1. Grecia e Isole della Grecia

    di , il 3/5/2008 16:45

    Le Guide per Caso delle isole greche sono Puccy e Artemisia59!

  2. cristianapd
    , 20/4/2017 09:56
    @Puccy
    che acquolina mi è venuta leggendo i tuoi consigli gastronomici per Kythnos. Grazie , segnato tutto e il prossimo weekend mi gusterò i percorsi. ciaoooo
  3. puccy
    , 19/4/2017 22:55
    @ELENIKO-LUCA-ADE grazie del pensiero ragazzi e ragazze :D
  4. puccy
    , 19/4/2017 22:35
    @NELLY82 ... cara Nelly le indicazioni / località che trovi qui di seguito offrono la possibilità di andare su una spiaggia adatta ai bambini a piedi, di avere vicino taverne e di essere comode.. Prova a contattare queste strutture collaudate, se non trovi in queste cerca in zona :approved:
    TINOS ti segnalo Kyklades http://www.kyklades-tinos.com/en/ in località Agios Ioannis Porto, a 200 mt dalla riva del mare ma in posizione arretrata rispetto alla spiaggia, quindi tranquilla e panoramica. La spiaggia di Agios Ioannis è di sabbia fine e acqua chiara bassa ideale per i bambini, più riparata delle altre in caso di vento. In zona ci sono diverse taverne e minimarket, la sera non è quindi indispensabile muoversi. La città di Tinos è comunque a 6km e la strada è asfaltata e buona. SYROS qui direi Blue Sky http://www.blue-sky.gr/ in località Galissas, a 250 mt dalla riva del mare ma in posizione arretrata rispetto alla spiaggia e quindi tranquilla. Gli studios al primo piano sono più luminosi e ampi, il gestore gentilissimo. La spiaggia di Galissas è la più grande di Syros, sabbia fine e acqua chiara molto bassa, davvero ideale per i bambini che si divertiranno un mondo senza pericoli, metà attrezzata e metà libera. Ci sono anche taverne e un minimarket. La baia è molto ampia e bella, gode di uno dei più bei tramonti sul mare di Syros. Con un breve sentiero o con un taxi boat si arriva alla attigua spiaggia di Armeos o Agia Pakou che è tranquilla anche in agosto (frequentata anche da naturisti). MYKONOS in agosto Mykonos è cara ovunque ma penso ti serva solo come base per l'aereo e quindi per una sola notte direi che nadrebbe bene ovunque. Ma se anche qui pensi a un paio di giorni di mare fuori dallo schema Mykonos ti propongo l'Hotel Artemis http://www.artemishotel.net/index.php che è proprio fronte spiaggia, direi “pieds dans l’eau” e la spiaggia di Agios Stefanos è una tradizionale spiaggia greca molto amata dalle famiglie locali e molto diversa per atmosfera da tutte le altre spiagge di Mikonos, questo è il regno di bambini e nonne che fanno il bagno con il cappellino. Fermata bus sottocasa per andare in centro e in fondo alla spiaggia vicino alla chiesetta c’è l’ottima taverna Petran con bella terrazza sul mare . https://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g805388-d2310015-Reviews-Taverna_Petran-Agios_Stefanos_Mykonos_Cyclades_South_Aegean.html Buona caccia :D
  5. nelly82
    , 19/4/2017 14:15
    A TYnos sarò la prima settimana di agosto,a syros la seconda!grazie :)
  6. artemisia59
    , 19/4/2017 13:54
    @lessandraa
    Sono contenta che alla
    fine abbia deciso. Ti consiglio di alloggiare ad Argostoli (o negli
    immediati dintorni) e ti copio-incollo parte del consiglio che ti
    diedi a suo tempo: Sebbene sia il capoluogo
    dell’isola,
    è una cittadina molto tranquilla, ma che vi
    permette magari la sera di fare due
    passi con i bambini nella zona
    pedonale, far loro vedere le tartarughe che,
    nella laguna di
    Koutados, vanno a chiedere cibo ai pescatori, oppure far fare
    loro
    un giro sul trenino turistico che attraversa il borgo. Avreste anche
    a
    pochi passi il traghetto per la penisola di Lixouri, dove
    troverete la lunga
    spiaggia di sabbia di Xi, l’incantevole
    Petani, e varie baie non meglio
    identificate. Attenzione alle
    scottature a Xi: la sabbia rossa e i grandi
    costoni, sono roventi.
    Non per nulla ci si cosparge della fanghiglia ottenuta “grattando”
    la
    roccia e mischiandola all’acqua... Praticamente tutte le spiagge
    più belle
    di Cefalonia sono di ciottoli, ma bastano scarpette da
    scoglio. Attenzione
    invece alle correnti, che possono essere
    imprevedibili (specie a Myrtos): bambini
    sotto stretta
    osservazione e con salvagente. Due belle spiagge sabbiose
    (anche
    attrezzate) vicino Argostoli, sono Makris Gialos e Platis
    Gialos (zona Lassi) ma
    hanno lo svantaggio di non essere molto
    lunghe, e possono essere molto affollate nelle ore centrali.


    Quando dico immediati dintorni di Argostoli, intendo la zona dopo
    il porto verso la pineta, o ancora oltre fino a Lassi. A Lassi (siamo
    a ridosso di Makris Gialos e Platis Gialos) c'è un'alta
    concentrazione di strutture turistiche e ristoranti.


    Ti consiglio anche di arrivare fino a Sami: devi attraversare
    l'isola, ma la strada è ottima e ci vuole meno di un'ora. Questo sia per la spiaggia di Antisamos, ma anche per il Lago di Melissani: i bambini potranno apprezzare
    la gita in barca nella grotta dal soffitto crollato, in un tripudio
    di luce azzurra fosforescente. Per ottenere il massimo, è importante
    andarci con la luce del mezzogiorno.


    Riguardo i ristoranti, conservo il vizio di non prendere appunti:
    tanto in Grecia si mangia sempre bene!Non posso aiutarti nemmeno per
    i noleggi, perchè a Cefalonia sono sempre andata con la nostra moto
    dall'Italia. Certamente altri di noi ti saranno di aiuto.
  7. lessandraa
    , 19/4/2017 12:32
    Buongiorno a tutti!
    Avevo chiesto tempo fa informazioni per una vacanza a Cefalonia. Abbiamo deciso di alloggiare nella zona Ovest. Abbiamo a disposizione 6 giorni pieni per girare 6 spiagge diverse. Pensavo a: Petani, Xi, Myrtos, Antisamos, Kaminia e Platis Gialos. Dove potremmo alloggiare? Non siamo interessati a passeggiate tra negozi, vita mondana e apertitivi. Abbiamo due bambini piccoli e passeremo la maggior parte della giornata in spiaggia (pausa pranzo sotto qualche albero o in qualche taverna sul mare) e ci piacerebbe fermarci a cena sulla strada del ritorno in posti tranquilli dove i bambini si possano sentire a loro agio. C'è qualche noleggio auto che mi consigliate in particolare? Grazie per le dritte!
  8. Adeliana
    , 16/4/2017 17:17
    @ LucaG73 augurissimi anche a te ed a tutti gli amici di questo gruppo.

    Un particolare augurio a ELENIKO.




    Adeliana
  9. LucaG73
    , 15/4/2017 23:56
    Purtroppo per per po' di problemini vari ,manco da un po' di tempo,(Devo ancora ringraziare l'amico Rebels al quale avevo chiesto le sue impressioni su Loutro, dai meglio tardi che mai !!).
    Vi volevo dire che appena ho 10 minuti vi seguo sempre con piacere. Sempre Bravi e Generosi.
    Grazie per il tempo che ci dedicate a nome di tutti i Greciofili/Grecofili o diciamo Malatidigrecia di tutt' Italia .Auguri Adeliana,Riccardo Rebels ,Emiliano Puccy e Artemisia . Buona Pasqua e a tutta la compagnia!!
  10. Eleniko
    , 15/4/2017 14:58
    ,, αληθως ανεστη ο κυριος. grazie ornella BUONA PASQUA A TUTTI .
  11. puccy
    , 15/4/2017 13:17
    BUONA PASQUA A TUTTI :clap: :felix: :clap: CHRISTOS ANESTI :clap: :felix: :clap:


  12. puccy
    , 15/4/2017 13:03
    @BETTA2462 .. come ho detto a Strange io sono stata a

    SKYROS
    :D nell’agosto 1999 e quindi sono passati quasi 20 anni, però non credo ci
    siano stati tanti cambiamenti, Skyros non fa mai notizia e sta volutamente
    sempre difilata, già 20 anni fa erano nati questi centri olistici e yoga che non richiamano
    certo un turismo fanfarone, i tour operator non sanno neppure se esiste, non è
    semplice andarci, se guardi su booking ci sono poche strutture e ancora
    concentrate fra il porto,la Chora e Magazia, su Tripadvisor trovi recensito
    qualcosa ma niente di che…. tutti segnali che fanno pensare che non sia poi
    cambiato molto. Anch’io ero arrivata a Skyros con la mia moto dall’Italia ma la
    vacanza era stata EVIA :rotfl: , Skyros e poi la zona nord del Mare di Corinto dove ci
    sono belle montagne, laghi, sorgive termali e monasteri sperdutissimi, anche le
    località sul mare erano molto tranquille, tutti posti che il turismo di massa e il web tam tam
    neppure immagina esistano. Certo se il tuo itinerario prevede invece un arrivo
    in Grecia attraverso Ungheria, Romania e Bulgaria direi che puoi pensare anche
    a LIMNOS e AI STRATI :clap: che sono una accoppiata splendida!!! La prima mi
    ha veramente stupito con i suoi scenari naturali e la seconda con la sua disarmante solitudine e i documenti della sua dolorosa storia. Un vecchio proverbio greco dice che "chi va a Limnos piange
    2 volte..." piange chi arriva a Limnos perchè di primo acchito si
    domanderà "ma in che diavolo di posto sono finito?!?", piange chi
    parte da Limnos perchè questa isola entra lentamente nelle vene come un amore
    da cui è difficilissimo (impossibile!) liberarsi..Per LIMNOS ci
    vogliono 5 ore di nave da Kavala, questa è la traversata più breve. Per visitare
    l’isola una settimana è anche sufficiente, ma consiglio assolutamente di aggiungere un po’ di giorni in estensione alla vicina AGIOS EFSTRATIOS che i locali chiamano AI STRATI Se si è
    wild e piacciono i luoghi perduti nel nulla questo è il posto, forse davvero l’ultimo...
    Per andare a Ai Strati bisogna portarsi il mezzo da Limos, sull’isola non ci
    sono noleggi e distributori ma basta fare il pieno a Limnos prima di partire e il carburante
    basterà per tutti i giorni, in emergenza qualcuno al porto può sempre darti della benzina. Per andare a Ai Strati il traghetto ci mette circa 1 ora, c’è tutti i giorni, la mattina presto parte da Agios Eftratios per LImnos e alle 15.00 parte da Limnos per Ai Starti, praticamente è il bus degli abitanti di Agios Efstratios verso la città e lo usano i ragazzi per andare a scuola. Qui ci sono stata più recentemente (agosto 2012) quindi... garantite info più recenti. In ogni caso, ripeto ... assooolutamente da visitare LIMNOS + AI STRATI :sbam:
  13. puccy
    , 15/4/2017 12:46
    @STRANGE… pensa che combinazione ..... a Skyros ci sono proprio andata nel 1999 :clap: quando tu pensavi a Skyros io ero là ... un incontro a distanza :rolleyes: caro Ric,,, non c’è un mese più o meno adatto per Skyros, la frequentazione è relativa, i turisti sono per la maggior parte greci (che vanno in luglio – agosto) e anglosassoni (che ci vanno soprattutto in bassa stagione) … io ci sono andata in agosto e in moto dall’Italia e il viaggio si combinava bene con Evia che è molto grande. Se arrivi a Skyros in aereo o con i mezzi pubblici puoi poi affittare uno scooter e girarla come qualsiasi altra isola, invece non puoi pensare di girare Evia con uno scooter avendo un solo punto base, per Evia vale un pò il discorso di Creta. Io a Skyros ci avevo fatto circa 10 giorni, ci stavo bene e ho prolungato il tempo di permanenza più del previsto. Quando sono stata ad Alonissos ho visto che c'erano dei collegamenti Alonissos - Skyros, chiaramente non tutti i giorni, quindi credo sia possibile anche fare questa associazione se non si hanno troppi vincoli nella programmazione. Sicuramente il modo più facile di andare a Skyros è via Evia perchè questo collegamento è quotidiano.
  14. puccy
    , 15/4/2017 12:27
    @MICABO & CRISTIANAPD…. KYTHNOS non mi ricordo se abbiamo
    parlato delle piacevoli pause gastronomiche….. ecco gli appunti… :sbam: KYTHNOS TAVERNE … anche se siamo su un’isola la parte del leone qui la fanno carni, verdure e formaggi prodotti
    localmente e molto apprezzati dai turisti ateniesi, il pesce è un “accessorio” richiesto dai turisti stranieri... sappiatevi regolare. A Merichas segnalo senza dubbio BISANZIO, direi che è il migliore al porto per la cucina classica e per piatti di pesce, KRITIKOS propone la classica cucina cretese e va bene per cambiare un po’ sapori e menù, se avete nostalgia di pizza e birra o di un piatto di pasta, puntate sulla taverna ARAPIS. A Merichas i ristoranti hanno tavolini sulla sabbia e tutti una bella vista tramonto. Alla Chora si va invece sul sicuro da MESSARIA, all’inizio del paese, molto apprezzato
    dai locali, qui le specialità sono Kleftiko, vitello di Messaria e galletto al vino. Sempre alla Chora sulla strada principale non potrete non notare la bellissima terrazza della taverna STEKI tou Ntetzi qui la sosta vale per il vino locale Dryopis da accompagnare alla bella accoppiata di Kontosouvli e Kaparosalada, oppure agli squisiti formaggi col miele. Se alla Chora vi fermate per la pausa pranzo
    trovate torte di spinaci e zucchini, froutalia o yogurt con la frutta fresca da STAMATI, vicino all'omonimo Hotel. Non può mancare una cena a Dryopida e qui si può andare da PELEGRA (specialità le costolette di agnello) sulla principale via pedonale, lo scopo è quello di ascoltare dopo cena musica tradizionale - liuto e violino - che si suona nei diversi locali e magari provare anche a ballare le danze tipiche insieme ai locali. A Kanala è imperdibile ARCHIPELAGOS, molto semplice, cucina casalinga buona e genuina, ottimi sfougato e tomatokeftedes, fermandosi a pranzo può
    capitare di sentire suonare la caratteristica cornamusa da parte del papà del titolare. Sulla spiaggia di Agios Dimitrios abbiamo mangiato una ottima e abbondantissima froutalia (uova strapazzate con verdura) da O MILAS, che hanno anche degli studios bellissimi proprio sulla spiaggia, nuovi e tranquilli. In zona Loutra vi consiglierei di evitare quelli sul porticciolo, che sono un po’ più di taglio turistico e rivolti ai diportisti che attraccano ai moli, e di fermarvi in vece da O KOUTSIKOS, una taverna che incontrate sulla strada appena prima del paese se venite dalla Chora, questa è molto famigliare e i piatti sono eccellenti. Se farete il senriero al Castello di Horia torverete il papà a raccolgiere i meravilgiosi capperi ... A Loutra segnalo anche il panificio per le spettacolari pite di spinaci e formaggio di capra... il migliore dell'isola !!!! :sbam:
  15. puccy
    , 15/4/2017 12:24
    @MICABO & CRISTIANAPD…. ragazze per la vostra tappa a Kythnos
    segnatevi anche questi appunti… :sbam: KYTHNOS HIKING GUIDE - Terrain Editions 2015 - costo €9 pag.120 - http://www.terrainmaps.gr/index.php?l=en#products La guida descrive
    11 percorsi con mappe dettagliate e le foto dei più interessanti siti storici,
    culturali, artigianali e panoramiche che si incontrano lungo i percorsi. I singoli percorsi offrono una gran varietà
    di terreni e difficoltà: molti seguono vecchie mulattiere attraverso le valli
    remote, portano a spiagge nascoste, fino a castelli bizantini e siti
    archeologici su imponenti promontori. La guida è il risultato del lavoro svolto
    da Katerina Filippa di Kythnos e Nigel Tutt, un giornalista britannico e uomo
    di finanza che, dopo aver passato molto del suo tempo a camminare per Kythnos, ha
    deciso di ristrutturare due vecchi palazzetti nel villaggio di Dryopida
    trasformandoli in un graziosissimo hotel di charme con 10 camere, l'Hotel
    Galatas. Allo stesso Nigel fa rifetimento
    il sito :sbam: KYTHNOS HIKING www.kythnoshiking.com Ma anche il sito web
    dell’Hotel Galatas è molto utile. Nella sezione “island activities” trovate una
    mappa interattiva delle principali spiagge con brevi ma preziose indicazioni (ma di spiagge ne troverete anche molte altre qui non sono indicate) e una chiara mappa dei sentieri, nella sezione “hiking holidays” info / idee su programma di percorsi, in “news and events” letture e spunti di approfondimento.Ecco il link http://www.hotelgalatas.com/
  16. puccy
    , 15/4/2017 12:20
    @MICABO …. oh si Michela…ricordo bene :rotfl: …. l’itinerario è ormai scolpito nel cuore i
    punti base saranno 4 ... direi quasi i magnifici 4 :asd: ... Gavdos, Loutro, Asterousia, Akrotiri … ho 20 giorni e non
    vedo l’ora di rivedere il profilo di Creta ... ricambierò la stella :approved: