1. Etiopia e...

    di , il 10/3/2014 17:20

    Ciao, è dal 2000 che dopo aver letto un interessante libro dal titolo "La leggenda del prete Gianni" (leggendario re d'Etiopia e dominatore di un altrettanto leggendario impero che andava dal corno d'Africa all'India) mi è venuta voglia di Etiopia.

    Poi ho letto la leggenda di Lalibela, mitico re che ideò e mise in pratica il suo progetto di costruire la nuova Gerusalemme in Etiopia, dopo la presa di quella vera da parte di Saladino.

    Poi c'è tutta la storia dell'Arca dell'Alleanza che la leggenda vuole che i cavalieri templari abbiano portato da Gerusalemme (quella vera) alla città di Lalibela (guarda caso!) e poi Axum (ma ci sono almeno 10 altre diverse leggende...).

    Ecco come è nata la voglia.

    Poi ci si sono messi anche i grandi parchi nazionali (consiglio quello dell'OMO che ho visto in un precedente viaggio venendo dal Kenia), i panorami e poi, ma non ultimo, la gente.

    Insomma c'è proprio da perdere la testa, anche se il viaggio non è facile, ma il fascino è sicuro.

    La mia idea era di fare Addis Abeba-Gondar-lago Tana-Axum-Mekele-Adigrat-Lalibela e da lì decidere se passare in Eritrea (verso Asmara, ma ora la frontiera tra i due paese è chiusa) oppure tornare indietro e passare da Djibouti oppure ancora tornare indietro verso la capitale. Potremmo anche fare il percorso opposto, ossia per esempio partire da Djibouti ed arrivare ad Addis Abeba, ma sempre più o meno con le stesse tappe.

    Vorrei fare il viaggio in un periodo compreso tra metà luglio a fine agosto 2014 (non è il periodo migliore, ma la cosa non è ingestibile, vista la presenza di grandi altipiani), in date da definirsi insieme, per un totale di circa 20 giorni

    Cerco compagni di viaggio, che viaggiano leggeri di bagaglio e di spirito.

    Inutile dire che il budget deve essere ridotto (ho visto con una ricerca velocissima che per Addis Abeba si trovano da Roma voli da 500 euro A/R, ma forse si può scendere).

  2. supermarco58
    , 10/3/2014 17:20
    Ciao,

    è dal 2000 che dopo aver letto un interessante libro dal titolo "La leggenda del prete Gianni" (leggendario re d'Etiopia e dominatore di un altrettanto leggendario impero che andava dal corno d'Africa all'India) mi è venuta voglia di Etiopia.

    Poi ho letto la leggenda di Lalibela, mitico re che ideò e mise in pratica il suo progetto di costruire la nuova Gerusalemme in Etiopia, dopo la presa di quella vera da parte di Saladino.

    Poi c'è tutta la storia dell'Arca dell'Alleanza che la leggenda vuole che i cavalieri templari abbiano portato da Gerusalemme (quella vera) alla città di Lalibela (guarda caso!) e poi Axum (ma ci sono almeno 10 altre diverse leggende...).


    Ecco come è nata la voglia.

    Poi ci si sono messi anche i grandi parchi nazionali (consiglio quello dell'OMO che ho visto in un precedente viaggio venendo dal Kenia), i panorami e poi, ma non ultimo, la gente.

    Insomma c'è proprio da perdere la testa, anche se il viaggio non è facile, ma il fascino è sicuro.

    La mia idea era di fare Addis Abeba-Gondar-lago Tana-Axum-Mekele-Adigrat-Lalibela e da lì decidere se passare in Eritrea (verso Asmara, ma ora la frontiera tra i due paese è chiusa) oppure tornare indietro e passare da Djibouti oppure ancora tornare indietro verso la capitale. Potremmo anche fare il percorso opposto, ossia per esempio partire da Djibouti ed arrivare ad Addis Abeba, ma sempre più o meno con le stesse tappe.

    Vorrei fare il viaggio in un periodo compreso tra metà luglio a fine agosto 2014 (non è il periodo migliore, ma la cosa non è ingestibile, vista la presenza di grandi altipiani), in date da definirsi insieme, per un totale di circa 20 giorni

    Cerco compagni di viaggio, che viaggiano leggeri di bagaglio e di spirito.

    Inutile dire che il budget deve essere ridotto (ho visto con una ricerca velocissima che per Addis Abeba si trovano da Roma voli da 500 euro A/R, ma forse si può scendere).