1. Comprare casa all estero !

    di , il 9/9/2006 08:42

    Salve ! E' da un pò che sto covando l'idea di comprare una casa all estero , ma essendo un idea piuttosto campata in aria tutto è ancora molto vago.

    Cerco , dunque, informazioni ed eventuali consigli di chi recandosi in viaggio ha potuto "toccare con mano" l'ambiente visitato.

    So che ci sono alcune località dove è possibile acquistare una casetta o appartamento, a prezzi accessibili, e vorrei stilare una lista di luoghi con i vari pro e contro, stili di vita e altro... Insomma per il momento sto cercando di dare un inizio a questa mia idea, e poter valutare quanto e quando mi sarà possibile realizzarla.

    Spero di poter trovare aiuto e suggerimenti da chiunque si soffermi a leggere (anche eventuali pareri negativi, per me è sempre un informazione).

    Ripeto, qualsiasi suggerimento, consiglio è ben acetto e utile !

  2. mister07
    , 26/10/2006 00:19
    Be.. io ho acquistato un appartamento a Porto Seguro in Brasile nel nord est e sono soddisfatto.
    Lo uso 2 volte all'anno per un totale di 4 settimane e nel rimanente periodo o lo affitto ad amici oppure resta vuoto.
    Le tasse sono accettabili e si rivaluta minimo del 15-20% all'anno.
    Ovviamente prima di comperare bisogna valutare bene e scegliere il posto adatto alla vostre esigenze.
    Um abraço a tutti.
  3. OFFSHOREWORLD
    , 11/10/2006 06:35
    L 'idea non é campata in aria se lo fai come investimento. Oltre al fatto se ti piace il posto va analizzata la situazione fiscale ed economica del paese sul sito ***no pubblicità*** trovi shede su molti paesi (purtroppo in inglese, ma la redazione ti aiuta in italiano) In ogni caso é vero che prima bisogna stabilire dove. ***no pubblicità*** pubblica in italiano guide su vivere e investire in vari paesi.
  4. Tarcisio
    , 20/9/2006 21:03
    Francamente, mi sembra un'idea un po' bislacca o, come più eufemisticamente dici tu, "campata in aria".
    Se vuoi fare un investimento, non è questo il sito giusto: meglio sarebbe un sito "immobiliarista".
    Se è per andarci a vivere e sei in età lavorativa, allora dovresti partire dalle possibilità di lavoro nei vari "mondi" per la tua professione.
    Se è per andarci a fare dei + o - lunghi soggiorni di vacanza ... non vedo perché ti dovresti legare ad una casa: con un po' di coraggio ed iniziativa, puoi organizzarti dei buoni (e, se vai controstagione, anche economici) soggiorni ovunque, tornando magari più spesso dove ti è piaciuto di più. Alcuni anni fa ho accarezzato l'idea di comprare una casa in Tunisia: 50' di volo da RM, prezzi bassi, altro mondo e cultura ... Poi mi sono reso conto che in futuro la maggior parte del mio tempo non-in-italia sarebbe stato speso lì; e non mi è sembrato opportuno. Quando non so dove altro andare, vado a passare l'inverno lì: meno di 20 € hotel *** a Sousse; e l'anno prossimo magari vado in Egitto. La casa diventa un legame inutile e controindicato per i viaggi. Già quella di RM, abitata per 7-8 mesi l'anno mi è diventata un impaccio oneroso.
    Ma c'è sempre qualcuno che si sente più sicuro col suo "mattone"!
    Ciao.
    Tarcisio
  5. NINNOLA
    , 20/9/2006 11:01
    CIAO BIS!
    SECONDO ME LA COSA MIGLIORE SE VUOI EFFETTUARE UN INVESTIMENTO, E' UN IMMOBILE VICINO ALL'ITALIA...MAGARI LA COSTA AZZURRA, CHE RIMANE SEMPRE UNA LOCALITA' TURISTICA MOLTO RICHIESTA E APPREZZATA , QUI PUOI CONTATTARE DI PERSONA VARIE AGENZIE IMMOBILIARI, E MAGARI PUOI ACQUISTARE UN MONO O BILO PER POI AFFITTARLO A TURISTI NEI MESI CHE NON LO UTILIZZI. LA POSIZIONE E' STRATEGICA PERCHE' VICINA ALL'ITALIA E RALATIVAMENTE VICINA ALLA SPAGNA, POI CON IL TGV DA NIZZA IN POCHE ORE SEI A PARIGI!! NON MALE!! ALTRO VANTAGGIO LA VICINANZA ALLA PROVENZA TERRA DI PROFUMI E SAPORI ( PERCHE NON ACQUISTARE ANCHE QUI UNA BELLA CASETTINA!! SAREBBE IL MIO SOGNO!!) POI UNA VOLTA CHE TI STANCHI DEL POSTO NON HAI PROBLEMI A RIVENDERE.
    ADESSO VEDI UN PO' COSA FARE, INTANTO TI AUGURO BUONA FORTUNA!! CIAO ANTO.
  6. CaterinaC
    , 14/9/2006 20:01
    Ciao,
    concordo che è essenziale decidere dove, prima di muoversi.
    se sei interessata alla Cina, perchè non provi a scrivere a Duccio? (è GpC di molte aree orientali, appena apri le Guide per caso / stati lo trovi facilmente) Da ciò che ho capito lui ora vive lì. Altra cosa, potresti andare nel forum di Italians di Beppe Severgnini. Io credo che la cosa migliore sia chiedere dritte a chi ti ha preceduto... In bocca al lupo!
  7. jerry drake
    , 14/9/2006 16:56
    eh si, anche mio suocero ha avuto la sua dose di problemi.. problemi che ha anche chiunque vive in italia (ad es. se hai troppi elettrodomestici e vuole modificare l'impianto elettrico..)

    Per la Cina: hai gia in mente in quale città andare? se vai in zone più remote (ma basta anche andare a Datong) le occasioni sono molte meno, ma se vai nelle grandi Città c'è un vero boom edilizio. Si usa molto creare dei condomini con una serie di palazzi altissimi che al loro interno hanno tutto: palestre, piscine ecc. Trovare una casa vecchia o d'epoca è praticamente impossibile. Le case le vendono nude e crude, cioè senza piastrelle sanitari ecc, per quello è tutto a parte (la cosa è molto buona così non devi pagare un capitolato inutile). C'è anche un po' la mania di grandezza stile americano così che, oltre ad avere una casa grandina, magari troverai condomini in stile nord-europa, moresco ecc ecc. I prezzi sono abbastanza abbordabili e, da quello che so, avere prestiti (almeno per i cinesi) è abbastanza facile. Il mercato immobiliare in Cina è molto simile al nostro.
    Il mio consiglio è di capire in quale città ti piacerebbe andare (una delle tante megalopoli come Beijing, Shangai ecc o una città più piccola) e magari stare in affitto i primi tempi.. ecco, l'affitto non sarebbe male come soluzione iniziale, sicuramente sono più bassi di qui e per acquistare... beh c'è sempre tempo
  8. Bis
    , 14/9/2006 16:04
    Ciao!!! Questa mia intenzione deriva in parte da motivi di studio, ad esempio l'origine che mi porta verso la Cina è perchè la lingua e la cultura artistica rientrano nei miei studi ed interessi, logicamente soggiornare li faciliterebbe tutto. Però , al di la di questo, mi piacerebbe mantenere sempre un legame con l'Italia,(o come mi dicono,mantenere un piede a terra per l'eventualità) ma vorrei indirizzarmi anche altrove. Ci sto riflettendo ormai da svariati anni, ma credo che sia il caso di inizare a valutare le possibilità reali di questa cosa senza soffermarmi sui semplici pensieri.
    Per l'alloggio in Cina pensai di chiedere informazioni varie ad alcuni miei parenti che si sono trasferiti da li, ma è passato ben più di un decennio da allora e temo di importunarli inutilmente,ipotizzavo anche di fare un viaggio di prova nel prossimo autunno per cercare di persona qualcosa ... è come fare una maratona...Ma dunque anche tuo suocero ha sbattuto la testa contro le difficoltà di trasferimento !! Ahi ahi ...che pensieracci mi vado a cercare.. per di più devo darti ragione sul sentire la casa come tale, e non come uso e possedimento, anche se credo che questa sia una problematica incontrabile anche in un trasferimento fatto nella stessa Italia.
  9. Turista Anonimo
    , 14/9/2006 15:58
    Bis,
    come dice jerry drake e' fondamentale che tu sappia dove vuoi andare....vuoi fare un investimento?...se compri casa in europa sei certamente agevolato dai vari trattati che legano i paesi dell'unione europea..quindi dovresti consultare libri di diritto internazione privato....ho impostato su google"comprare casa all'estero" e "compravendita di case all'estero"..vedi se ti puo' essere d'aiuto..

    in giappone o cina e' tutto un altro discorso...lingua, tradizioni, burocrazia...quanto alle agenzie, io prima di affidarmi a loro mi farei un quadro generale della situazione( paese e leggi) poi li contatterei.....ma se hai o conosci persone che vivono all'estero fatti dare delle dritte da loro...
  10. jerry drake
    , 14/9/2006 15:31
    Ciao Bis,
    secondo me è davvero fondamentale capire dove vuorresti andare ad abitare perchè, ad esempio, fra il comprare casa in Cina o i Croazia c'è molta differenza.
    Quest'ultimo è un paese vicino, in cui si parla anche l'Italiano, come leggi simile alla UE, con agenzie che ti possono aiutare,in genere sono località di mare...
    La Cina invece è un paese comunista (non sono sicuro che uno straniero possa avere delle proprietà), nel quale è fondamentale sapere il cinese ecc ecc
    quindi, a mio avviso, la prima cosa è davvero capire dove vuoi andare.
    Il secondo passo è andare la e guardarsi in giro davvero. Mio suocero, che è eiziano, prima di comprarsi una casa ci ha impiegato dei mesi, perchè solo li è riuscito a capire tutte le problematiche e le procedure. senza contare che le case e i posti, ma questo ovunque anche qui in italia, devi viverli e ti devono parlare; devi sentire che sei a casa (e non solo che hai una casa).
    Ma... c'è un motivo particolare per il quale vuoi andartene? nel senso (non è che voglio farmi gli affari tuoi) è un periodo di studio? momentaneo? o vuoi proprio rifarti una vita altrove?
  11. Bis
    , 14/9/2006 15:18
    X Danielita: adesso sono in un frangente in cui non escludo nulla ( anche se il mio interesse specifico sarebbe rivolto alla Cina o Giappone, però non voglio impatanarmi in questa scelta nel caso fosse di impossibile/ardua realizzazzione) ho la possibilità di muovermi senza danneggiare il lavoro o altri ambiti e quindi vorrei tentare...ma prima...ci tengo ad informarmi genericamente per poi iniziare a valutare con più selettività un luogo rispetto ad un altro !

    Circa quel che scrive jerry drake.. bella osservazione sul quando non si vive in quella casa. Da parte mia vorrei proprio trasferirmi, e quindi, se trovassi la casa sarebbe un problema inesistente, però parlandone anche con altri mi è stato suggerito di non trasferirmi del tutto, ma , se l'abitazione rientrasse in una località turistica di metterla in affitto seguita da un agenzia (anche se..hmm..mi dà da pensare)
    Riguardo la burocrazia ,passando anche a quel che ha scritto Barbara , dove posso incominciare a cercare/leggere per farmi un idea?a quali difficoltà iniziali si potrà andare incontro?? Non credo che comprare casa all estero, e trasferircisi (quindi spostare residenza ecc..) sia una passeggiata.
    Barbara il tuo ragazzo come si sta muovendo in questo senso?

    Oltre l'occasione qui si tratta di avere la pazienza di mettersi a cercare, al di là della località della casa, anche il necessario per poter arrivare a comprarla...
    A parere vostro quanto ci si puà affidare ad una agenzia?

    Mi fermo qui ,lodo chiunque sia arrivato a leggere tutto quel che ho scritto. Vi ringrazio intanto per essere intervenuti, spero di riuscire a dare una solta reale a questo progetto!!
  12. Turista Anonimo
    , 14/9/2006 11:55
    Ciao BIs,
    il mio ragazzo e' interessato alla stessa cosa...questa estate siamo andati a Praga...ha preso un giornale di annunci vendite\case, e ha scoperto che una casa nel centro o giu' di li costa intorno ai 65000 euro...non un buco...stessa cosa per Budapest...anzi li probabilmente e' ancora piu' vantaggioso comprare...naturalmente il tutto finche' non entrera' in vigore l'euro....penso, comunque, che sia necessario farsi prima un'idea chiara della legislazione vigente in fatto di compravendita di immobili...
  13. jerry drake
    , 14/9/2006 11:02
    secondo me devi comprare in un posto nel quale hai almeno un legame, altrimenti non funziona.
    1-la cosa migliore è che ti capiti un occasione: un amico un parente, un conoscente... altrimenti è diffcile barcamenarsi con la burocrazia (e le fregature)
    2-Chi te la cura quando non ci sei?
  14. danielita
    , 13/9/2006 16:58
    hai qualche area che ti interessa particolarmente? o qualcuna che escludi?
  15. Bis
    , 9/9/2006 08:42
    Salve ! E' da un pò che sto covando l'idea di comprare una casa all estero , ma essendo un idea piuttosto campata in aria tutto è ancora molto vago.
    Cerco , dunque, informazioni ed eventuali consigli di chi recandosi in viaggio ha potuto "toccare con mano" l'ambiente visitato.
    So che ci sono alcune località dove è possibile acquistare una casetta o appartamento, a prezzi accessibili, e vorrei stilare una lista di luoghi con i vari pro e contro, stili di vita e altro... Insomma per il momento sto cercando di dare un inizio a questa mia idea, e poter valutare quanto e quando mi sarà possibile realizzarla.
    Spero di poter trovare aiuto e suggerimenti da chiunque si soffermi a leggere (anche eventuali pareri negativi, per me è sempre un informazione).
    Ripeto, qualsiasi suggerimento, consiglio è ben acetto e utile !