1. New York

    di , il 27/5/2014 13:02

    La guida per caso di New York è Daniele

  2. ..SaRa..
    , 4/9/2015 12:11
    Ciao Daniele!
    Ti scrivo perchè io e il mio compagno saremo a New York dal 07 al 15 Novembre e comincio ora a farmi un'idea della città e della moltitudine di cose che offre. Dando un'occhiata in giro, la prima domanda che è mi è sorta...la prima perchè so che in questo periodo te ne farò sicuramente delle altre ;)...riguarda gli spettacoli di Broadway o le partite dell'NBA. Visto che sono esperienze che ci piacerebbe fare mi chiedevo se si può risparmiare qualcosa prenotando già da qui il biglietto o aspettando di comprare i rimanenti il giorno stesso dell'evento.


    Grazie Sara
  3. DANIELE80
    , 28/8/2015 08:34
    Grazie a te e buon viaggio!

    Ciao Daniele
  4. catia.82
    , 27/8/2015 16:18
    Daniele, che dirti...sei stato gentilissimo!!!!


    Grazie mille per i tuoi consigli!


    A presto!
  5. DANIELE80
    , 26/8/2015 16:11
    Ciao Katia,
    procedo con ordine:
    Trasporti: il sito dei trasporti newyorkesi è questo:
    http://www.mta.info/

    Metro, bus etc. (escluso le linee LIRR e il NJ
    Transit – New Jersey Transit )
    Mappe, informazioni e orari.
    Le metro funzionano quasi tutte 24h/24 anche se
    alcune stazioni di notte chiudono.

    Per girare nei distretti di NYC fai la metro card.
    Ai turisti di solito consiglio sempre due opzioni:
    la pay per Ride Metro Card, la carta ricaricabile …
    ricarchi un importo da 5 a 80$ alle macchinette in
    stazione e hai un bonus del
    5% ad ogni ricarica);
    oppure la
    7 Day Unlimited Pass (la tessera settimanale). Costa solo 31$ e per una
    settimana viaggi in lungo e in largo i 5 distretti
    di NYC (ad esempio da Coney
    Island ad Harlem). E’ davvero pratica e facile. La
    strisci ai tornelli la prima
    volta e si disattiva automaticamente allo scadere
    dei 7 giorni.

    A NYC rispetto alla quasi totalità delle altre
    città non esistono zone
    tariffarie. La tariffa è unica (a meno che tu non
    oltrepassi l’Hudson e ti
    rechi di conseguenza in un altro stato, ovvero il
    New Jersey).

    Unica accortezza: occhio quando strisciate perché
    se lo fate male con la
    Pay-Per-Ride è facile che vi tolga l’importo senza
    aprirvi il tornello, con la
    7Day potete riprovare una seconda volta. Al terzo
    tentativo la tessera si
    blocca e per 18 minuti vi inibisce la possibilità
    di accedere alla metro. Nel
    caso o aspettate o se la stazione è presieduta
    dall’addetto dell’mta chiedete a
    lui. NB. Occhio alle linee local o express. Le
    prime effettuano tutte le
    fermate(pallini neri), le seconde no (solo le
    principali identificate sulle
    mappe con pallini bianchi)

    Con la metro card puoi usare anche i bus urbani
    (non sempre efficientissimi, ma
    a volte provvidenziali).

    Regola d’oro: a Manhattan per muoversi nelle
    direzioni sud/nord e viceversa
    usate la metro; per muovervi in direzione
    est-ovest i bus

    In Manhattan: direzione Uptown (da sud vs nord);
    direzione Downtown (da nord vs sud).

    I consigli su cosa vedere sono più o meno quelli
    classici per 6 giorni … se volessi qualche particolarità in base ai tuoi
    interessi/gusti chiedi pure.

    Non perderti queste attrazioni però:
    Metropolitan Museum – MoMa - a scelta Osservatorio
    dell’Empire State Building
    oppure Top of the Rock - il 9/11 Museum e Memorial
    – il traghetto di Staten Island gratuito per vedere la Statua della Libertà (di
    giorno e di sera) – Flatiron Building – Union Sq.. – un pezzo di
    High Line – La 5 Ave nel suo tratto tra 34th e
    Central Park, una parte di
    Central Park – Times Square di mattina presto, in
    pieno giorno e alla sera –
    Broadway tra le luci al neon dei teatri – Soho e
    il Greenwich – il Pier 17 e il
    Brooklyn Bridge naturalmente



    Nel caso volessi un
    itinerario più mirato per chi si trova nella grande mela consiglio un tour classico:
    Come musei Moma e Metropolitan. Il Guggenheim vedilo pure da fuori (se non sei
    appassionata di arte contemporanea non ne vale molto la pena, fatto salvo,
    ovviamente, l'aspetto architettonico dell'edificio). Sali sull'Empire State
    Building (consigliato nel primo mattino all'apertura, la coda è minore);
    passeggia per Central Park (in particolare nella zona sud del parco, quella di
    Strawberry Fields, Bow Bridge) oppure affitta una bici (serve la carta di
    credito) e se sei sufficientemente in forma giralo a suon di pedalate.
    Passeggia la 5th Ave dalla 34th fino a Central
    Park; percorri una parte di High Line, sali sul traghetto gratuito per Staten
    Island per osservare da vicino la statua della libertà e lo skyline di
    Manhattan allontanrsi dai tuoi occhi; attraversa il ponte di Brooklyn e
    soffermati al DUMBO (quartiere Bohemien di Brooklyn); Ad Harlem la domenica
    mattina assisti ad una messa gospel (possibilmente non quelle più gettonate per
    evitare la ressa); l'ingresso alla Columbia University, il Greenwich village
    intorno a Washington park.
    Indubbiamente il 9/11 Memorial con il 9/11 Museum.
    Assolutamente Times Square!
    Al mattino quando è deserta, al pomeriggio per lo
    Shopping, alla sera per le luci e l'atmosfera. Se ti interessa visita la New York
    Public Library. Se puoi assisti ad uno spettacolo nel Theater District. Cammina
    nella zona del Pier 17 (molo sotto il Brooklyn Bridge). Davvero carina.

    Ristoranti e localini in NY? C'è Aureole nel
    Theater District (zona Times Square). Si trova nella 135 W. incrocio 42nd
    Street. I prezzi variano in base al menù, ma vai dai 25 ai 60 euro più o meno.
    Un po' più economici, ma sempre buon compromesso
    tra qualità/prezzo e a Manhattan
    c'è Il Corso (nella 55th Street) a Midtown West.
    Ottimo! In alternativa il Silverleaf tavern a Murray Hill nella 38th Street
    (credo all'incrocio con la 43rd East). Se basta una pizza il Pizzarte nella
    55th incrocio con la 5th Ave oppure Capizzi a Hell's Kitchen. Pizza davvero
    italiana! Se volessi sempre cucina italiana con pasta fatta in casa o altro c'è
    il 'Cara mia' sempre a Hell's Kitchen vicino ancora a Times Square.

    Fast food: il migliore è Wendy's. Un po' più caro
    di Mc Donald, ma decisamente un'altra classe. Trovo ottimo l'indubbiamente
    romantico e dalla strepitosa vista il River Cafè in Water Street (a DUMBO, il
    quartiere ai piedi del ponte di Brooklyn dal lato dell'omonimo quartiere). E'
    però alquanto costoso, va dai 50 ai 100 euro, benché li valga tutti. Ci sono
    poi le solite catene. Per mangiare americano è buono il Tick Tock vicino a
    Herald Square o il Monster Truck all'incrocio tra la 38th e Madison Ave. Ti
    lascio anche un link con il sito più aggiornato in
    assoluto sui ristoranti/locali a Manhattan e NYC in generale, con commenti e
    consigli:


    http://www.timeout.com/newyork/restaurants

    Sulle Hawaii purtroppo non ti posso aiutare! Quanto mi piacerebbe esserci stato ...

    Spero di averti dato qualche buona dritta. Buon viaggio e goditi NYC!

    Ciao Daniele
  6. catia.82
    , 25/8/2015 11:17
    Ciao Daniele,


    mi dai dei consigli per girare New York?Noi arriviamo sabato 29/08 alle 13,25, faremo un' escursione ad Harlem la mattina del 30, la mattina del 31 il tour di Manathann e il 01 il resto degli altri quartieri...Poi avremo tutti i pomeriggi liberi ed l' intero 02/09.....mi dai delle dritte su dove cenare, come spostarmi e tutti altri consigli??Noi alloggeremo al Marriot a pochi passi da TIMES SQUARE.... Sei esperto anche delle HAWAII?Alloggeremo ad Honolulu Waikiki dal 10 al 14 settembre...l' auto conviene prenotarla da qui o lì?


    Grazie Mille per tutti i suggerimenti che potrai darmi.


    katia
  7. DANIELE80
    , 19/8/2015 16:31
    Allora buon viaggio e buone vacanze ! :-)
    Ciao Daniele
  8. anniaffollati
    , 18/8/2015 16:07
    Grazie a tutti per i consigli puntuali!

    A presto (parto per gli USA sabato)
  9. DIDIADRY
    , 17/8/2015 21:50
    Ottima scelta Daniele :)
    A presto!
    Adriana
  10. DANIELE80
    , 17/8/2015 18:03
    Grazie Adriana,
    oltre a Oslo anche qualche consiglio per un tour che sto meditando in Norvegia... :-)


    Grazie mille! A presto,
    Daniele
  11. DIDIADRY
    , 17/8/2015 17:03
    Ciao Daniele,
    Grazie per i complimenti! nell'articolo su Oslo non ci sono però le mie foto ...
    A risentirci nel mio Forum allora :) ... io leggo sempre i tuoi utili e interessanti commenti su NY ..
    Buon ritorno alla quotidianità in Italy.
    Adriana
  12. DANIELE80
    , 17/8/2015 16:30
    Ciao Adriana,


    grazie per la collaborazione e le risposte ... A proposito, durante il lungo volo di rientro ho letto il tuo articolo su Oslo pubblicato sull'ultimo numero della rivista di Tpc; bellissimo ... avrei voluto prendere subito una coincidenza per la capitale norvegese. Mi ha fornito spunti e informazioni e prima o poi capiterò a chiederti un po' di cose!


    Grazie anche a Gilberto per la sua testimonianza.


    A presto,


    Daniele
  13. DANIELE80
    , 17/8/2015 16:29
    Ciao Anniaffolati,


    scusa ma sono tornato ieri sera dalle vacanze e sto smaltendo ora l'accumulo di cose lasciate in arretrato! Confermo quanto detto da Adriana: patente internazionale solo consigliata. Per gli stati che dovrai attraversare quella italiana andrà benissimo.


    Per la questione farmaci. Io mi regolo smezzando i farmaci un po' nel bagaglio a mano, un po' in quello da stiva. In quello a mano solitamente qualche antidolorifico, tachipirina, oki o affini. In stiva il resto. Se non si tratta di farmaci particolari, usati per cure specifiche, non serve nulla. Al massimo quella per l'antibiotico, ma anche in italiano andrà benissimo (fa fede il principio attivo riportato sulla confezione e che al massimo traducono loro). Per il resto non farti problemi... non è il Canada :-)


    Se sono farmaci standard come quelli che ti ho elencato vai tranquilla: antidolorifici generici, antinfiammatori, antiacidi, buscopan e similari nessun problema. Di solito neanche con antibiotici fanno problemi, ma se proprio vuoi esser sicura porta la ricetta solo di quelli; eccezioni sono su farmaci specifici e per patologie particolari o anche quelli a base di erbe (soprattutto a NY).


    Spero di esserti stato utile!


    Ciao Daniele
  14. DIDIADRY
    , 17/8/2015 15:59
    La Patente Internazionale è suggerita ma non è obbligatoria .. mi sembra che lo sia solo nella Giorgia .. se ti fermano tu consegni la tua patente e il passaporto e vedrai che sarà tutto ok, cerca piuttosto di rispettare i limiti di velocità, di aspettare agli stop prima della linea bianca, se vedi il pulmino della scuola fermati quando si ferma lui anche se sei nella corsia opposta ... nelle Hwy segnala se cambi corsia (lo sai che in Usa non si sorpassa si sceglie una corsia di viaggio) ...
  15. anniaffollati
    , 17/8/2015 15:47
    Grazie, ma dovrei attraversare anche Maryland, Pennsylvania, New Jersey e Washington DC e mi risultava dal sito:
    None
    che almeno in 3 stati avrei problemi (ad esempio, nello stesso sito, per NY p dichiarato "patente italiana valida per 90 giorni solo se accompagnata da traduzione
    in lingua inglese conforme all'originale o da patente internazionale")
    .. mi chiedevo se questa cosa della patente internazionale fosse così fondamentale e in caso venga beccato senza, a cosa vado incontro.. Grazie1000!
  16. DIDIADRY
    , 17/8/2015 15:42
    Ciao!
    Confermo che la Patente Italiana è accettata a New York e in tutto lo Stato di New York ... l'importante è che non deve essre scaduta e deve essere sempre accompagnata da un documento valido, cioè il passaporto ...
    Adriana