1. Pericolo encefalite da Zecche

    di , il 20/6/2007 13:22

    Vorremmo fare un viaggetto tra Austria, Ungheria, Slovenia e Croazia, prevedendo pernottamenti anche in tenda. Niente di straordinario, no?

    Eppure navigando sul web scopro che in molte parti dell'europa centrale (specie in Austria) non è da sottovalutare il rischio di contrarre l'encefalite da zecche (si parla grosso modo di 1 probabilità su diecimila per un mese di permanenza in aree infestate). A me pare poco, ma qualcuno dice che è abbastanza per considerare quasi indispensabile il vaccino. Tale vaccino eprò è poco diffuso in Italia, poi ha i suoi effetti collaterali e forse per quest'anno è già un po' tardi.

    Insomma, per un Italiano andare a fare un giretto in Austria è come andare a prendersi un caffè...chi pensa al pericolo zecche?

    VOI CHE FARESTE?

  2. alfredofiume
    , 20/6/2007 13:22
    Vorremmo fare un viaggetto tra Austria, Ungheria, Slovenia e Croazia, prevedendo pernottamenti anche in tenda. Niente di straordinario, no?
    Eppure navigando sul web scopro che in molte parti dell'europa centrale (specie in Austria) non è da sottovalutare il rischio di contrarre l'encefalite da zecche (si parla grosso modo di 1 probabilità su diecimila per un mese di permanenza in aree infestate). A me pare poco, ma qualcuno dice che è abbastanza per considerare quasi indispensabile il vaccino. Tale vaccino eprò è poco diffuso in Italia, poi ha i suoi effetti collaterali e forse per quest'anno è già un po' tardi.
    Insomma, per un Italiano andare a fare un giretto in Austria è come andare a prendersi un caffè...chi pensa al pericolo zecche?
    VOI CHE FARESTE?