1. Medio Oriente

    di , il 18/7/2017 11:35

    Amo il Medio Oriente. Sto studiando l'arabo. Ho letto Marco Polo e Ibn Battuta. Nell'area ho visitato finora Iran, Azerbaigian, Turchia, Giordania, Iraq, Qatar, Emirati Arabi ed Oman. Ad agosto andrò in Libano. A dicembre in Bahrein ed Egitto.Finora ho pubblicato 2 diari di viaggio dedicati ad alcuni di questi luoghi affascinanti: Iran ed Iraq.

    So che attualmente dire "Medio Oriente" fa venire i brividi e commuove quanti in tv vedono solo scenari di guerra. Arrivare ad un cambiamento in positivo vuol dire a volte anche avere il coraggio, nonostante tutto, di visitare le straordinarie bellezze di queste terre, incoraggiando così quanti sul posto lavorano nel settore turismo e cultura a non arrendersi.

    Vorrei mettere a disposizione dei viaggiatori appassionati come me l'enorme bagaglio di conoscenze accumulato in questi anni, per poter mettere anche altri nelle condizioni di visitare alcune delle terre più antiche del nostro bellissimo Pianeta.

  2. Buraz Bonf
    , 14/10/2017 16:47
    In questi giorni si fa un gran parlare della possibile dichiarazione di indipendenza di due terre: una a noi tutti molto nota, la Catalogna, l'altra invece famosa per i suoi tenaci combattenti, i Peshmerga, ma davvero pochissimo visitata: IL KURDISTAN IRACHENO.
    Vi invito a leggere il mio diario di viaggio dedicato proprio a questa misteriosa ed affascinante parte dell'Iraq!
    http://turistipercaso.it/iraq/76604/laltro-iraq.html
  3. Buraz Bonf
    , 10/10/2017 21:00
    Ciao Zerobas!

    Innanzitutto ti ringrazio per esserti rivolto a questo Forum! Inoltre, devo farti i miei complimenti, in quanto sei purtroppo tra le poche persone che decidono, per un motivo o per l’altro, di trascorrere un periodo relativamente lungo in Libano.

    Ed ora ecco le risposte ai tuoi quesiti:

    TAXI – Per una corsa in taxi preparati a spendere in media almeno 15 US$. Io ti consiglio, invece, per poter gestire eventuali emergenze, di scaricare col tuo smartphone l’applicazione Careem: si tratta di una specie di UBER presente in quasi tutti gli Stati del Medio Oriente. Non serve la carta di credito. Sulla mappa della città visualizzi in tempo reale la tua posizione e quella dell’auto che sta venendo a prenderti. Dell’autista conoscerai inoltre tipo di autovettura, targa, nome e cognome, e spesso anche il viso! Io tramite Careem ho speso in media circa 7 US$ per ogni spostamento, meno della metà rispetto ad un taxi!

    MEZZI PUBBLICI – In teoria da Hamra riesci a raggiungere il campus universitario di Hadath con l’autobus n° 4. In ogni caso puoi sempre raggiungere con questo autobus la chiesa di Mar Mkhael, e da lì prendere uno dei piccoli mini van di colore bianco per proseguire fino al campus. Considera una spesa di circa 1500/2000 lire libanesi per ogni corsa. Troverai molte informazioni utili visitando la pagina Facebook "Bus Map Project". Ricordati ad ogni modo che oltre metà della popolazione libanese professa la religione musulmana, per cui sugli autobus è molto apprezzato il gesto di prendere posto di fianco ad altri passeggeri del proprio sesso, soprattutto se ti trovi nelle aree meridionali della città.

    DENARO - Per i tuoi acquisti ti consiglio, per motivi di sicurezza, di utilizzare solo carte prepagate oppure carte di prelievo che utilizzino un PIN. Gli sportelli bancomat sono diffusi ovunque. Basta far attenzione che riportino la stessa iconcina presente sulla tua carta. Potrai prelevare sia in US$ che in lire libanesi. I circuiti più diffusi sono MasterCard, Maestro e VISA.

    LUOGHI DA VISITARE – Intanto ti invito a leggere il mio diario di viaggio, dove troverai molti spunti nel decidere quali luoghi andare a visitare. Il link lo trovi in basso. Avendo tutte le mattine libere, ti conviene scegliere ogni giorno un monumento. Tieni presente che il traffico a Beirut è micidiale e i tempi di percorrenza sono molto lunghi nelle ore di punta. La domenica potrai dedicarti ai luoghi più vicini a Beirut: tra i tanti credo convenga concentrarsi su Deir Al-Qamar, i Monti Chouf, Beiteddine, le grotte di Jeita e il panorama dal santuario presso la città di Jounieh.
    Una volta completato il tuo master, ti conviene prendere un’auto a noleggio per visitare le aziende vinicole, i monasteri e le terre di Khalil Gibran. Una buona base per poter visitare questi luoghi, che si trovano tutti a nord di Beirut, è il pittoresco porticciolo di Byblos. A sud della capitale vale la pena trascorrere qualche giorno a Sidone, antica città con un interessantissimo Museo del Sapone ed il castello sul mare, del periodo dei crociati. Ricordati però che ti servirà la patente di guida internazionale e una carta di credito, preferibilmente con il numero stampato a rilievo.

    SICUREZZA – Non dimenticarti di consultare quotidianamente il sito Viaggiare Sicuri della Farnesina, per verificare la pubblicazione di eventuali aggiornamenti, soprattutto nella sezione dedicata alla sicurezza. Registra inoltre i tuoi spostamenti sul sito Dove Siamo Nel Mondo.

    VITA SOCIALE – Ti consiglio vivamente, se non l’hai già fatto, di aprire il tuo profilo Couchsurfing e partecipare a uno degli eventi di aggregazione sociale con gente del posto, per poter entrare nel vivo della cultura libanese! Ad esempio, Said, che ho conosciuto personalmente, e che parla molto bene la nostra lingua, organizza delle piacevoli serate tutti i mercoledì sera nella zona di Sursock. Ovviamente troverai altri dettagli una volta effettuata l’iscrizione.

    Spero di essere stato esaustivo e di averti in qualche modo aiutato! Mi raccomando, una volta tornato a casa, facci sapere com’è andata! Il Libano è soprattutto una bellissima esperienza a livello umano, e non potrà che arricchirti! Sarà difficile dimenticare le persone che incontrerai durante il tuo viaggio!

    Un grosso in bocca al lupo!

    Andrea Bonfitto
  4. zerobas
    , 10/10/2017 09:44
    Ciao !

    Tra circa 20 gg partirò per il Libano. Starò innazitutto a Beirut per un
    paio di settimane a seguire una specie di master universitario della
    croce rossa e poi rimarrò per altri 10 giorni e fare un giro per il
    paese. Mentre sarò a Beirut in sostanza avrò tutti i giorni la mattina libera e le domeniche per intero. Volevo farti alcune domande, vista le penuria di informazioni in
    rete e l'assenza di una guida degna di questo nome recente:

    - mezzi di trasporto: mi dovrò spostare tutti i giorni dal centro dove ho deciso di cercarmi un alloggio
    (hamra circa) al campus universitario in hadath (molto più a sud). Ho
    sentito parlare del van4. Tu hai usato bus pubblici? i taxi sono cari?

    - soldi: è facile pagare con la carta di credito? si può usare il
    bancomat italiano agli asportelli bancari?

    - posti da visitare: oltre a beirut dove consigli di andare? può valer
    la pena noleggiare un auto per il resto del paese?

    grazie in anticipo ;)
  5. Buraz Bonf
    , 2/10/2017 21:00
    pubblicato il mio diario di viaggio dedicato al Libano :-)

    http://turistipercaso.it/couchsurfing/77594/sotto-lombra-del-cedro.html
  6. Buraz Bonf
    , 18/7/2017 20:07
    Grazie a te per questa bellissima opportunità! Spero di essere davvero d'aiuto! ;)
  7. Turisti Per Caso.it
    , 18/7/2017 11:46
    Nuovo spazio guida per caso aperto, grazie Andrea! Benvenuto
  8. Turisti Per Caso.it
    , 18/7/2017 11:35
    La Guida per Caso del Medio Oriente è Andrea (Buraz Bonf)