1. Sicurezza in Californa

    di , il 30/3/2005 00:00

    Ciao a tutti,

    Sto programmando un viaggio in California (classico tour SF - LA lungo la costa, poi dentro verso i deserti, i parchi nazionali, Las Vegas, Death Valley per finire con lo Yosemite) affittando un'auto e girando liberamente.

    Ho ricevuto un po' di avvertimenti da un parente californiano relativamente al rischio criminalita' (tipo non avventurarsi mai a piedi la sera, evitare certe citta', tipo Fresno, Stockton, LA fuori dal centro, le citta' del New Mexico etc) che mi hanno creato qualche perplessita'...

    Qualcuno che c'e' stato mi sa dare qualche consiglio o impressione in prima persona ?

    Grazie !

    F.

  2. Gg Gg
    , 27/6/2005 00:00
    Cal Tech? All'universita' c'e' una assicurazione per studenti, master e phd. Di solito e' abbastanza economica e la puoi chiedere nel momento stesso che cominci da loro.
    Per andare a spasso in posti come East Los Angeles, Daly City o simili, anche East Palo Alto per una cittadina come quella, te le vai proprio a cercare. Se no, ben difficile che incontri qualche tipo poco raccomandabile. Alle 11 di sera gira piu' polizia che cristiani, naturalmente nei quartieri ricchi. Negli altri, lascia perdere. Dove cominci a vedere macchine abbandonate, bidoni rovesciati, erba ingiallita, lì comincia il pericolo.
  3. Daniele R.
    , 26/6/2005 00:00
    Ho letto in uno di questi post..dell'assicurazione sanitaria del CTS che copre per 50000 euro.
    Apparentemente la cifra sembra immensa, in realtà non lo è visto il costo della sanità in America.
    Ovviamente uno pensa e spera sempre che non sia necessario il ricorso al pronto soccorso o ad un ricovero...se dovesse capitarvi...una visita specialistica può costare anche qualche migliaio di euro..uan gitarella al pronto soccorso anche 300-500 $.
    Cosa sono 50000 euro se vi dovesse succedere qualcosa di più grave???? Toccatevi pure....ma tale quota serve come massimale per qualsiasi costo legato all'assistenza...quindi non solo farmaci, ricoveri, visite, ma anche rientro in Italia con voli speciali, far venire dei vostri parenti se vi succede qualcosa....ecc fino ad arrivare a.....beh insomma ci siam capiti!!!!
    Credo che il massimale debba essere molto ma molto più elevato...lo so che cmq non serve a nulla
  4. Daniele R.
    , 26/6/2005 00:00
    Non mi sembra che le nostre città siano il paradiso terrestre...campi nomani abusivi e presenti alle periferie delle città, le autorità sono a conoscenza ma nessuno pone rimedio a questo schifo...
    Prostituzione dilagante nelle grandi città, con ovvi problemi di criminalità straniera e illegale, per non parlare delle violenze sessuali che le nostre ragazze subiscono da parti quasi sempre di slavi. Per non parlare di Napoli e del problema della camorra, la polizia arresta due ladri colti in fragranza di reato e un rione intero (200 persone tra cui molte donne), assalgono i poliziotti....quindi cerchiamo di non fare la morale agli altri....guardiamoci i nostri problemi..che sono abbastanza.
    A parte lo sfogo dettato dal momento in cui viviamo...ritorniamo all'argomento del forum, credo che forse solo Los Angeles mertia un po' più attenzione, ci sono si dei quarteri un po' più a rischio, dove se sei bianco in mezzo a tutte persone di colore, con magari in mano l'ultimo ritrovato tecnologico tipo macchina digitale hai qualche problemino in più!!
    Credo che le città americane non sono poi così pericolose, dovete cercare di entrare nell'ottica di un mondo molto più grande rispetto al nostro, per cui è ovvio che tutto viene ingigantito... Tieni presente che LA è immensa, è una città da 12 milioni di abitanti, un estensione territoriale pari al triangolo milano-genova-torino, credo che sia umanamente possibile che ci siano dei problemi legati alla sicurezza soprattutto delle periferie e dei luoghi più degradati.
    Andate tranquilli non ci sono problemi....poi c'è anche da dire...che spesso uno i problemi se li va a cercare...quindi se ognuno sta nel proprio "brodo"...non corre alcun problema!
  5. Daniele R.
    , 26/6/2005 00:00
    Per Ilaria

    per l'assicurazione sanitaria vai su www.globy.it è del gruppo Elvia.
    Un avviso a tutti i partecipanti al forum, venite a trovarmi sono la Guida per caso agli USA on the road di Tuirstipercaso, mentre ho anche un sito che parla d'America, www.americaontheroad.it
  6. Ilaria 35
    , 25/6/2005 00:00
    Ciao a tutti, tra 3 settimane partirò per la California: destinazione Pasadena. Ho ricevuto una borsa di studio dall'Università California Institute of Technology e rimarrò lì fino ai primi di ottobre. Poichè non ho un'assicurazione medica, vorrei sapere a chi devo rivolgermi per ottenerne una. Grazie per i vostri consigli! Ilaria
  7. Angela Manzoni
    , 13/6/2005 00:00
    Ciao a tutti, quest'estate parto per il viaggio alla volta di Los Angeles e dintorni...a parte il problema sulla sicurezza delle città, sarei molto interessata a qualche suggerimento/avvertimento sul noleggio della macchina in loco soprattutto per quel che riguarda l'assicurazione. Grazie per i vostri preziosi consigli, Angela
  8. Barbara Tedeschi
    , 22/4/2005 00:00
    Ciao!
    sono stata l'estate scorsa in California e dopo aver visitato i parchi, ho percorso la costa LA-SF con un auto a noleggio facendo sosta in molte città della costa e devo dirti che mi e' sembrato tutto molto tranquillo; ovviamente cerca di usare la stessa attenzione che serve per le grandi citta' italiane ma niente di più!Ti assicuro che è un vero spettacolo.......vai e sogna!!!!
  9. Turista Anonimo
    , 8/4/2005 00:00
    Ma scusa hai un parente californiano e vieni a chiedere qua?
    Io abito a Pasadena da quasi 10 anni e non ho mai avuto problemi, sembra che questo tuo parente viva in un incubo.Certo che ci vuole del buonsenso in qualsiasi posto tu vada, ma non credo ne' piu' ne' meno che in Italia (anche se manco da un po').E poi scusa... LA fuori dal centro? LA non ha un centro, c'e' downtown, ma proprio intorno ci sono alcune zone che non sono "raccomandabili" anche se questo non vuol dire che appena ci mette piede non ne esci vivo.
    Vieni tranquillo
  10. Paolo 58
    , 8/4/2005 00:00
    Ciao,
    come ti hanno già ampiamente detto, la polizza di assistenza medica è mooolto consigliabile (io per esempio ho fatto la Globy che per gli USA ed il Canada ha un massimale illimitato.. sai com'è non si sa mai..). Per quanto riguarda la delinquenza, stando all'occhio e non andando a girovagare di notte in quartieri malfamati (tipo alcuni quartiere sobborgo di Los angeles) non mi è sembrata affatto pericolosa..
  11. Loredana Ragu
    , 4/4/2005 00:00
    ciao sono loredana,

    sono stata nei posti che tu citi e,sinceramente, non ho assistito ad episodi particolarmente spiacevoli, nota che il viaggio l'ho fatto in libertà non con un tour operator, quindi!!!!!!, Certo è che sempre, quando si viaggia, bisogna utilizzare il buon senso, nella periferia di L.A. non si circola la sera da soli come non circoleresti la sera da solo in qualche quartiere di Milano, Napoli, Torino ecc.
    E' decisamente essenziale l'assicurazione sanitaria.

    ciao buon divertimento.

    loredana
  12. CaterinaC
    , 3/4/2005 00:00
    ciao,
    io sono stata in USA nel 94, da NY a LA, e non ho visto particolari episodi di violenza o situazioni di pericolo.
    le metropoli sono come le nostre: prestando attenzione, la stessa che presti qui, non incontri problemi. Una volta ho visto un tossico poco rassicurante in una stazione metro periferica di NY e sono scappata subito dal quartiere incolume, ma non è dissimile come situazione da quella di Milano c.le la sera....
    L'unica città in cui mi avevano espressamente detto di fare attenzione è NewOrleans.
    Noi Italiani all'estero siamo molto amati, specie negli USA, ma purtroppo siamo anche molto riconoscibili come turisti (ci vestiamo tutti allo stesso modo, abbiamo gli stessi zaini, etc.) quindi facili target dei piccoli delinquenti, quindi se ti mimetizzi un po' è meglio...anche perchè ti godrai di piu' il viaggio :-)
    Valgono le classiche norme passepartout:
    se ti vesti un po' trasandato, metti i soldi al sicuro, stai alla larga da ubriachi etc., non frequenti zone che non frequenteresti qui e ti fai una buona assicurazione medica (anche io avevo fatto quella del CTS) farai una vacanza bellissima!
  13. Giancarlo Barabino
    , 1/4/2005 00:00
    ciao,
    per quanto riguarda l'assicurazione medica è assolutamente ESSENZIALE. Ed essenziale è anche un massimale di una certa rilevanza. Da avventure nel mondo ti costa 10 euro circa. Per il discorso sicurezza, beh...tutto va bene finchè va bene ma...Nel centro di san francisco, alle 10 del mattino, ad una mia amica è capitato di assistere ad una rapina in banca con annessa sparatoria tra la folla e relativo inseguimento. Sempre a san francisco, per aver urtato un ragazzo di colore in un grande magazzino per poco non mi ritrovo con un coltello nello stomaco. A monterey, all'ingresso del parco pubblico, un cartello fimato POLIZIA avverte che la notte non solo la zona è a rischio ma anche l'intervento della polizia (!!!) non è assicurato...
    Niente allarmismi ma, occhio!!! le città americane, almeno quelle grandi, la sera e la notte diventano molto pericolose. E in certi posti la vita vale davvero poco. Per il resto, viaggiare negli stati uniti è un'esperienza a dir poco indimenticabile.
    Buon viaggio a tutti
  14. Turista Anonimo
    , 31/3/2005 00:00
    per l'assicurazione medica io direi che è fondamentale, i prezzi più vantaggiosi si possono trovare in un qualsiasi ufficio CTS centro turistico studentesco, non serve essere ne studenti ne limiti di età per entrarci, con 40euro ci si assicura per 1mese con massimale di 50000euro!
  15. Turista Anonimo
    , 31/3/2005 00:00
    Ci sono stato e non capisco che problemi ci sono: bisogna stare attenti come in qualsiasi altro posto (Napoli centro...Milano...). Ad ogni modo vai su www.viaggiareconpassione.com e c'è una guida della California, credo ti possa dire cose più precise.
    Ciao
  16. Turista Anonimo
    , 31/3/2005 00:00
    io sono stata in california diverse volte (sempre con 2 amiche) e non abbiamo mai avuto problemi.
    tutto sta nel buon senso di non andarse, per esempio, in giro di notte nei quartieri a rischio di los angeles...
    però l'assicurazione medica è una buona idea perchè qualunque cosa tu abbia bisogno sotto quell'aspetto la paghi cifre esorbitanti.