Partenza il 12/3/2011 · Ritorno il 27/3/2011
Viaggiatori: 2 · Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Cayo Largo

di vale1310 - pubblicato il

Finalmente riesco ad avere le mie meritate ferie!!! La prima scelta era caduta sull’Egitto (il clima è sempre sicuro), ma scoppiata la rivolta popolare hanno chiuso le prenotazioni!!! Tragedia! Devo scegliere un'altra meta! Inizio le mie ricerche Canarie, Capo verde, S.domingo… poi un’illuminazione!!! Cayo Largo il paradiso sulla terra!!!…scelta della struttura…un’ altra tragedia…non so quante recensioni ho letto!!! Alla fine avevo scelto Villa Coral ma era piena così in agenzia mi hanno proposto il Playa Blanca tramite il tour operator Un altro sole, che non avevo mai sentito...ero perplessa devo dire la verità, di solito mi affido a tour operator più conosciuti, ma se voglio partire devo decidere così prenoto! Il 12 marzo si parte, volo Blue Panorama, da Malpensa diretto su Cayo largo…il volo è abbastanza lungo ma le ore passano in fretta tanta è la voglia di arrivare (a bordo ti danno 4 pasti e fanno vedere 2 film)...purtroppo arriviamo alla sera tardi (c’era un’ora di ritardo, accettabile!)...arriviamo in hotel…check in, camera, e poi di corsa al ristorante per la cena dove hanno tenuto aperto per noi anche se era tardi!!!

CAMERA: era nel corpo centrale e guardava sull’ingresso, niente di che ma la sera si vedeva il tramonto. La stanza è carina, anche meglio di come pensavo: due letti da 1p e ½ , armadio (un po’ scassato), frigobar con una bottiglia d’acqua al giorno inclusa, cassettiera, due specchi grandi e due sedie a dondolo, nell’armadio c’è la cassaforte e ci assicurano che solo la nostra tessera può aprirla, va bhè decido di fidarmi (infatti non è mai sparito niente a nessuno); il bagno è grande, c’è uno specchio enorme anche se un po’ rovinato e i sanitari sono un po’ vecchiotti ma tutto sommato accettabili e comunque sempre puliti.

RISTORANTI cosa che preoccupa sempre molto noi Italiani è sapere come si mangia, premetto che sono di gusti difficili e molto spesso quando viaggio ho problemi di stomaco. In hotel ci sono diversi ristoranti, uno principale, uno in piscina e uno sulla spiaggia, più il lobby bar. La colazione era preparata nel ristorante principale e si trovava di tutto, dall’arrosto da affettare al cuoco che ti prepara omlette e crepes, frutta, verdura, yogurt, cereali e soprattutto i dolci, fantastiche le brioches ripiene di crema ma anche biscotti e vari tipi di torte, unico neo il distributore di bevande calde, dal quale scendeva un caffè assolutamente orrido e un the ancora peggiore, per fortuna mi porto sempre un barattolo di nescafè in valigia!!! A pranzo si poteva scegliere tra il ristorante in piscina e quello in spiaggia, avevano le stesse cose solo che in piscina erano a buffet, invece in spiaggia le ordinavi al cameriere e andava in piscina a prenderle! C’era pizza, hamburger, verdura, pasta, riso, carne e pesce alla griglia, frutta e dolci, io ci sono andata solo un giorno perché poi ho scoperto che dal buffet della colazione si poteva prendere tutto quello che si voleva e portarselo via in modo da rimanere tutto il giorno a Sirena o Paraiso, se avete intenzione di fare così vi consiglio di portarvi una scatolina tipo tupper per non mangiare panini ripieni di sabbia!!! La cena era preparata al ristorante principale a buffet e qualcosa di buono si trovava sempre (anche troppo!!!) oppure potevi prenotare il ristorante in piscina con menù internazionale (praticamente le stesse cose ma servite) oppure il ristorante sulla spiaggia con menù cubano, che di cubano non aveva molto ma comunque ho mangiato bene. Aperto 24h era il lobby bar, che ti preparava qualcosa da mangiare a qualsiasi ora (tipo panini, niente di speciale) e potevi prendere da bere tutto quello che volevi (pinacolada, mohjito, cuba libre) ad accezione degli alcolici stranieri.

SPIAGGE: la spiaggia dell’ hotel è veramente impraticabile, in due settimane non ho mai visto il mare calmo!!! Sicuramente meglio prendere il trenino (3 corse per andare alle 9, alle 10:30 e alle 11:45 e 3 per tornare alle 13:30, alle 15 e alle 17) che porta alle due spiagge più belle Playa Sirena e Playa Paradiso, vi avviso che per prendere il trenino bisogna assaltarlo e poi per 30-40 min reggetevi forte e preparatevi a ballare!!! Ma il tutto è ampiamente ricompensato all’arrivo!!!

Tra le due spiagge non sono riuscita a scegliere la più bella, entrambe hanno il loro fascino. Playa Paraiso è più piccola e tranquilla se camminate vs sinistra arrivate a Punta Mal Tiempo dove si incrociano le correnti creando onde e vortici bellissimi, se invece andate vs destra arrivate a Playa Sirena (tenete d’occhio la marea perché se si alza dovete farla a nuoto!!!). Playa Sirena è più grande e meglio attrezzata, c’è bar, ristorante, servizi, doccie e camerini per cambiarsi; se camminate vs destra arrivate ad una piscina naturale con l’acqua fino alle ginocchia abitata da pesciolini (anche barracuda!) e stelle marine giganti tutte colorate, io avevo portato la maschera ma non c’è molto da vedere e l’acqua dove è più profonda è freddissima! Se poi continuate a camminare fate tutto il giro della spiaggia e vi ritrovate dietro il ristorante dove tengono i delfini. Se decidete di noleggiare lo scooter (non consigliabile perché le strade sono sentieri sabbiosi e in molti sono rimasti a piedi!!!) o la macchina (dovete essere bravi a guidare!!!) potete raggiungere los cocos e playa Luna posti completamente incontaminati considerati riserva naturale perché le tartarughe vanno a deporre le uova.

ANIMAZIONE: non pervenuta, nel senso che non ero molto interessata quindi non ho seguito cosa facevano, ho visto che la mattina c’era acquagim in piscina, il pomeriggio corso di ballo e la sera facevano qualche spettacolino che non ho mai visto.

ASSISTENZA è una ragazza cubana di nome Mayelin, che risiede fissa nell’hotel, è davvero bravissima non ho mai trovato nessuno così disponibile anche viaggiando con tour operator “più seri”. Durante la riunione ti spiega tutto quello che c’è da sapere sull’hotel e sull’isola e ovviamente puoi prenotare le escursioni, che si possono pagare sia in CUC che con carta di credito, io consiglio di pagarle con la carta, perché è più conveniente (io ho risparmiato anche 25euro a persona).

ESCURSIONI: io ho fatto il catamarano e Trinidad (volevo fare anche L’Havana ma quelli che sono andati si lamentavano perché hanno fatto un giro veloce con il pullman e hanno perso un sacco di tempo a comprare sigari e rhum e per assaggiare il mohjito lo hanno pagato 4CUC e non era neanche molto buono!!!). La gita in catamarano è stata molto bella isola della iguane, barriera corallina, piscine naturali e isola delle conchiglie e per pranzo aragosta a volontà!!! Al rientro al porto io consiglio di fare un giro alla marina c’è il museo dell’uragano, veramente impressionante e l’allevamento delle tartarughe; per tornare il hotel si può prendere il taxi (3 CUC).

CONSIGLI: il personale in hotel è molto disponibile soprattutto se lasciate la mancia datela in CUC perché gli euro non li prendono e datela direttamente in mano altrimenti è come se non l’aveste lasciata; il negozio che c’è in hotel è veramente pietoso non hanno niente, molto più fornito quello dell’eden, ci si arriva da una stradina che collega i due hotel.

Buona vacanza a tutti

di vale1310 - pubblicato il
Parole chiave: , , , ,

Commenti

  1. NikiJapan
    , 7/4/2011 09:07

    Da come sembra Cayo largo e il mar rosso dovrebbero essere la stessa cosa.