1. Viaggi in camper e campeggio

    di , il 5/6/2007 18:22

    L'inchiesta collettiva sui viaggi in campeggio e in camper è già partita.

    Questo è il forum per chi vorrebbe avvicinarsi a questo stile di vita e di viaggio, per chi è alle prime armi, o anche per chi è un navigato camperista e/o campeggiatore ma ha un dubbio da fugare o una domanda da porre: scrivete qui le vostre richieste!

    Gli altri amici camperisti e campeggiatori che hanno dritte e consigli per rispondere alle vostre questioni potranno farlo in tempo reale.

    La prima richiesta di consigli è da parte di Leda (Ladyowl), che vuole tornare in Scozia e dedicarsi alle Ebridi e isole occidentali. La sua domanda è: qualcuno ha fatto l'Island Rovers o l'Island Hopscotch, abbonamenti dei ferry?

    Se sì potete intervenire qui e rispondere alla sua domanda.

    Buon viaggio!

  2. umboolmo
    , 10/6/2009 12:09
    Buongiorno a voi, ultimamente vado nel Salento a trascorrere le vacanze, ho campeggiato a Riva di Ugento e C.V.Santa Maria di Leuca, quest'anno volevo conoscere un nuovo campeggio e chiedevo un consiglio ai frequentatori del forum. Ho visto e letto sul web ma mi fido più delle vostre impressioni.
    Lo spirito di adattamento non è un problema ma l'unica richiesta che avrei è quella di un ombreggiatura sufficente.
    Ringrazio chiunque mi risponda.
    Ciao Umberto.
  3. Zibrilla
    , 2/6/2009 22:17
    Ciao a tutti. Siamo una famiglia che gira da anni in tenda. La prossima estate vorremmo andare in Portogallo per visitare soprattutto Lisbona e Porto. Qualcuno mi sa dare notizie sui campeggi del posto? Abiamo una tenda lunga 7mt, in Italia trovare piazzole adatte è difficile, in Francia invece no. E in Portogallo?
    Grazie a chi ci darà una mano,
    Zibrilla & famiglia
  4. mpcc_camper
    , 22/5/2009 14:01
    Visto che devi andare a Nord, valuta anche il MOnginevro
    Impagabile dormire sul passo e la mattina ......... scendi a Briancon, parcheggi fuori dalle mura e entri in paese c'è una patisserei che ........ slurp

    leggi questo
    http://www.turismoitinerante.com/php/itinerari_view.php3?&id=468

    è il viaggio che facemmo noi
  5. Gianpietro
    , 10/5/2009 23:03
    Ciao a tutti , partiremo in camper dal Veneto alla volta della Normandia il 2 agosto.Brutta data per partire ma aime' e' la migliore che abbiamo trovato andando via in compagnia e dovendo tornare entro ferragosto.Che consigli mi date per evitare il traffico al traforo del Monte bianco ? Fare il San Bernardo , il Frejus o addirittura si pensava il valico del Moncenisio anche per risparmiare 43 euro di traforo. Altre soluzioni ? Grazie
  6. mpcc_camper
    , 23/4/2009 13:53
    Attenzione però
    esiste il mal d'africa ma anche il mal di norvegia ...... ti rimarranno nel cuore quei paesaggi
  7. pattygol71
    , 3/4/2009 10:08
    Dimenticavo, la lingua: per quel che riguarda il cibo ti rimando al post del 13/02/09 nel forum Norvegia on the road, per il resto se viaggi in camper non è che tu debba fare chissà quali discorsi con la gente del posto. Negli enti turistici si trovano spesso anche brochure in italiano (dal sito www.visitnorway.com puoi scaricare le copie in pdf o chiedere che ti vengano spedite a casa).

    Per i traghetti in Norvegia ti metti in fila e passa il cassiere che dice il prezzo: attenzione, sono sempre da pagare in contanti, non vengono accettate le carte di credito!
    Anche per i pedaggi nelle città di Oslo, Bergen e Trondheim occorre avere la moneta per pagare la cifra esatta: una volta ad Oslo avevo solo una banconota da 50 NOK che cambiai al volo con il conducente dell’auto che mi seguiva poiché al casello non c’era personale.

    Nei ristoranti, nei negozi e nelle stazioni di benzina, così come per i ponti in Danimarca, i traghetti Germania/Danimarca, Danimarca/Svezia e Danimarca/Norvegia e per il tunnel sottomarino dell’isola del Capo, la carta di credito è sempre accettata: fai attenzione che il pin della tua cc sia di sole 4 cifre, un anno mi si bloccò la carta in Danimarca poiché avevo il pin a 5 cifre ... puoi immaginarti il disagio per il resto della vacanza.
  8. pattygol71
    , 2/4/2009 16:45
    Ciao Michy,

    per Nord Europa intendi la Scandinavia? Tra le capitali meritano sicuramente Stoccolma e Copenaghen, le più ricche di storia. Per il resto il fascino del nord è sicuramente la natura maestosa; io prediligo le regioni del nord della Norvegia, il Nordland, il Troms e il Finnmark, come pure la Lapponia finlandese.

    Se nel tuo itinerario è prevista la traversata da o per Frederikshavn, ti consiglio la deviazione fino a Skagen: affascinante la spiaggia in bilico sull’increspatura che divide i mari del Nord e quello Baltico.

    La strada costiera RV 17 (7 traghetti) da Namsos a Bodo è bellissima e ti permette di scoprire numerose attrazioni naturali tra le quali segnalo: circa 30 km a sud di Bodo il “Saltstraumen” fenomeno di marea particolarmente affascinante (4 volte al giorno), circa 15 km a nord di Foroy il ghiacciaio Svartisen, vicino a Sandnessjoen la catena montuosa denominata “Le Sette Sorelle” paradiso per gli appassionati di trekking (splendida vista sui panorami circostanti con isole e isolette a iosa), e a Bronnoysund il “Torghatten”, la famosa montagna con il buco: non essendo particolarmente alta è possibile per tutti l’ascesa fino all’enorme foro che l’attraversa.
    È sicuramente una valida alternativa alla classica E6, il problema si pone (in termini economici) se il camper è più lungo di 6 metri: percorrendo la strada da Bronnoysund a Bodo il costo complessivo per i 5 traghetti nell’estate del 2008 era di 465 NOK per veicoli fino a 6 metri (autista compreso, altri passeggeri adulti 162 NOK), fino a 7 m 1136 NOK, fino a 8 m 1327 NOK. Il costo per l’intera tratta, 7 traghetti, era rispettivamente di 627/1530/1789 NOK + 189 per passeggeri.

    Le isole Lofoten sono sicuramente da vedere: dallo scorso anno sono raggiungibili via terra grazie all’apertura del nuovo tratto di E10. L’unico inconveniente che può impedire di assaporare a pieno queste isole meravigliose è la frequente pioggia, conseguenza naturale del fatto che le imponenti montagne che svettano sul mare, alte anche 1000 m, costituiscono uno sbarramento per le correnti umide provenienti dall’Atlantico.

    Meno conosciuta è l’isola di Senja, situata tra le isole Vesteralen e Tromso. Raggiungibile via terra da Finnsnes, durante l’estate sono pure in servizio i traghetti le Vesteralen e l’isola Kvaloy (quella di Tromso), sulle tratte Andenes- Gryllefjord e Botnhamn-Brennsholmen, chiamata anche “la strada delle balene”.

    Il Capo Nord è purtroppo diventato un luogo per spennare i turisti: davanti ad una vasca sul molo di Skarsvag ho trovato un cartello con la scritta “se vuoi guardare i pesci e i granchi prego paga 10 nok” e la relativa cassettina dove versare l’obolo!! Per accedere al promontorio a strapiombo sul mare occorre pagare l’entrata: il ticket, della validità di 2 giorni, nel 2007 costava 195 NOK a testa, compresa l’entrata all’omonimo centro. Fino a qualche anno fa, se si arrivava dopo le 2.00 di notte (si fa per dire, il sole d’estate è sempre alto in cielo!) quando il centro era chiuso, si poteva tranquillamente accedere al promontorio: ora invece occorre pagare sempre e comunque, in barba al famoso “Allemansretten” che garantisce il libero accesso a qualsiasi terreno.
    Prezzo estate 2007 per il tunnel sottomarino che collega l’isola di Capo Nord alla terraferma (da pagare sia all’andata, sia al ritorno): veicoli fîno a 6 m 145 NOK + 47 per passeggeri adulti, veicoli da 6 fino a 12 metri 460 NOK.

    All’estremo nord-est trovi posti bellissimi e selvaggi come le penisole del Varanger (con i paesi di Vadso, Vardo, Batsfjord e Berlevag) e del Nordkinn (Kjollefjord, Mehamn e Gamvik) oppure la parte meno nota di quella del Porsanger con la strada che porta ad Havoysund, che diventerà presto strada nazionale turistica.

    Alcuni consigli spicci: prevedere tappe giornaliere di 200-300 km per poter godere della natura non solo dal finestrino del camper; per i tempi di percorrenza, in generale è buona norma calcolare 65 km per ora in Norvegia. Dal momento che i km sono veramente tanti (la sola E6 è lunga quasi 2'700 km!), consiglio l’andata o il ritorno via Svezia e Finlandia: la strada è più diretta e i limiti di velocità più elevati (fino a 110 km/h sulle autostrade e le strade all’estremo nord), l’unico neo è il fatto che è più monotona rispetto al viaggio in Norvegia.

    Nei campeggi della Svezia chiedono quasi dappertutto la Camping Card Scandinavia, negli altri paesi invece è sufficiente la CCI. In Norvegia puoi pernottare dove vuoi con il camper, ogni tanto capita che nelle aree di sosta pic-nic ci sia il divieto. Al sud della Svezia, nella zona compresa tra Stoccolma, Goteborg e Malmo è sconsigliato (ma non vietato) il pernottamento in queste aree poiché –dicono- spesso i camperisti vengono derubati nel sonno: personalmente non ho mai avuto problemi.

    Infine, può sembrare banale, ma consiglio di informarti sulle previsioni meteo (ultima pagina dei giornali, puoi darli un’occhiata quando sei al supermercato, li trovi davanti alle casse): grazie alla libertà concessa da una vacanza senza i vincoli delle prenotazioni, io cerco sempre di inseguire il bel tempo modificando l’itinerario strada facendo, anche a costo di tralasciare qualcosa che pensavo di vedere.

    Buoni km .-)
  9. michy78
    , 1/4/2009 17:06
    Buongiorno a tutti,
    volevo avere dei consigli da voi.
    Io e il mio compagno vorremmo fare un giro in Nord Europa in camper con altri amici potete darmi qualche dritta...cose da evitare e mete da vedere... un itinerario l'abbiamo fatto però i consigli sono sempre ben accetti.
    La cosa che mi preocupa è la lingua dovrò rispolverare il mio inglese scolastico aiutooo.
    Grazie
    Michy78
  10. mpcc_camper
    , 9/3/2009 18:44
    Clacla
    in Europa centro nord e in Francia, praticamente tutti i campeggi sono attrezzati per i camper.
    Diverso è il discorso nei paesi dell'est e grecia e turchia.
    C'è una buona guida di assocamp
  11. claclacla
    , 5/2/2009 08:23
    Grazie, colgo l'occasione per chiedere un'altra cosa da neofita, dove posso trovare gli indirizzi dei campeggi attrezzati per camper in Europa? Ciao. Claudia.
  12. mpcc_camper
    , 4/2/2009 17:48
    per clacla
    sulla strada verso l'olanda puoi fare l'alsazia, bellissima, ottimi vini e molto attrezzata per i camper, praticamente ogni paesino ha un'area attrezzata
    oppure puoi passare dalla germania, anche lei molto ben organizzata per i camper
    in olanda il campeggio libero è vietato ma ci sono oltre ai camping normali anche quelli nelle fattorie, molto economici e spartani ma bellissimi
  13. mpcc_camper
    , 4/2/2009 17:47
    per clacla
    sulla strada verso l'olanda puoi fare l'alsazia, bellissima, ottimi vini e molto attrezzata per i camper, praticamente ogni paesino ha un'area attrezzata
    oppure puoi passare dalla germania, anche lei molto ben organizzata per i camper
    in olanda il campeggio libero è vietato ma ci sono oltre ai camping normali anche quelli nelle fattorie, molto economici e spartani ma bellissimi
  14. claclacla
    , 31/1/2009 11:25
    Ciao a tutti, quest'estate mi piacerebbe, con la mia famiglia 2 adulti e 2 ragazzi, andare in Olanda in camper. Sarebbe la mia prima esperienza con il camper e non saprei da che parte cominciare. Mi piacerebbe avere cone meta finale l'Olanda, ma girovagare anche un po' per l'Europa, è fattibile? Quali sono i posti più belli da non perdere. Accetto consigli da tutti. Ciao.
    Claudia.
  15. alfy
    , 7/1/2009 10:54
    Ciao ho prenotato un bungalow per agosto al campeggio bonrepos di santa susanna di barcellona, c'e' qualcuno che ha gia' avuto occasione di campeggiare? quali escursioni mi consigliate in zona?, oltre a barcellona
    Grazie
  16. domenicco
    , 31/12/2008 13:43
    ciao allora siamo arrivati alla fine del 2008 e da qui a poche ore incomincia il 2009 che Dio vi benedica tutti e che l'anno nuovo vi porti tanta felicita e salute vi aspetto.per il 2010 nel mia area di sosta ,in Moldavia