1. Subacquea mare nostrum

    di , il 15/12/2004 00:00

    Sono una guida sub e video operatore subacqueo e volevo promuovere il nostro Mar Mediterreo in particolare i fondali delle isole italiane.

    Ho viaggiato in località che mi hanno regalato immersioni indimenticabili come i relitti in mar rosso, le tartarughe ai caraibi, gli squali in Kenya ed i mille colori della Malesia ma sono sempre più convinto che i fondali del medierraneo sono i più affascinanti ed emozionati per la loro morfologia.

    Tutto ciò che vediamo sulla terra ferma si riflette nel mondo sommerso dei nostri mari con montagne, passanti, caverne, grotte e canyon che nei mari tropicali non esistono.

    I pesci, è vero, sono meno vivaci nei loro colori e le formazioni madreporiche non esistono ma in compenso c'è la possibilità di esplorare i tanti nascondigli alla ricerca di una nutrita fauna sottomarina.

    Vi invito a scrivermi per farvi conoscere quelle piccole e medie isole come Ventotene, Ponza, Giglio, Giannutri, Elba, Lampedusa, Linosa, Panarea, Ustiica, Tremiti e tante altre

  2. Federica Manoni 1
    , 2/2/2005 00:00
    Ciao a tutti voi,sono di Bologna e sto' cercando nella mia citta' Corsi di Fotografia Subacquea digitale e di Biologia Marina,aspettando risposta ......................saluti da Bologna
  3. Bruno Zamengo
    , 4/1/2005 00:00
    Ciao a tutti, io mi chiamo Bruno, e come voi ho avuto diverse esperienze di mari diversi (Mar Rosso, Maldive, Malaysia, Indonesia), sono anch'io Dive Master, e amo fare video sub.

    Posso aggiungere a cio' che è già stato detto(su cui mi trovo assolutamente d'accordo) sul Mediterraneo, che dalle mie parti (abito in provincia di Venezia), nella laguna di Venezia, si possono fare immersioni sulle cosidette TEGNUE.

    Si tratta di formazioni pseudo rocciose, che si innalzano (massimo 2 Mt.) dal fondo della laguna e creano la stessa suggestione di un'oasi in mezzo al deserto.
    Infatti la laguna è costituita interamente da sabbia, ma queste costruzioni sono paragonabili alla stregua dei reef tropicali, in quanto sono ricolme di vita bentonica, molto molto pesce e tantissimi colori(spugne,ascidie ecc.).

    Solo una volta viste con i propri occhi, si puo' capire, se venite dalle mie parti vi consiglio caldamente di provare a fare un tuffo (o anche piu' di uno), e se volete ulteriori informazioni vi consiglio di visitare il sito:
    www.tegnue.it
    Si tratta di un parco marino e zona protetta.

    Ciao a tutti
    Bruno
  4. Scubatime Gianluca
    , 29/12/2004 00:00
    Salve subacquei mi fà piacere notare che già le prime e mail che arrivano concordano sul fatto che il mar Mediterraneo è unico e splendido nel suo genere.
    Rispondendo a G se come ho ben capito sei di Roma ti consiglerei di recarti una settimana presso un diving per completare il tou percorso formativo di subacquea ed ottenere il Dive Master.
    Trattandosi di un brevetto importante poichè è il massimo riconoscimento per il subacqueo amatoriale occorre fare molte immersioni e dimostrare di poter accompagnare un guppo di subacquei in acqua.
    Il mio consiglio è il VENTOTENE DIVING WORLD di Valentina Lombardi mia amica e tra i migliori trainer d' Italia che svolge i suoi corsi nella splendida Ventotene una vera perla del Mediterraneo.
  5. Germana Borsetta
    , 29/12/2004 00:00
    Ciao! anch'io sono una subacquea e quest'estate vorrei prendere il brevetto per diventare dive master, sai consigliarmi a chi rivolgermi? non vorrei prenderlo in una piscina a Roma!Grazie
  6. Francesca 58
    , 28/12/2004 00:00
    Ciao sono Francesca.Anch io sono una sub e amo fare immersioni. Ho iniziato ad immergermi 2 anni fa ed ho gia 150 immersioni all attivo...insomma non riesco a fermarmi! Credo che un buon subacqueo deve essere in grado di apprezzare tutti i mari e le diversita' che li caratterizzano. Io ho avuto il piacere di immergermi nel Mar Rosso, in Arabia Saudita, Filippine, Honduras e quest estate in polinesia francese. Ogni fondale mi ha saputo stupire in modo diverso. Il mediterraneo ha colori, profumi, forme diverse che lo rendono unico. Concordo pienamente nell esaltare questo mare a noi cosi vicino. Sicuramente vorro' esplorare tutte le isole italiane (quest estate mi sono immersa a Giannutri ed e' stata un emozione irripetibile). Quindi spero di conoscerti... sott acqua!!!
  7. Mario Stracca
    , 24/12/2004 00:00
    Salve sono Mario di Viterbo e volevo complimentarmi per l' iniziativa di promuovere le isole italiane dal punto di vista subacqueo.
    Anch' io amo esplorare i fondali e conosco molte isole ma vorrei informazioni su Venotene che mi dicono essere bella.
    Grazie a presto Mario
  8. Gianluca Rocca
    , 15/12/2004 00:00
    Sono una guida sub e video operatore subacqueo e volevo promuovere il nostro Mar Mediterreo in particolare i fondali delle isole italiane.
    ho viaggiato in località che mi hanno regalato immersioni indimenticabili come i relitti in mar rosso, le tartarughe ai caraibi, gli squali in Kenya ed i mille colori della Malesia ma sono sempre più convinto che i fondali del medierraneo sono i più affascinanti ed emozionati per la loro morfologia.
    Tutto ciò che vediamo sulla terra ferma si riflette nel mondo sommerso dei nostri mari con montagne, passanti, caverne, grotte e canyon che nei mari tropicali non esistono.
    I pesci, è vero, sono meno vivaci nei loro colori e le formazioni madreporiche non esistono ma in compenso c'è la possibilità di esplorare i tanti nascondigli alla ricerca di una nutrita fauna sottomarina.
    Vi invito a scrivermi per farvi conoscere quelle piccole e medie isole come Ventotene, Ponza, Giglio, Giannutri, Elba, Lampedusa, Linosa, Panarea, Ustiica, Tremiti e tante altre