Tour-avventura in Marocco

Più di 3.000 km di cui oltre 250 di piste! Partenza in 4x4 da Fes fino al deserto di Merzouga, dall'Erg Chebbi all'Erg Chegaga, solcando le piste impervie della Parigi-Dakar; attraversando villaggi dimenticati da Dio, esplorando siti rupestri, grotte ...
 
Partenza il: 12/10/2016
Ritorno il: 23/10/2016
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

nel villaggio di Tighmert.

9° giorno (220 km): La Plage Blanche / Legzira / Sidi-Ifni / Mirleft

Oggi si raggiungerà la costa atlantica!!! Breve visita ad una sorgente a Tighmert e poi via verso Guelmine un tempo soprannominata la porta del deserto, dove si svolge uno dei più importanti mercati di cammelli. Dopo un ottimo caffè espresso a Guelmine raggiungiamo La Plage Blanche, la giornata non era favorevole però ho visto i fenicotteri e il posto mi dava l’idea che fosse un po’ abbandonato, essendo ottobre forse ormai era fuori stagione. Proseguendo verso la costa arriviamo a Legzira famosa per il suo arco che purtroppo è crollato circa un mese prima del mio arrivo! Ne è rimasto in piedi uno più piccolo ma c’era vento, piovigginava e c’era pure una leggera nebbiolina quindi ci siamo avvicinati solo un po. Con il mare mosso il e i nuvoloni non era il paesaggio che mi aspettavo ma ugualmente bello. A Sidi Ifni abbiamo fatto una passeggiata in centro e visitato il mercato del pesce, le piazze e le costruzioni richiamano l’atmosfera e il passato spagnolo. Fino a Mirleft il tempo non cambia, paesaggio semisommerso da nebbiolina e pioviggine. Arriviamo all’hotel giusto il tempo di fare un po’ di foto dalla bellissima terrazza che domina tutta la costa, lasciare i bagagli e una doccia e andiamo in centro x la cena a base di pesce che devo dire ottima.

10° giorno (150 km): Tiznit /via Aglou / Tafraoute

Partenza di primo mattino in una giornata dal sole splendente! Assistiamo stupite dal panorama che ci circonda, intere vallate coperte di piante di fichi d’india, villaggi sperduti ognuno rigorosamente con la propria moschea , animali che pascolano tranquillamente… Arriviamo a Tiznit, chiamata anche la città dell’argento. Visita alla medina e alla cooperativa del argento dove assistiamo alla famosa lavorazione e creazione dei gioielli. Attraversiamo la catena dell’Anti-Atlante una delle strade più spettacolari mai viste e dopo circa 3 ore arriviamo a Tafraoute, rimango letteralmente affascinata da questa città, caratteristiche le rocce di granito rosa che la circondano, le donne vestono ancora gli abiti tradizionali (vestito nero con bordo e le famose babbucce colorate). A Tazka, 2km a sud/ovest è possibile vedere la famosa incisione preistorica raffigurante una gazzella. Incuriosita da tanta pubblicità siamo andati vicino al villaggio di Agard Ouad a vedere le Painted Rocks dove un artista Belga nel 1984 dipinse alcune rocce di rosa e blu, la mia sensazione fu un misto di stupore e indignazione! Pernottiamo in un albergo affacciato nella piazzetta principale!

11° giorno (190 km): Taroudant via Ait Baha

Ci vogliono circa 3/4 ore per arrivare a Taroudant chiamata anche la piccola Marrakech per la somiglianza con la città rossa. Attraversiamo la valle del miele, infatti troviamo parecchie arnie sparse qua e la appoggiate nella montagna! E’ una vallata ricca di vegetazione, piante grasse palme ulivi e alberi di argan dove su quest’ultimi le caprette salgono tranquillamente a mangiare. Ad Ait Baha ci fermiamo in un antichissimo agadir (granaio) per il pranzo da cui godere dall’alto di un bellissimo panorama! Mi sono divertita a fotografare le porte (circa 20) una più bella dell’altra. I proprietari lo stanno piano piano ristrutturando. Arriviamo a Taroudant e subito ci mettiamo alla ricerca di una parrucchiera, immaginate lo stato dei capelli ! Dopo una passeggiata lungo le famose mura della città, la guida ci porta a cena in un locale tipico veramente carino.

12° giorno (240 km): Marrakech via Asni

Ultimo giorno purtroppo ma siamo eccitati perché dovremo affrontare il passo del Tizi n’Test, una delle strade più emozionanti (pericolose) del Marocco. Constato che la strada non è pericolosa bisogna solamente essere prudenti, però da lassù, che vista ! Ad Asni troviamo un vento pazzesco e siamo costretti a mangiare all’interno del locale, mezzi affumicati dal fumo delle grigliate ! Arriviamo a costeggiare il lago Ourigane di un colore blu intenso con riflessi argentei dovuti all’increspatura dell’acqua mossa dal vento. E poi ancora montagne, villaggi, bambini che ci salutano, il verde della vegetazione che contrasta con il rosso della terra. Quanto è bello il Marocco! Arriviamo a Marrakech a pomeriggio inoltrato un po’ tristi ma con un bagaglio di immagini e ricordi che resteranno nel cuore, un viaggio all’insegna della spensieratezza e dell’allegria, della meditazione e della consapevolezza della vita del popolo marocchino e con la premessa di ritornare per altri tour, altre strade, altri panorami, altri volti. Sono sei anni che frequento il Marocco e ogni volta cambio itinerario, e ogni volta mi stupisce sempre. Un grande grazie alla guida, attenta, professionale e discreta, che si è adoperata costantemente a catturare la nostra curiosità rendendosi un vero compagno d’avventura, pilota eccezionale al volante del 4×4 nelle dure piste del deserto e a trovare strade alternative ai soliti percorsi.

Guarda la gallery
africa-3yycf

Fenicotteri

africa-g2388

Nomade

africa-dzcye

Charles de Foucault

africa-gbpud

Paesaggi

africa-tzfm4

L'argento di Tiznit

africa-sdjn8

Deserto di Merzouga

africa-shj27

Fennec o volpe del deserto

africa-1vwex

Bambini del deserto

africa-t9arz

Le rocce colorate

africa-s1qmk

Taroudant

africa-2k7rw

Geyser freddo

africa-qcqwa

Mercato di Rissani

africa-anjns

itinerario del viaggio

africa-4dmjv

Tata

africa-rcdqh

Paesaggi

africa-kqbaf

M'hamid El Ghizlane

africa-hysvb

Insabbiati

africa-7sqqg

Lago Iriki

africa-8e48k

Colazione colorata

africa-u5gk3

mappa

africa-usemr

Erg Chegaga

africa-q5p5q

Piscina a Foum Zguid

africa-tqr62

Piste nel deserto

africa-gtgvw

Le grotte di Messalite

africa-rpjzz

Legzira

africa-2ms1w

Valle dello Ziz

africa-6bdye

Antico agadir (granaio)

africa-unmdu

Dromedario simpatico

africa-z8w9q

il nulla

africa-42yza

Caprette sugli alberi



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Africa
    Diari di viaggio
    the gambia, the smiling coast of africa

    The Gambia, the smiling coast of Africa

    braccia e testa. C'è comunque anche una minoranza cristiana (più che altro anglicana) e diverse chiese.- I locali sono pulitissimi...

    Diari di viaggio
    zambia in autonomia

    Zambia in autonomia

    Mia figlia era in Zambia da un paio di mesi per ricerca e raccolta dati, con la sorella abbiamo deciso di raggiungerla e visitare lo Zambia...

    Diari di viaggio
    kenya bis

    Kenya Bis

    In Kenya c’eravamo già stati nel settembre 2010, ma abbiamo deciso di tornare per far sì che nostro figlio di due anni e mezzo potesse...

    Diari di viaggio
    il mio sudafrica

    Il mio Sudafrica

    Come molti TPC consigliano di fare, suggerisco anch’io di leggere alcuni libri sull’apartheid, su Nelson Mandela (“Lungo Cammino...

    Diari di viaggio
    una meta insolita: gibuti

    Una meta insolita: Gibuti

    Meta sicuramente insolita, ma, per quanto sono appassionata di avventure, disavventure e economia dei paesi emergenti, il Gibuti non poteva...

    Diari di viaggio
    kenya, un paradiso dimenticato

    Kenya, un paradiso dimenticato

    Quando si arriva in Kenya si entra in un universo parallelo. Un mondo silenzioso, pacifico, di naturale bellezza e ricco di sentimenti. Un...

    Diari di viaggio
    uganda e kenya low budget per sei

    Uganda e Kenya low budget per sei

    leggera. Ma il "Villaggio" ti fa rileggere, nel suo finto stile veneziano, il tuo mondo occidentale come se tutta la nostra storia e...

    Diari di viaggio
    emozioni e pensieri dal mio viaggio in marocco in solitaria

    Emozioni e pensieri dal mio viaggio in Marocco in solitaria

    Un po’ intimorita e ansiosa come sempre parto per questo viaggio in solitaria di 10 giorni in Marocco consapevole che appena arrivata a...

    Diari di viaggio
    trekking sul kilimangiaro

    Trekking sul Kilimangiaro

    Domenica 22 Luglio La nostra avventura inizia domenica 22 luglio al Machame Gate (1.800 mt), uno dei diversi punti di accesso al Parco...

    Diari di viaggio
    il giro del mondo in quaranta giorni

    Il giro del mondo in quaranta giorni

    Per lavoro mi hanno chiesto di seguire tre manifestazioni in tre continenti diversi, in un tempo così ristretto che non si poteva "passare...