1. Croazia

    di , il 16/11/2006 00:00

    Le Guide per Caso della Croazia sono Sara (saruccia-87) e Chiara (kia81)

    Ciao a tutti i TpC! Siamo Sara e Chiara,le vostre nuove Guide per Caso della Croazia. Questo meraviglioso paese può offrire davvero tanto: mare, collina, montagna, fiumi, parchi naturali, meravigliose città e ovviamente tante tradizioni! Saremo liete di rispondere ad ogni vostra domanda o dubbio!

    ** messaggio della redazione: Sara ci ha informato che per un po' di tempo non riuscirà a essere presente sul forum, aspettiamo il suo ritorno! **

  2. beatriceallegra
    , 7/9/2017 13:43
    Ciao!noi abbiamo trascorso luglio 2017 in Croazia, abbiamo visto veramente tante cose, con nostra figlia di 8 anni al seguito e auto per muoverci con comodità.
    In 23 giorni abbiamo incontrato due italiani da soli, come noi, e poi tanti croceristi a Dubrovnik.
    Il paese ci è sembrato in generale un pochino meno caro dell'Italia: benzina un filo meno cara, autostrada un po' meno ara, mangiare e dormire un pochino meno cari, più economica la parte meno turistica, al nord di Zagabria. Pe rio dormire abbiamo speso tra i 40 e gli 85 euro (appartamento per tre persone); abbiamo cucinato diverse volte in casa, ma la spesa non è economica (ci eravamo portati pasta sughi e parmigiano da casa).
    L'autostrada è comoda e poco trafficata, purtroppo non attraversa l'intero paese: si interrompe, ad es., al confine con la Bosnia, quindi per arrivare a Dubrovnik c'è la strada costiera che, in piena estate, può essere trafficata.


    Il nostro tour: SPALATO - FORTEZZA DI KLIS - TROGIR - PARCO DI KRKA - SEBENICO - BRELA (dove si trova la celebre spiaggia di Punta Rata) - DUBROVNIK - ARBORETUM DI TRSTENO - ISOLA DI LOKRUM - ISOLE ELAFITI - ZARA - RASTOKE - PARCO DI PLITVICE - ZAGABRIA - KAPRINA - CASTELLO DI TRAKOSCAN - CASTELLO DI VELIKI TABOR - TERME DI Krapinske Toplice


    Spero che il diario completo appaia presto su TpC
  3. Kia81
    , 30/8/2017 14:47
    Ciao a tutti, come state?



    Com’è andata la vostra vacanza in Croazia? Avete voglia di
    passare di qui a raccontarla? Ogni contributo è prezioso!!



    Inizio io…allora, siamo stati due giorni a Slunj nella
    regione di Karlovac, Slunj in sé non dice molto, è un paesotto anche un po’
    squallido se vogliamo, ma l’abbiamo usato come base per visitare il vicino
    villaggio di Rastoke e la città di Karlovac.




    Rastoke è il villaggio dei mulini ad acqua, si raggiunge in
    venti minuti a piedi da Slunj ed è molto grazioso. Si tratta di un villaggio
    fatto di casette in legno caratteristiche con alla base dei mulini ad acqua, il
    villaggio infatti si affaccia sul fiume Slunjcica e tra cascate e cascatelle attiva i mulini
    che venivano usati per svariate attività come macinare il grano (un mulino
    vendeva tutt’ora la farina ) o lavare i panni (come se fossero delle
    centrifughe). Il villaggio si visita gratuitamente , solo un’area è riservata e
    si visita a pagamento , ma al punto informazioni dove inizia il percorso ci
    hanno detto che è un’opzione riservata a gruppi organizzati.



    Karlovac è un’interessante cittadina, ha dei bei palazzi
    storici purtroppo avrebbero bisogno di un restauro. Il centro storico con la
    pianta a stella è circondao da un parco, noi ci abbiamo fatto un bel pic nic.



    Poco fuori la città c’è il quartiere di Dubovac dove sorge
    un castello visitabile e che dalla cima della sua torre offre una vista a
    perdita d’occhio sulla città e i dintorni



    Prima di rientrare a Slunj abbiamo visitato il museo all’aperto
    delle armi usate durante la guerra civile degli anni 90,



    Mi sarebbe piaciuto fae anche una visita guidata al
    birrificio della famosa birra Karlovac, ma non c’è stato tempo.



    I 5 giorni successivi abbiamo soggiornato a Omis, sulla
    costa tra Spalato e la Riviera di Markarska.



    Avete presente il mare cristallino, la costa selvaggia, le
    spiagge semideserte, il Mediterraneo com’era una volta? Ecco, qui a Omis
    dimenticatevelo, ma io devo adempiere anche al ruolo di mamma e quindi questi 5
    giorni erano stati pensati proprio per i miei due piccolini…A Omis troverete
    spiagge di sabbia, venditori di leccornie sulla spiaggia e sul lungomare, la
    lunga spiaggia di Duce , le bancarelle di souvenir, i parchi gioco, i
    gonfiabili galleggianti sul mare, le moto d’acqua e persino un luna park che
    ovviamente i miei figli hanno adoato. Ma Omis non è tutta qui…troverete un
    graziosissimo centro storico tutto da esplorare e panorami mozzafiato con il
    fiume Cetina che incontra il mare facendosi strada tra le alte rocce della
    montagna e formando un canyon molto scenografico. Il fiume può essere risalito
    in barca partecipando a escursioni guidate o affittando autonomamente una
    barchetta , oppure vi si può fare rafting.



    Il mare a Omis non è granchè sia per via della sabbia scura
    , sia per il fatto che di sicuro il fiume e le correnti smuovono il mare sia
    per la tanta gente che fa il bagno nella spiaggia cittadina. Al mattino infatti
    è pulito e trasparente , ma nel pomeriggio….ciaooooooo



    Meglio la situazione del mare di Duce, la spiaggia di km a nord di Omis…acqua più pulita e
    trasparente, ma i livelli di mare caraibico a cui sono abituata in Croazia qui
    sono lontani anni luce.



    Abbiamo cmq esplorato i dintorni andando verso Brela, lì il
    mare torna a essere cristallino.



    La spiaggia di Vrulje meriterebbe un discorso a parte…selvaggia
    e raggiungibile solo in barca o con un impervio sentiero che noi giunti a metà
    abbiamo abbandonato pechjè con i bimbi piccoli era troppo pericoloso, ma la
    spiaggia dall’alto sembrava bellissima.



    Poi abbiamo fatto 7 giorni sull’isola di Mljet…mare
    bellissimo, pochi9ssima gente (almeno dove eravamo noi a Saplunara) ,
    selvaggia,…forse anche troppo…e molto cara rispetto agli standard croati. La
    consiglierei per chi vuole fare solo mare (zero paesini caratteristici da
    esplorare) diemnticandosi totalmente il caos della città , i divertimenti e la
    bolgia…qui la sera c’erano solo una manciata di ristorantini e
    taaaaaaaaaaaantissime stelle in cielo da ammirare dall spiaggia o dal terrazzo
    di casa.



    Saplunara merita un discorso a sé, penso che in Croazia sia
    un caso più unico che raro …la baia è suddivisa in 4 spiagge sabbiose con dune
    , gigli di mare e pinete…e poco dopo il promontorio c’+è la selvaggia spiaggia
    di Blace, lunghissimo ferro di cavallo quasi chiuso interamente dagli scogli,
    tanto da sembrare un lago a seconda del punto in cui la si guarda. La sabbia
    forma delle dune anche alte parecchi metri
    e sullo sfondo sono abbracciate da una folta pineta. Totale famiglie
    contate a ferragosto in spiaggia: 6….praticamente eavamo da soli.



    Bellissima la spiaggia di Sutmiholjska con acque verde
    smeraldo che sembravano vetro fuso…



    La zona del paco nazionale l’avevamo già girata nel 2002,
    sta volta non ci siamo tornati tanto ai bambini non interessava (siamo onesti…)
    e noi essendoci già stati ci siamo risparmiati i soldi di ingresso e i capricci
    dei bimbi che avrebbero di sicuro voluto andare in spiaggia…



    Al ritorno breve visita a Ston, che avrebbe meritato un’intera
    giornata , il giro delle mura al tramonto (faceva troppo caldo e non ce la
    siamo sentita ) sarebbe stato bellissimo così come la visita al museo delle
    saline dove ho solo acquistato i miei souvenir…ma conto di tornarci magari per
    un breve soggiorno a Mali Ston così da fare il bagno nelle splendide acque di
    prapratno che ho solo visto mentre bevevo un caffè…



    La sera ci siamo fermati a Sibenik a dormire e l’abbiamo
    rivita volentieri in veste by night, io adoro questa città.-…per me è più bella
    di Spalato e Zara…e vorrei tornarci ancora per un soggiorno più lungo e
    visitare i dintorni meglio…



    E niente…rinnovo il mio amore per la Croazia e anche sta
    volta torno con un sacco di bei ricordi e voglia di tornare…#nostalgia
  4. isa281
    , 4/8/2017 22:02
    ciao, ti riporto quanto avevo già scritto a febbraio

    Partenza 11 sera e arrivo (quando non si sa…) sabato 12 a
    Grebastica. Ci fermiamo dal 12 al 16 e usiamo questi giorni per : parco Krka,
    Primosten, Sibenik e Trogir e isola di Ciovo.

    Il 16 si parte e si raggiunge Spalato per imbarcarsi per
    Brac dove ci fermiamo dal 16 al 24 dividendo la ns permanenza a Supetar e poi a
    Bol per ottimizzare gli spostamenti. Così i primi giorni visitiamo i paesi e le
    baie del nord + Milna e gli altri giorni ci concentriamo sulla zona sud.


    Il 24 ritorniamo sulla terraferma e ci imbarchiamo per Solta
    dove restiamo fino al 28 mattina (lunedì) quando torniamo a Spalato e
    probabilmente usiamo questo ultimo giorno per visitare la città in attesa del
    traghetto x Ancona che parte alle 22. Arrivo previsto ad Ancona alle 9 di
    mattina e da lì partiamo per il Piemonte. Abbiamo deciso almeno per il ritorno
    di provare il traghetto così proviamo se davvero è un incubo oppure si può fare…


    l'unica variazione è che forse partiamo la notte fra il 10 e l'11 e ci fermiamo a Rastoke...


    come ti sembra?
    Ale
  5. Kia81
    , 2/8/2017 22:43
    Ciao Iessandra,
    spero tu ci vada perchè sono stra curiosa...se vai, torna a raccontarci com'è andata
  6. lessandraa
    , 2/8/2017 13:52
    Grazie Kia! Il sito che mi hai segnalato non l'avevo ancora adocchiato. Io pensavo, se possibile, di noleggiare una barchetta qualche giorno per visitare le spiagge più irraggiungibili a piedi. Ti farò sapere comunque perchè, se trovo posto, ci vado la settimana a cavallo di ferragosto!
  7. Kia81
    , 1/8/2017 22:37
    Ciao lessandraa,


    io avevo trovato le info qui http://www.otok-susak.org/en/the-story-of-susak/beaches/
    più che altro mi chiedevo avendo due bimbi di cui uno piccolissimo, come fare ad arrivare alle spiagge fuori dal capoluogo senza usare la macchina..i miei bimbi si stancano facilmente a camminare.
    Cmq l'isola mi affascina moltissimo...prima o poi ci andrò
  8. lessandraa
    , 1/8/2017 09:31
    Kia, grazie per le info su Susak. Mi diresti per piacere da quali siti/blog hai preso info? Io avevo trovato un sito che descriveva le spiagge di Susak e alcune non mi sembravano irraggiungibili (dopo la mezz'ora di camminata la considero irraggiungibile, visti i piccolini al seguito!). Ovviamente vorrei trovare mare bello! Altrimenti potrei puntare su Uglijan, sperando sia all'altezza di Dugi Otok!
  9. Kia81
    , 31/7/2017 23:36
    Chiara75 (ma ti chiami Chiara o Clarissa?) ti ho risposto nel gruppo facebook, quindi non mi ripeto qui...ma fidati che in Croazia non si va per fare solo mare, come puoi leggere anche nei post precedenti qui sul forum
    Buona Croazia...poi tornerai a raccontarmi com'è andata se ti va
  10. Kia81
    , 31/7/2017 23:34
    Ciao Isa, bell'idea Rastoke/Slunj...c'è il bel parco dei mulini ad acqua a rastoke e a Slunj un bel borgo e nelle vicinanze una grotta...http://www.rastoke.com/index.php/en/activities sul sito di questo hotel ho trovato un sacco di info...
    Per Sibenik...allora, se si vuoel una visita veloce mezza giornata ci può anche stare, magari una giornata intera sarebbe meglio, ma è anche vero che a Primosten mezza giornata è anche troppo...è un borgo minuscolo...
    mi ricordi il tuo giro?
  11. isa281
    , 31/7/2017 12:57
    ciao, si sta avvicinando la partenza e volevo farti sapere che forse, per evitare di fare una tirata unica all'andata, abbiamo deciso di partire la notte fra il 10 e l'11 agosto e ci fermiamo a Rastoke... almeno quando la mattina del 12 ripartiamo per raggiungere il ns primo appartamento a Grebastica, abbiamo alle spalle una notte in un letto e magari riusciamo il 12 a vedere qualcosa (se invece partiamo la sera dell'11 e facciamo una tirata unica per Grebastica, quando arriviamo a destinazione il 12 siamo distrutti e non facciamo niente!)

    ps se avessimo solo il 12 dopo pranzo a disposizione, si riesce a vedere un po' bene Sibenik o meglio Primosten? penso che a Sibenik sia meglio dedicare più tempo
  12. Chiara75
    , 30/7/2017 11:01
    ciao a tutti,avrei bisogno dei vostri consigli ed esperienze.
    Con mio marito pensavamo di fare a fine agosto slovenia e croazia con la nostra auto, 3 settimane a disposizione, arrivando fino a dubrovnik e poi tornando da spalato con il traghetto.
    Non riesco però a capire bene se siano i posti per noi : siamo abituati a viaggi itineranti, sempre a giro e cambiando albergo anche ogni sera ma per visitare e vedere non per il mare, se non giusto qualche giorno di relax.....quindi ho dei dubbi se la meta scelta faccia per noi o no..... che mi dite?
    ho la sensazione che i posti da vedere siano 'veloci' e ci sia poco....e leggendo su internet vedo che la maggior parte delle persone va in croazia per fare mare....
    spero di essermi spiegata e spero di non aver detto niente di male a nessuno!
    grazie!
  13. Kia81
    , 27/7/2017 18:07
    Su Unje non so dirti nulla , su Susak mi ero molto informata qualche anno fa perchè volevo fare anche io una vacanza un po' fuori dal tempo...ma poi ho desistito perchè alla fine sembra che ci siano solo due spiagge facilmente accessibili e il mare non mi sembrava granchè...perchè il fondale è sabbioso scuro...o almeno così ho visto spulciando blog e siti internet...però nonostante questo continua a ispirarm...pare che l'isola poggi su una base interamente sabbiosa e che si sia formati dai detriti portati dal fiume Po quando ancora l'Adriatico non c'era...ho visto un documentario e letto il libro di Rumiz (Morimondo)...quindi penso che prima o poii ci andrò
  14. lessandraa
    , 24/7/2017 11:42
    Buongiorno!
    Qualche dritta su Susak o Unije? L'idea di qualche giorno su un'isola senza auto mi ispira parecchio. Qualche recensione da chi ci è già stato?
    Grazie!
  15. sari87
    , 17/7/2017 15:27
    Grazie grazie grazie, piu o meno l'itinerario che avevo pensato...
    Scusa il ritardo nella risposta...sono un caso disperato :-O ovviamente ho letto da giorni!!!!, ti farò sapere!!!
    a presto Sara
  16. Zanza77
    , 14/7/2017 09:40
    Buongiorno, arrivando da Trieste con destinazione Umago, quale strada e indicazioni devo seguire per arrivare a Umago evitando le strade a pagamento in Slovenia?
    partiamo lunedì 4 settembre con rientro giovedì 14 settembre.