1. Giusto che i bambini viaggino gratis?

    di , il 20/5/2007 21:43

    Cosa ne pensate dei bambini che viaggiano gratis o con fortissime riduzioni?

    Più volte mi è capitato di sentire lamentele da parte degli ospiti di resorts e hotels nonchè navi da crociera, in cui mi è capitato di soggiornare, riguardo alla presenza sempre più invadente di bambini pestiferi, noiosi, viziati, lagnosi e, in ultima analisi, maleducati (in primis i figli degli italiani). Si tratta di un fenomeno dovuto, credo, alla necessità dei tour operators di incentivare quelle famiglie che, per ragioni di costo, non potrebbero altrimenti partire. Su chi ricadono questi viaggi gratuiti?

    Sicuramente su chi paga la tariffa intera, e che ha la "pretesa" di godersi una vacanza tranquilla. Non voglio generalizzare, naturalmente, ma le proteste che ho raccolto, sono sempre più frequenti. Tenetevi i bimbi a casa (è criminale, portare i figli a volte di pochi mesi o di qualche anno, in ambienti con 40 gradi all'ombra, col rischio di dissenteria o malaria, magari con viaggi di 8-10 ore).

  2. Annie
    , 6/9/2007 12:42
    e cmq per chi non vuol sentire o vedere bambini in giro... (maleducati o ben educati.... che siano) c'è sempre la proposta della vacanza in eremo.... un bel ritiro spirituale... se ne tornano a casa rilassati e smettono di scrivere post che non rispettano la libertà altrui di andare in giro....
  3. Robin
    , 6/9/2007 12:17
    Questo ci ricorda che i bambini sono molto più adattabili di noi (sempre nel rispetto delle loro esigenze) e che spesso siamo noi a farci più problemi di quelli che ci sono in realtà!

    Spero di diventare una mamma in gamba come voi!!
  4. Karin
    , 5/9/2007 22:56
    per grignalaura: grazie!
    per robin: sì, era forte vedere che aveva capito che ogni mattina (o quasi) si cambiava destinazione e che io impacchettavo tutto nelle varie valigie/borsoni. poi appena pronta, andava alla porta e diceva: "macchina!"

    per tornare al tema del forum, in questo viaggio la bimba ha pagato solo 2 volte per dormire (circa 10 e 20 dollari canadesi), le altre volte era sempre gratis e i padroni di casa dei B&B gentilmente mi offrivano latte, succo di frutta e muffins per lei. nell'ultimo B&B dove siamo stati addirittura il padrone di casa le ha preparato due mini pancakes con una decorazione identica ai nostri. sono molto carini i canadesi..
    nei ristoranti spesso c'è il menu bimbi con porzioni + pcicole che costano di meno e ti danno sempre il seggiolone.
  5. Robin
    , 5/9/2007 12:30
    "al mattino quando si alzava mi dava il suo cuscino, la sua coperta per che li mettessi via in valigia "

    .... fortissima!!! è già una piccola viaggiatrice!!!
  6. grignanilaura
    , 5/9/2007 09:22
    Ciao Karin, bentornata!
    Sono contenta che é andato tutto bene.
    Laura
  7. Karin
    , 3/9/2007 14:35
    ciao, sono appena tornata da un viaggio di 3 settimane in canada con la mia bimba di 21 mesi. è andata benissimo e lei si è adattata molto bene agli spostamenti quotidiani. anzi, ad un certo punto al mattino quando si alzava mi dava il suo cuscino, la sua coperta per che li mettessi via in valigia perchè aveva capito che ogni mattina o quasi partivamo per un'altra destinazione! mitica! ;)
    in ogni posto faceva amicizia con i bimbi incontrati o con i padroni di casa dei B&B. è impazzita per gli animali che abbiamo visto, per i vari mezzi di trasporto utilizzati (aereo, bus, barca, metrò..), ha migliorato tantissimo il suo linguaggio e i suoi comportamenti. anche se si dice che così piccoli i bimbi non abbiano memoria del viaggio fatto, io credo che nel breve/medio termine invece ce l'abbiano eccome! lei ora riconosce tutti gli animali che abbiamo visto anche se ne vede solo un pezzo disegnato, si ricorda di certe cose e facendole vedere foto e filmati sono sicura che conserverà la memoria di questo viaggio nel tempo.
    comunque, per concludere dico ai genitori: non abbiate paura, se potete, portate i vs bimbi in viaggio con voi, si adattano bene e ottengono un arricchimento immenso. ovviamente questo discorso vale per chi era già abituato a fare viaggi itineranti prima di avere un figlio e ha qualche timore ad affrontarne uno con il piccolo. per chi preferisce le ferie stanziali, dico subito: lasciate perdere. è un bell'impegno nonostante tutto! ma per me ne vale la pena!!
    buon viaggio a tutti!
  8. sillis
    , 29/8/2007 15:22
    Io credo che non c'è cosa più bella che portarsi dietro i bambini in vacanza. Mica siamo tutti imprenditori o avvocati o manager .La possibilità di viaggiare la devono avere tutti e con 2 bambini vi posso assicurare non sarebbe semopre possibile viaggiare se pagassero come noi adulti. E se a qualcuno danno noia bè allora che vadano su un isola deserta!
  9. Tillio
    , 28/8/2007 16:19
    Scusate aggiungo: mia figlia si ricorda benissimo delle "grandi" cascate del Venezuela e della sua "amica" di colore incontrata a Los Roques(anni 3), così come si ricorda del deserto di Capo Verde,(anni 5) dell'acquario visitato a Santo Domingo (anni 2) del castello di Bellinzona (anni 4), i bambini sono "spugne" e apprendono e ricordano molto più di quello che noi pensiamo! Tra una settimana partiamo per Cuba (bimba gratis!!!) e comunque nelle stagioni "alte" non ci sono nè sconti nè bimbi gratis...ed è questa la vergogna !!! Buone vacanze a tutti
  10. Tillio
    , 28/8/2007 16:00
    Ci si chiede perchè ci sono le guerre nel mondo? leggete i post e avrete la risposta... Ci si lamenta del razzismo..poi siamo razzisti nei confronti dei ns bambini !!!! La mia bimba compie 6 anni tra pochi giorni, viaggia con noi da quando ne aveva 2 e, a parte il primo viaggio a Santo Domingo dove ha "rotto" un pò (ma alla mamma, non agli altri) non ha mai dato problemi, è iniziando a girare il mondo da piccoli che ci si apre agli altri, che si impara che esistono realtà diverse e si impara anche ad adattarsi..Bambini gratis? Certo, non paghiamo già abbastanza per i ns figli? sapete quanto costa un Nido?, la scuola? i vestiti? il cibo? ci si lamenta della crescita zero... un figlio è come un mutuo (nel senso di costo), come fai a farne più di uno se non hai possibilità economiche? e adesso vogliamo togliere la possibilità di farsi una vacanza? Perchè è normale che un bambino di pochi anni che mangia solo un piatto di pasta, paghi quanto un adulto? I bambini non sono maleducati, sono i loro genitori ad esserlo! e che dire degli adulti che si ubriacano di notte e vanno in giro a far casino?, gli adulti maleducati che litigano per "cazzate" ? Gli intolleranti? quelli che vanno in vacanza e poi non sanno adattarsi? E poi cosè questa storia che i bambini piccoli non devono viaggiare?! siamo solo noi italiani a pensarla così, durante i miei viaggi ho conosciuto famiglie di altri paesi in giro per il mondo con bambini di pochi mesi, solo noi ci facciamo le "menate", basta stare attenti e avere un minimo di buon senso !!!
  11. grignanilaura
    , 26/8/2007 13:11
    Mi sembra che Elba abbia mischiato un pó di cose.
    Un bambino di un anno che si sveglia alle 4 del mattino é un bambino normale. Possono avere fame, sete, mal di pancia o qualsiasi cosa.
    Un bambino di un anno non puó essere definito maleducato perché si sveglia di notte.
    Quelli fanno parte della categoria citata da Caterina.
    Suppongo inoltre che non piangesse dalle 4 alle 7 del mattino, di solito basta coccolarli un pó e smettono subito.
    Il campeggio trovo poi sia un luogo perfetto per i bambini. Natura, aria pulita, tutte cose che necessitano ad un bambino che vive in una grossa cittá e magari in un condominio.
    Inoltre é anche una questione di costi (credo). Affittare un appartamento o andare in campeggio non é la stessa cosa! Inoltre in campeggio i bimbi non pagano. (ha ha)
    Non ci saranno solo bambini che strillano nei luoghi vacanze, no?!
    Ci sono anche adulti che litigano..
    Adulti che rumoreggiano di notte in altro modo..
    Giovani un pó brilli che rientrano a tarda sera cantando e ridendo.
    Discoteche all'aperto che diffondo luci e suoni.
    In alcuni casi anche traffico rumoroso.....
    Se il problema per alcuni vacanzieri é il rumore allora sconsiglierei il campeggio, i villaggi turistici e tante altre localitá. Loro si, che potrebbero affittare un appartamentino in una localitá tranquilla ed isolata.
    :)
    Un altra cosa che mi suona strana é quella che i bambini di una volta non facevano i capricci..
    Mah.... ?!?
    Cosí pure il discorso che una volta si rinunciasse alle ferie.
    Fin da piccola sono sempre andata in ferie, a volte in appartamento, a volte in albergo. I miei genitori mi hanno sempre portato in giro, ovviamente nei limiti delle possibilitá degli anni '60.
    E per ultimo:
    sui traghetti ci sono bambini piccolissimi???
    E che c'é di male?! I traghetti al giorno d'oggi sono come alberghi. Oppure ritenete pericoloso anche portare un bambino sul traghetto?! Dovreste aver visto quel bambino di 3 mesi che abbiamo incontrato noi in messico una decina di anni fa su una lancia noleggiata in Bahia California per andare a vedere le balene!
    Allora si che qualcuno avrebbe rabbrividito!
  12. CaterinaC
    , 24/8/2007 11:10
    Preferisco mille volte il pianto di un bmabino che il fumo di un adulto maleducato che -solo perchè p.e. si è in giardino- mi fuma addosso mentre ceno!!! e potrei fare altre mille esempi...
    Cmq è sempre possibile scegliere dove andare e in certi posti, bambini non ce ne sono :)
  13. Robin
    , 24/8/2007 08:51
    Orsagiuliva sono d'accordo con te! NO COMMENT

    HIHIHIHIHIHI!!
  14. Holderlin
    , 24/8/2007 08:47
    cara Elba, forse il tuo nick non è casuale, ma nessuno è un'isola e, piaccia o no, dobbiamo accettare che nella nostra vita entrino anche altre persone...cerchiamo di accettare quanto di buono, oltre che di negativo, può venirci dalla necessità di confrontarci con gli altri, e il pianto di un bambino, anche se ci può irritare, ci ricorda la nostra fragilità e il nostro bisogno d'amore".
    Ciao.
  15. Orsagiuliva
    , 23/8/2007 21:44
    ....credo che certi commenti si commentino da soli.
    quindi:NO COMMENT.

    ;O)

    EHEHEHEHEHEHEHEH
  16. Turista Anonimo
    , 23/8/2007 15:38
    no io stavo proponendo di togliersi quella maschera da santi che mi pare che qualcuno abbia.......aggiungo per robin: "mi fai ridere" dittelo a te stesso va! l'educazione dei bambini,già........................