1. Posta : Consiglio

    di , il 15/2/2010 13:56

    Ho letto l’argomento dell’ultimo sondaggio proposto nel sito e mi sono accorta che coincideva con il soggetto di alcune riflessioni fatte durante e dopo il mio viaggio a Panama, perciò ho deciso di scriverle.

    Come dicevo sono stata a Panama per quasi un mese, è stato un viaggio bellissimo e pieno di stimoli in un paese sorprendentemente ricco di interesse e sorprendentemente ignorato, fino ad oggi, dal turismo europeo. Scriverò al più presto il resoconto e lo invierò, ed avrei una mezza intenzione di propormi come guida per il paese, dato che già lo faccio per il Messico. In effetti una guida esiste già, ma forse ha dimenticato il suo forum per mancanza di richieste: gli avevo scritto una mail prima della partenza, l’ho cercato disperatamente in altri due forum ma non ne ho trovato traccia.

    Ma forse sto divagando e torno all’argomento principale: il sondaggio sui reality show.

    Tra le varie località che ho visitato a Panama c’è il bellissimo Arcipelago delle Perle. Sono stata alcuni giorni sull’isola di Contadora e da là ho fatto escursioni su varie isole ed isolotti vicini. Quando sono arrivata la troupe di una produzione che aveva lavorato per settimane alla realizzazione della versione francese di Survivor (per chi non lo sapesse è il reality show di cui sono figli e figliastri tutti i vari Isola dei Famosi, Talpa...) stava finendo di impacchettare le attrezzature. Quasi tutta l’isola (350 abitanti) era stata coinvolta nel lavoro, e mi è stato detto che negli ultimi quattro anni nell’arcipelago sono state realizzate due versioni americane ed una tedesca del format. Tutto questo ha comportato il fatto che moltissime spiagge di Contadora stessa e delle altre isole, sono state utilizzate per le riprese del programma.In alcune di queste hanno vissuto i protagonisti, in altre sono stati realizzati giochi e prove di vario tipo, per le quali sono state create varie strutture, con materiali di varia natura. Il risultato è che molte bellissime spiagge portano ancora vistose tracce. Un esempio: c’è un isolotto di cui non ricordo il nome a lato dell’isola Casaya. E’ una lingua di sabbia bianca coperta di conchiglie dove non cresce nulla perché periodicamente la marea la ricopre completamente. Ora chi ci arriva può trovarci una scala di legno abbandonata, una piattaforma sempre di legno, ed alcuni pali conficcati nell’acqua, che quando vengono sommersi dalla marea diventano un pericolo gravissimo per chi si avvicina con un’imbarcazione. Su molte spiagge ci sono simili “ricordi”che nessuno si è preoccupato di rimuovere, anche se mi è stato detto che nel contratto stipulato dalle società di produzione con il governo panamense era previsto che ogni traccia della lavorazione venisse cancellata alla fine di questa. Pare che all’inizio il patto fosse rispettato, ma si sa come vanno le cose...

    So che un’altra versione del programma americano è stata realizzata in un altro arcipelago panamense, Bocas del Toro, e altre in Tailandia e altri paesi che non ricordo. Mi chiedo se anche là ci siano le stesse tracce e se questa dei reality show non sia una nuova maniera di contaminare gli ultimi paradisi incontaminati.

    Patrizia, guida per caso del Messico

  2. Patrizia Sacco
    , 15/2/2010 13:56
    Ho letto l’argomento dell’ultimo sondaggio proposto nel sito e mi sono accorta che coincideva con il soggetto di alcune riflessioni fatte durante e dopo il mio viaggio a Panama, perciò ho deciso di scriverle.
    Come dicevo sono stata a Panama per quasi un mese, è stato un viaggio bellissimo e pieno di stimoli in un paese sorprendentemente ricco di interesse e sorprendentemente ignorato, fino ad oggi, dal turismo europeo. Scriverò al più presto il resoconto e lo invierò, ed avrei una mezza intenzione di propormi come guida per il paese, dato che già lo faccio per il Messico. In effetti una guida esiste già, ma forse ha dimenticato il suo forum per mancanza di richieste: gli avevo scritto una mail prima della partenza, l’ho cercato disperatamente in altri due forum ma non ne ho trovato traccia.
    Ma forse sto divagando e torno all’argomento principale: il sondaggio sui reality show.
    Tra le varie località che ho visitato a Panama c’è il bellissimo Arcipelago delle Perle. Sono stata alcuni giorni sull’isola di Contadora e da là ho fatto escursioni su varie isole ed isolotti vicini. Quando sono arrivata la troupe di una produzione che aveva lavorato per settimane alla realizzazione della versione francese di Survivor (per chi non lo sapesse è il reality show di cui sono figli e figliastri tutti i vari Isola dei Famosi, Talpa...) stava finendo di impacchettare le attrezzature. Quasi tutta l’isola (350 abitanti) era stata coinvolta nel lavoro, e mi è stato detto che negli ultimi quattro anni nell’arcipelago sono state realizzate due versioni americane ed una tedesca del format. Tutto questo ha comportato il fatto che moltissime spiagge di Contadora stessa e delle altre isole, sono state utilizzate per le riprese del programma.In alcune di queste hanno vissuto i protagonisti, in altre sono stati realizzati giochi e prove di vario tipo, per le quali sono state create varie strutture, con materiali di varia natura. Il risultato è che molte bellissime spiagge portano ancora vistose tracce. Un esempio: c’è un isolotto di cui non ricordo il nome a lato dell’isola Casaya. E’ una lingua di sabbia bianca coperta di conchiglie dove non cresce nulla perché periodicamente la marea la ricopre completamente. Ora chi ci arriva può trovarci una scala di legno abbandonata, una piattaforma sempre di legno, ed alcuni pali conficcati nell’acqua, che quando vengono sommersi dalla marea diventano un pericolo gravissimo per chi si avvicina con un’imbarcazione. Su molte spiagge ci sono simili “ricordi”che nessuno si è preoccupato di rimuovere, anche se mi è stato detto che nel contratto stipulato dalle società di produzione con il governo panamense era previsto che ogni traccia della lavorazione venisse cancellata alla fine di questa. Pare che all’inizio il patto fosse rispettato, ma si sa come vanno le cose...
    So che un’altra versione del programma americano è stata realizzata in un altro arcipelago panamense, Bocas del Toro, e altre in Tailandia e altri paesi che non ricordo. Mi chiedo se anche là ci siano le stesse tracce e se questa dei reality show non sia una nuova maniera di contaminare gli ultimi paradisi incontaminati.

    Patrizia, guida per caso del Messico