le rose a maggio e le
    ortensie da giugno in poi.
    E’ un giardino spettacolare dove si percorre 7 secoli di
    storia fiorentina immergendosi nelle bellezze dei fiori e dove si hanno viste
    incantevoli del paesaggio delle colline che circondano la città e i monumenti
    di Firenze.
    Il biglietto di Villa Bardini è gratuito ogni prima domenica
    del mese per tutti, altrimenti costa 10 euro, ma se guardate nel sito vi sono
    anche tante riduzioni
    . Con lo stesso biglietto è possibile entrare anche al
    Giardino di Boboli
    . (per i residenti di Firenze e provincia l’ingresso è
    gratuito sia al giardino di Villa Bardini, presentando un documento d’identità,
    sia al giardino di Boboli, ma per quest’ultimi l’ingresso a Boboli è da Porta Romana
    diversamente dagli altri con biglietto pagante che potranno entrare dall’ingresso vicino alla villa).
    Il Giardino di Boboli, si sa è tappa obbligata per i
    turisti, è il parco nobile dei fiorentini, un concentrato di bellezza,
    natura e grande arte. Costituisce un vero e proprio museo all'aperto, popolato di statue antiche e rinascimentali, ornato di grotte e di grandi fontane. Imponente e
    bellissimo è uno dei giardini più famosi e amati d’Italia.

    Giardino dell’orticultura
    Nato a metà dell’800 è uno dei luoghi più frequentati
    durante la bella stagione. Da non perdere il “Tepidarium” una delle serre più
    belle d’Italia.

    Se parliamo di parchi e giardini non posso non nominare il
    Parco delle Cascine, polmone verde della città. I fiorentini qui amano fare
    lunghe passeggiate o andare in bicicletta all’interno dei suoi 160 ettari.
    Inoltre ogni martedì mattina si tiene il mercato.

    alla prossima

    Silvia
  8. silvia.B
    , 30/4/2018 16:04
    Ciao Paola,
    Tra i locali più particolari che mi viene in mente dove mangiare a Firenze ci sono:

    Libreria Brac
    Qui si mangia circondati tra i libri in un'atmosfera unica e piacevole. Il menù è vegetariano e vegano, ma i piatti sono ben curati e abbondanti.

    Le Murate Caffè Letterario
    A due passi da santa croce, in piazza delle murate. E' un luogo molto giovane dove gustare un aperitivo, e dove spesso vengono fatti spettacoli di teatro o musica. Ideale nelle sere d'estate dove ci si può rilassare nei tavolini fuori.

    Le Carceri
    Un posto davvero particolare, un ex carcere, dove si cena tra le grate alle pareti e le porte delle celle dei detenuti. Si trova All'interno delle murate in piazza Madonna della neve, qui hanno voluto conservare la memoria del passato non solo negli ambienti ma anche nel menù.

    FBB Osteria del calcio
    Come dice il nome del posto è un locale per chi ama il calcio e il cibo. Qui si mangia seguendo le partite di calcio in tv, tra cimeli originali dei più grandi campioni e partecipare a serate di calcio balilla. All'interno del ristorante si può anche acquistare souvenir.

    Mercato Centrale
    Un pò più turistico, ma a me non dispiace affatto
    l'atmosfera che si respira. Al piano di sotto vi è la vendita di
    prodotti toscani e italiani, al secondo piano invece vi è un grande spazio con tanti stand gastronomici tra cui scegliere.
  9. Paolina21
    , 25/4/2018 11:49
    Ciao Silvia

    Sapresti consiglirmi dei ritoranti particolari o a tema a Firenze? Stiamo cercando qualcosa di divertente e fuori dal comune.

    grazie mille

    Paola
  10. silvia.B
    , 28/3/2018 13:46
    Ciao a tutti TPC,
    La Pasqua è ormai alle porte. Una delle più celebri tradizioni popolari di Firenze, risalente ai tempi della prima crociata è quella dello Scoppio del carro. La scenografica "esplosione" del brindellone si terrà alle ore 11:00 fra il Battistero e il Duomo ed è preceduta da cortei storici che attraversano le strade del centro. Se siete a Firenze non perdetevi questo spettacolo!

    Inoltre arriva per la prima volta a Firenze il Finger Food Festival, il più importante evento italiano di eccellenze del cibo di strada e delle birre artigianali. L'appuntamento sarà dal 6 all'8 aprile nella cornice dell'ippodromo del Visarno, al parco delle cascine. Per tre giorni si potranno quindi gustare prelibate specialità regionali e il meglio delle birre artigianali.
    orari: venerdì 6 aprile dalle 18:00 alle 24:00; sabato 7 aprile dalle 12:00 alle 24:00 e domenica 8 aprile dalle 12:00 alle 23:00

    Un altro appuntamento che voglio segnalarvi è il gelato festival 2018 che si terrà dal 20 al 22 aprile nella bellissima location di Piazzale Michelangelo.

    Per concludere, come vi avevo segnalato la volta precedente, c'è ancora tempo fino al 1° maggio per andare a vedere Monet experience a Santo Stefano al Ponte.

    Ciao, alla prossima
    Silvia
  11. silvia.B
    , 13/11/2017 14:00
    Ciao a tutti!!!
    Eccomi di nuovo qui per darvi qualche appuntamento con Firenze!

    Dopo il successo di Incredible Florence, Klimt experience e Da Vinci Alive, partirà dal 18 novembre 2017 fino al 1° maggio 2018 Monet Experience a Santo Stefano al ponte. Dalle 10:00 alle 19:30 con ultimo ingresso all 18:30, al prezzo di 13 euro.

    Un altro appuntamento è quello con Firenze Light Festival, proiezioni, giochi di luce nelle piazze e nei monumenti più belli tra cui il Ponte Vecchio e si terrà dall'8 dicembre all'8 gennaio 2018.

    Poi come ogni anno vi saranno i mercatini di natale sparsi nelle piazze di Firenze:
    Il mercatino di natale tedesco, in piazza Santa Croce inizierà dal 29 novembre fino al17 dicembre 2017 con orari dalle 10:00 alle 22:00 (ultimo giorno fino alle 20:00).
    La Fierucola dell'immacolata, in piazza Santissima Annunziata dall' 08 al 10 dicembre 2017 dalle 09:00 alle 19:00.
    La Fierucolina di natale, in piazza Santo Spirito il 17 dicembre 2017 dalle 09:00 alle 19:00
  12. silvia.B
    , 11/9/2017 13:26
    Ciao a tutti TPC,
    Oggi voglio parlarvi del Bike Sharing.
    E' partita già dai primi di agosto a Firenze questa bella iniziativa dove è possibile noleggiare una bicicletta (50 cent per 30 minuti) e lasciarla dove si vuole. (ovviamente dove è consentito)
    Le bici sono ecquipaggiate di gps, tessera sim e un "lucchetto intelligente" che viene sbloccato/bloccato tramite l'app.
    ma vediamo come funziona:
    Prima di tutto per utilizzare le biciclette del Bike Sharing, si deve scaricare un app gratuita: Mobike dall'app store o da google play. Dopo di che, si deve creare un account utilizzando il numero di cellulare, dove arriverà un codice di verifica da inserire per pagare la cauzione con carta di credito/debito, per un eventuale uso inappropriato o vandalismo da parte dell'utente (la cauzione sarà di 50 euro).
    Sempre tramite l'app, si può consultare la mappa per vedere dove si trovano le biciclette disponibili più vicine. Si può anche prenotarle selezionando la bici e cliccando prenota. In questo modo resterà a disposizione solo per 15 minuti. Una volta arrivati al mezzo, si deve cliccare sul pulsante sblocca sull'app e scansionando il codice vicino al manubrio, il lucchetto si aprirà automaticamente.
    Quando si vuole rilasciare la bici, sarà possibile farlo in una delle zone segnalate, chiudendo la leva sul lucchetto. Una volta bloccato, l'app provvederà in automatico a terminare il viaggio e mostrerà il costo del noleggio.
    Un'accortezza è dove lasciare le biciclette, perchè in centro a Firenze quasi tutte le strisce lungo i marciapiedi sono per auto autorizzate ZTL e le aree pedonali hanno un divieto per il parcheggio di biciclette.
    Quindi è necessario rilasciarle dove è consentito, anche in eventuali rastrelliere (ovviamente senza legarle).
    allora....buona pedalata a tutti
    Silvia.
  13. silvia.B
    , 21/7/2017 15:16
    Ciao!!!
    Ottima la scelta di arrivare in treno, i parcheggi a Firenze sono carissimi e la migliore soluzione per chi vuole visitare la città è proprio il treno. La stazione di Santa Maria Novella è vicina al centro e quindi molto comoda.
    Per quanto riguarda il corridoio vasariano è un po' piu complesso. Per motivi di sicurezza, i bambini non possono entrare, solo chi ha piu' di 12 anni può entrare. E' possibile fissare delle visite su appuntamento. Il tour lungo il corridoio vasariano è riservato a grupi tra le 10 e le 25 persone, ma non è possibile aggregarsi a gruppi già formati, (bisogna gia' essere un gruppo formato). Eventualmente ti lascio un numero di telefono se vuoi contattarli e per capire se nel frattempo è cambiato qualcosa: 055 294883.
    3/4 giorni sono un tempo sufficiente per visitare le cose principali. Una volta fatto il giro classico, ti consiglio anche il museo la Specola, ovvero museo di storia naturale. Molto interessante soprattutto per i bambini perchè vi è una vastità infinita di animali.
    Poi che dire, perditi tra le strade di Firenze che vi incanteranno soprattutto nel periodo invernale, quando (come ogni città) viene inondata dalle luci natalizie.
    Inoltre se arrivate l'8 dicembre generalmente in quel giorno viene acceso l'albero di natale in Piazza Duomo.
    Se hai altre domande o curiosità non esitare a contattarmi, sarò felice di potervi dare una mano.
    ciao
    Silvia
  14. Silvygio
    , 18/7/2017 11:32
    Buongiorno Silvia,
    stiamo progettando 3/4 giorni a Firenze per far conoscere questa meraviglia italiana a mia figlia di 11 anni e riscoprire anche noi tutto ciò che questa opera d'arte ha da offrire.
    Il periodo sarà quello prenatalizio indicativamente 8/12 dicembre...
    Cosa mi consigli, oltre naturalmente ai grandi classici?
    Dovè è meglio soggiornare, considerando che vorremmo arrivare in treno?
    E' possibile visitare il Corridoio Vasariano?
    Grazie
    Un saluto
    SILVIA
  15. silvia.B
    , 26/4/2017 14:54
    Ciao!!!Eccomi qui di nuovo per darvi qualche altro appuntamento con Firenze.


    Vi ricordo che c'è ancora qualche giorno per visitare Klimt experience. La mostra multimediale a Santo Stefano al Ponte che è stata prorogata fino al 1° maggio.


    Altre iniziative già partite e che terminano il 1°maggio sono:
    Mostra Internazionale dell'artigianato alla Fortezza da Basso. orari dalle 10:00 alle 22:30 e l'ultimo giorno fino alle 20:00. Il prezzo è di 6 euro festivi e prefestivi e di 4 euro i giorni feriali.


    Mostra di piante e fiori al giardino dell'orticultura In via Vittorio EmanueleIe II dalle 9:00 alle 19:00 con ingresso gratuito.


    Partirà a breve invece, il 28 aprile fino al 1°maggio l'International street food parade al parco delle Cascine. Il primo giorno dalle 18:00 alle 24:00, tutti gli altri giorni dalle 12:00 alle 24:00. Anche qui con ingresso gratuito.


    Infine fino al 20 maggio al Piazzale Michelangelo vi è la visita del Giardino degli Iris con orari dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19.30 e il sabato e la domenica dalle 10:00 alle 19.30. Ingresso gratuito.


    Buon divertimento
    Silvia
  16. silvia.B
    , 12/4/2017 15:06
    Ciaooooo
    sembra proprio che le belle giornate siano arrivate e con loro è tornata anche la nuova edizione del Festival del gelato a Firenze!!
    Quest'anno il luogo protagonista sara il meraviglioso Piazzale Michelangelo e il festival si terrà dal 21 al 25 aprile dalle 14:00 alle 22:00
    vi invio anche il link con tutte le attività dei singoli giorni e info sui prezzi del biglietto.

    festival del gelato

    Silvia