1. Che cosa sappiamo del Voodoo?

    di , il 15/7/2007 16:26

    In Benin la religione dominante è il voodoo. Per me che da ragazzino sono cresciuto a fumetti di Zagor, il voodoo non era altro che magia nera associata a superstizione; nei miei frequenti viaggi in Benin invece ho riscontrato lo spessore e la profondità di questa religione, ed ho imparato soprattutto a rispettarne i riti e le credenze. Ho intravisto analogie con la antica religione greca e i vecchi riti pagani celtici, io che sono romagnolo è stato come tuffarmi nel profondo delle mie radici. Io mi sento a casa. E' vero che a volte fa paura ciò che non si conosce, ed è vero che ci sono certe cose di questa religione che si possono conoscere solo se si è iniziati, nulla di strano, esiste anche nella nostra religione cristiana...

  2. ouidah
    , 31/7/2007 19:24
    il 10 gennaio prossimo sulla spiaggia di Ouidah: la celebrazione mondiale della religione Voodoo

    chi vuol venire mi contatti per tempo

    ciao
  3. ouidah
    , 19/7/2007 19:23
    Il voodoo è la radice dell'animismo; in realta' mettendo la lente d'ingrandimento si può dire che l'animismo e la "sorcellerie", che non si può tradurre semplicemente con stregoneria, ma è una parola che assume diverse significati, fa parte con sfaccettature più o e meno uguale in tutta l'Africa Occ. e Centrale, solo che nella parte sud dell'Africa occidentale ( che comprende Benin, Togo Ghanaa e Nigeria) ripeto solo nel sud di questi paesi, la religione animista si è più riconosciuta in determinati schemi ben precisi . La radice è qui, e quando vorrai conoscere qualcosa dal vero, noi abbiamo una casa-famiglia a Ouidah, se c'è qualcuno che può interessare, scusate se facciò un pò di pubblicità, ma è per beneficenza..
    http://www.webalice.it/flavio.nadiani
  4. Robin
    , 19/7/2007 15:09
    ... scusate gli errori grammaticali ... scrivo mentre faccio 1000 altre cose!!
  5. Robin
    , 19/7/2007 14:50
    Inatnto già mi hai chiarito una cosa .....

    Ero convinta che il voodo, come il candomblè e la santeria (sulle quali ho una leggermente una maggiroe conoscenza), fosse una religione nata dall'unione delle tradioni africane e cristiane (sto semplificando ovviamente) come le altre due. In relatà mi accrogo che è tutt'altro ... è il voddo la radice di queste due altre religioni. Giusto?
  6. ouidah
    , 18/7/2007 21:20
    una premessa prima che diventi un'equivoco: io non iniziato al voodoo, e come disse qualcuno ben più importante di me "non posso definirmi non cristiano", in quanto nato e cresciuto dentro una certa cultura e dentro un certo ambiente; detto questo tutto ciò che appartiene alla cultura dei luoghi che visito mi affascina e cerco di percepirne il vero senso e la vera anima; di certo mi sono fatto l'idea che l'uomo non può stare senza interrogarsi sull'aldilà, sulla paura della morte e se un giorno ritroveremo i nostri cari. Più o meno ogni religione risponde più o meno bene a questi quesiti fondamentali per persona. Con il tempo ho smesso di credere che una religione sia migliore di un'altra, dipende in fondo da quanto ne sei coinvolto, e se ne sei troppo coinvolto poi fai fatica a meno che tu non sia un mistico a riconoscere il bello e il buono in un altra religione. Io ho imparato a rispettare il voodoo: in Benin insegna la tolleranza, non è una religione sessista, nel senso che ci sono sacerdotesse molto più importanti di tanti sacerdoti, non ti domanda una preghiera continua o l'eterno sacrificio,ma con la sua filosofia impari ben presto fin da piccolo a rispettare l'ambiente e soprattuto la natura ( parecchi grandi alberi sono incarnazione di grandi fiugre del passato), e con i tempi che corriamo, ciò non è male...Cosi, rispettando la natura, la si conosce in profondità e si imparano le piante che curano e le piante che uccidono. In questo senso credoche non vi convenga litigare con qualcuno di loro, sono infatti maestri del veleno molto potenti. La magia nera: in Benin è vietato toccare o far male a chichessia, ma le religione si dirama in tante sette, ogni città a un dio vocazionale, in un tal bailamme non escludo che ci siano gruppi che fanno sacrifici truculenti, ma questo non rientra nelle religione; è forse colpa del cristianesimo se esistono le sette sataniche?
    Credo che in una religione parlare ciò che è contaminato o ciò che è puro sia un falso problema; le religioni si incarnano nella società in cui vivono, per cui è importante il"segno": mi spiego puoi fare tranquillamente fare un rito sacrificale e invece di metterci la bevanda locale, cimetti la coca-cola. A te il rito sembra meno vero, invece per il credente lò è di più in quanto ha speso di più per comprare la coca-cola e quindi il suo dio lo apprezzerà di più.
  7. Robin
    , 17/7/2007 17:20
    E' di una mia amica Pat, in ogni caso se lo ha ancora, ti faccio sapere il titolo e l'autore. :-)
  8. JefaPat
    , 17/7/2007 15:24
    Robin, ricordi il nome del libro di cui parli? Io ho letto secoli fa "Il voodoo haitiano" di A. Metraux e da allora ho il miraggio di Haiti, anche se ogni volta che comincio a pensare di andarci la situazione nel paese diventa sempre più catastrofica. Ho assistito una decina d'anni fa ad una cerimonia di Candomblè a Bahia e mi è sembrata poco "contaminata". Comunque il tema mi affascina...
    Pat
  9. Turista Anonimo
    , 17/7/2007 09:10
    eri o sei credente?.....cosa ti ha spinto ad avvicinarti al voodoo...cosa hai trovato di diverso dal cristianesimo?.....se hai voglia di parlarne, ovviamente
  10. ouidah
    , 16/7/2007 21:56
    una premessa: dove abbiamo la casa-famiglia noi a Ouidah il voodoo E' di casa, essendo considerata la sede mondiale di questa religione (un pò come il Vaticano per intenderci); in particolare a Ouidah viene adorato il serpente sacro ovvero il pitone. In pieno centro e di fronte alla prima Basilica cristiana in terra d'Africa, sorge in contrapposizione il Tempio del Pitone dove tutt'ora sacerdotesse svolgono i loro riti. In Benin, forse per meglio tutelarsi questa religione si è istituzionalizzata anche in gerarchie, soprattutto per non far disperdere il loro patrimonio culturale e religioso , e come dicono loro, soprattutto ha scelto la Pace e la collaborazione con le altre religioni (Islam e crstianesimo). Ricordo che il voodoo è partito proprio dalla nostra spiaggia: decine di milini di schiavi hanno portato la loro religione ad Haiti, Cuba e Brasile, forzati a al cristianesimo, di notte celebravano i loro riti, dando origine al sincretismo; questo sincretismo in parte è ritornato con i primi schiavi liberati dal Brasile, che fecero ritorno in Africa: a ouidah e Port Novo ci sono veri e propri quartieri in stile portoghese con i discendenti di questi schiavi liberati. Così il sincretismo in parte ha rinnovato la tradizione del voodoo africano; ogni crsitiano e dico ogni cristiano di queste parti è fondamentalmente sincretista nelle radici profonde. Ho visto fedeli cristiani e mussulmani rigorosi farsi predire il "fa", prima di una scelta importante, ma vedo che mi sto dilungando troppo. Finisco con il dire che adesso ci sono sette protestanti di biondi americani, che vanno in giro a distruggere feticci (in genere statuette), credendo di convertire così i "pagani", e non sanno che non hanno fatto altro che incrementare il mercato di queste statuette dando lavoro ad abili artigiani che le invecchiano mettendole sottoterra..... almeno a qualcosa servono (parlo dei biondoni)
  11. Robin
    , 16/7/2007 17:44
    Dai raccontaci un po'!!

    Ricordo di aver letto un libro che trattava delle differenze e similitudini tra il candomblè brasiliano, la santeria cubana ed il voddo haitiano.
    Diciamo che in questo il vodoo non ne usciva in maniera molto lusinghiera, pur avendo la radice comune con le altre due religioni.
    Mi spiego. Secondo l'autore nella santeria cubana viene utilizzata la magia bianca. Cioè la magia dovrebbe essere utilizzta solo per scopi "buoni", pena la ritorsione dei vari dei protettori.
    Al contrario raccontava del gran uso della magia nera nel vodoo (haitiano) per colpire altre persone.

    Quanto c'è di vero? :-)
  12. ouidah
    , 15/7/2007 16:26
    In Benin la religione dominante è il voodoo. Per me che da ragazzino sono cresciuto a fumetti di Zagor, il voodoo non era altro che magia nera associata a superstizione; nei miei frequenti viaggi in Benin invece ho riscontrato lo spessore e la profondità di questa religione, ed ho imparato soprattutto a rispettarne i riti e le credenze. Ho intravisto analogie con la antica religione greca e i vecchi riti pagani celtici, io che sono romagnolo è stato come tuffarmi nel profondo delle mie radici. Io mi sento a casa. E' vero che a volte fa paura ciò che non si conosce, ed è vero che ci sono certe cose di questa religione che si possono conoscere solo se si è iniziati, nulla di strano, esiste anche nella nostra religione cristiana...