1. Marca da bollo passaporto

    di , il 15/10/2013 12:55

    Ciao a tutti! Ho intenzione di rinnovare il passaporto in questi giorni, ma non mi sono chiari alcuni punti relativamente alla marca da bollo... Dal momento che per motivi vari il viaggio che ho in programma fuori dall'Europa potrebbe anche non avere luogo, mi è possibile aspettare e apporre la marca da bollo in un secondo momento? (Certo, la cosa ha senso solamente se non viaggio per tutto il primo anno in cui ho fatto il passaporto "inutilmente") O devo comunque apporre la prima marca da bollo, che decorrerà obbligatoriamente dal giorno di inizio validità del passaporto, fino all'anno successivo?

  2. DIDIADRY
    , 24/10/2013 18:02
    Concordo con te woody .. mi riferivo a viaggi nell'arco di alcuni anni .. . cioè se viaggio molte volte in Usa o in altri paesi extra UE e se non ho più la copertura della marca acquistata e vidimata ne devo aggiungere un'altra.. nella fretta ho tralasciato di aggiungere questa frase....
    Es: Passaporto con data di emissione 2005 .. viaggio in Usa anno 2010 e poi 2011 e non metto le due marche necessarie .. vado in Brasile nel 2012 e metto la marca ... gli altri due anni precedenti possono essere soggetti ad una sanzione se viene controllato il passaporto ...
    Se, invece, non si va in paesai extra UE la marca non si mette..
    Ciao woody! piacere di risentirti :)
  3. woody54
    , 24/10/2013 17:48
    @Didiadrry


    mi dispiace, ma sono ancora una volta in disaccordo con te, la marca va messa solo nel caso di un viaggio, e ovviamente non è prevista nessuna penale nel caso che manchi il bollo degli anni precedenti .Ecco è il link della polizia di stato che lo conferma
    http://img.poliziadistato.it/docs/chiarimenti_contrassegno.pdf
  4. DIDIADRY
    , 24/10/2013 15:15
    Ciao Lucia,
    woody dice giustamente che il passaporto è sempre valido fino alla sua scadenza ... la marca iniziale serve appunto per validare il documento.. poi ci sono altre alcune regole che si dovrebbero rispettare:
    la marca di € 40,29 si deve aggiungere e vidimare (da autorità di P.S.) a partire dall'anno successivo alla data di rilascio del passaporto "solo" se si fanno viaggi fuori dall'area UE (qui è richiesta la carta di identità), esempio.. oggi 23 ottobre 2013 ho il passaporto nuovo, la marca aggiunta lo rende "valido" per i paesi extra UE fino al 22 Ottobre 2014 se il mio viaggio inizia o prosegue dopo questa data io devo apporre un'altra marca di € 40,29 .. la scadenza della marca non è un anno a partire dalla data impressa sulla stessa ma è quella dell'anno e data del passaporto che ogni anno sarà sempre il 22 Ottobre .. è la cosidetta scadenza fiscale che non a nulla da vedere con la scadenza annuale che è sempre al 31 Dicembre...
    Se tu fai uno scalo intermedio in Europa è necessario ugualmente apporre la marca sul passaporto perchè anche se non ci sono controlli fiscali negli aeroporti non italiani ci potrebbero però essere controlli a campione nell'aeroporto italiano di ritorno o quando riutilizzi il passaporto per un'altro viaggio poichè ci sono i visti che confermano che tu sei stata in un paese extra UE...
    In caso di verifica incorri in sanzioni ...
    Anche in caso di richiesta di nuovo passaporto quando tu consegni il precedente potrebbero chiederti il pagamento dei bolli non aggiunti (tre anni retroattivo) con anche la sanzione ..in totale circa € 150..
    Adriana
  5. woody54
    , 24/10/2013 13:14
    Africapersempre

    Ciao, no, non è vero che devi "bollare" il passaporto per mantenerne la validità, il bollo lo "devi" mettere solo nel caso che tu usi il passaporto, il mio (per esempio) è un passaporto valido, ed ha solo la marca da bollo iniziale
  6. Africapersempre
    , 24/10/2013 08:08
    Se viaggi e non metti le marche successive alla prima se dovessero effettuare un controllo in aeroporto ti controllerebbero anche gli anni precedenti e pagheresti la multa.
  7. david72
    , 23/10/2013 18:42
    La prima la mette la questura e ti tocca..x le altre io di solito me la porto dietro e la attacco solo se me la chiedono,però nel momento in cui andrai a fare il rinnovo e vedranno che hai viaggiato senza mettere il bollo te li chiederanno....quindi alla scadenza dovresti perderlo.
  8. woody54
    , 22/10/2013 11:20
    @lucky66


    Un sistema (legale) per non mettere la marca da bollo (laddove è possibile) è quello di usare la carta di identità per raggiungere il primo scalo europeo, poi usare il passaporto. Esempio. se vado a Buenos Aires con scalo Madrid, uso la carta di identità peer raggiungere Madrid, da li in poi uso il passaporto, siccome il bollo sul passaporto esiste solo in italia, una volta superato il controllo in italia il bollo diventa inutile. Ovviamente sui voli diretti la cosa diventa impossibile
  9. lucky66
    , 21/10/2013 18:31
    La prima volta la marca te la mettono in questura, devi metterla per forza, poi ogni anno la metti solo se lo usi. Aspetti il giorno prima di partire ad annullarla con la data così se non parti non la metti, questo solo per gli anni successvi al primo di validità del passaporto.
  10. Africapersempre
    , 21/10/2013 17:53
    ... secondo la mia esperienza la prima marca te la mettono direttamente in questura...
  11. lucia_f_
    , 15/10/2013 12:55
    Ciao a tutti!
    Ho intenzione di rinnovare il passaporto in questi giorni, ma non mi sono chiari alcuni punti relativamente alla marca da bollo... Dal momento che per motivi vari il viaggio che ho in programma fuori dall'Europa potrebbe anche non avere luogo, mi è possibile aspettare e apporre la marca da bollo in un secondo momento? (Certo, la cosa ha senso solamente se non viaggio per tutto il primo anno in cui ho fatto il passaporto "inutilmente") O devo comunque apporre la prima marca da bollo, che decorrerà obbligatoriamente dal giorno di inizio validità del passaporto, fino all'anno successivo?