1. La VANIGLIA di Tahiti

    di , il 22/12/2008 09:51

    La vaniglia

    La pianta della Vaniglia ,appartine alla famiglia delle Orchidee e, come la maggior parte di queste, è originaria dell’America Centrale. Quindi non è originaria della Polinesia , bensì introdotta in occasione dei primi viaggi dell’uomo in questo nuovo mondo. La Vaniglia è il frutto della impollinazione del fiore , dell’orchidea , ed è effettuata dall’uomo manualmente poichè non esiste più in natura un insetto in grado di farlo. Esistono una gran varietà di piante di vaniglia ma le due varietà che hanno virtù aromatiche confermate sono solo due :

    La Vaniglia Planifolia (Vanille Bourbon) Coltivata e prodotta nella maggior parte del mondo : Madagascar, l’isola della Reunion , l’ Indonesia, il Messico, le Comorre e l’India . La Vaniglia Tahitensis (Vanille Tahiti) prodotta esclusivamente in Polinesia e più in particolare nelle isole della società sottovento . Non a caso Tahaa viene chiamata l’Isola della Vaniglia.

    Un po di Storia

    Fu nel 1848 che l’Ammiraglio Hameli

  2. iaorana
    , 22/12/2008 09:51
    La vaniglia
    La pianta della Vaniglia ,appartine alla famiglia delle Orchidee e, come la maggior parte di queste, è originaria dell’America Centrale. Quindi non è originaria della Polinesia , bensì introdotta in occasione dei primi viaggi dell’uomo in questo nuovo mondo. La Vaniglia è il frutto della impollinazione del fiore , dell’orchidea , ed è effettuata dall’uomo manualmente poichè non esiste più in natura un insetto in grado di farlo. Esistono una gran varietà di piante di vaniglia ma le due varietà che hanno virtù aromatiche confermate sono solo due :

    la Vaniglia Planifolia (Vanille Bourbon) Coltivata e prodotta nella maggior parte del mondo : Madagascar, l’isola della Reunion , l’ Indonesia, il Messico, le Comorre e l’India . La Vaniglia Tahitensis (Vanille Tahiti) prodotta esclusivamente in Polinesia e più in particolare nelle isole della società sottovento . Non a caso Tahaa viene chiamata l’Isola della Vaniglia.
    Un po di Storia
    Fu nel 1848 che l’Ammiraglio Hameli