Zambia in autonomia

Due ragazze e una sessantenne in un viaggio fai da te
 
Partenza il: 08/01/2020
Ritorno il: 23/01/2020
Viaggiatori: 3
Spesa: 2000 €

Mia figlia era in Zambia da un paio di mesi per ricerca e raccolta dati, con la sorella abbiamo deciso di raggiungerla e visitare lo Zambia in modo autonomo.

Scrivo questo breve diario perché nella fase di organizzazione ho cercato disperatamente di capire se sarebbe stato fattibile e come organizzarci in modo economico, trovavo solo proposte di pacchetti organizzati a prezzi astronomici ed ero un po’ scoraggiata: voglio rassicurare chiunque intenda fare un viaggio analogo sulla sua fattibilità a prezzi contenuti, se dotati di un po’ di spirito di adattamento e di avventura!

Il periodo: siamo andate in gennaio, stagione delle piogge. È la bassa stagione, le piogge non sono state disturbanti, tutto è estremamente verdeggiante, lo svantaggio è che certe strutture sono chiuse o certe attività (es. walking safari o canoa safari) sospese.

Il viaggio aereo: abbiamo viaggiato con Ethiopian Airlines, Milano – Lusaka con scalo ad Addis Abeba pagando 715 euro a testa A/R; inoltre avevamo stipulato un’assicurazione online (Axa assistence – Protezione Base) pagando sui 60 euro a testa. All’arrivo si paga un visto di 50 dollari pro capite.

Ci siamo fermate una notte a Lusaka (ostello Lusaka Backpackers, comodo ma non brilla per la pulizia), e cambiato i soldi (il cambio era 100 kwacha = 6 euro, notare che spesso i venditori non hanno da cambiare se pagate con una banconota da 100 k!). Avevamo prenotato dall’Italia le successive 4 notti in un lodge (marulalodgezambia.com) di un parco nazionale (South Luangwa National Park) che si trova a circa 700 km a est di Lusaka, raggiunto con un bus delle numerose compagnie che operano su queste tratte (per noi Jonda Bus): bisogna comprare il biglietto il giorno prima alla stazione dei bus, adattarsi a un viaggio piuttosto stipati, partenza alle 5 con un’unica fermata in 12 ore di viaggio… spesa 330 K a testa (meno di 20 euro). Al Marula lodge (trovato grazie a Turisti per caso e che si è rivelato perfetto!) abbiamo scelto l’opzione full board con letti in dormitorio, ma eravamo le uniche ospiti! Ogni giorno sveglia alle 5, colazione, partenza per game drive nel parco dalle 6 alle 10 con spuntino, pranzo alle 11.30, spuntino alle 15, game drive dalle 15.30 alle 19.30 con spuntino, cena alle 20… Non abbiamo sentito la necessità di nessuna aggiunta o integrazione e abbiamo speso, per 4 notti e 3 giorni del programma sopra descritto (sempre bello, vario e emozionante!) 280 euro a testa, ingressi al parco compresi.

Il resto del viaggio lo abbiamo deciso man mano: siamo tornate a Lusaka, dormito una notte e ripartite per Livingstone dove abbiamo dormito le successive 4 notti all’ostello Jolly Boy Backpakers, comodo, pulito e confortevole. Abbiamo visitato le Cascate Vittoria, nuotato nella Devil’s Pool (sul bordo del precipizio, esperienza costosetta ma notevole), visitato il museo di Livingstone e girovagato per la città e nel Maramba market (questo assolutamente non turistico).

Gli spostamenti brevi sono sempre stati fatti utilizzando taxi e accordandoci sul prezzo della corsa prima della partenza; alla discesa dai bus di lunga percorrenza si è letteralmente assaliti da tassisti che si propongono. Ci è stato sconsigliato di camminare da sole ad esempio in Lusaka, ma l’abbiamo fatto più volte senza mai avere la sensazione di non essere sicure; viceversa dopo il tramonto è davvero sconsigliabile muoversi (se non in taxi) perché manca l’illuminazione. Tutte le persone con le quali abbiamo interagito, nelle occasioni più diverse, sono state aperte, gentili e disponibili, specialmente quando si esce dagli ambienti dove sono più frequenti i turisti.

Per mangiare abbiamo scelto un paio di volte la cucina locale (nshima, sorta di polenta che si appallottola tra le mani e si usa per raccogliere la carne, o i fagioli o le verdure con le quali è servita, costo molto basso, 1-2 euro), la cucina indiana o altro (spesa sui 5-10 euro a seconda dei casi), frutta buonissima e economica ai mercati o lungo la strada.

Guarda la gallery
cascate-vittoria-ua1y8

nel parco

cascate-vittoria-bjn8q

tramonto



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Africa
    Diari di viaggio
    the gambia, the smiling coast of africa

    The Gambia, the smiling coast of Africa

    braccia e testa. C'è comunque anche una minoranza cristiana (più che altro anglicana) e diverse chiese.- I locali sono pulitissimi...

    Diari di viaggio
    zambia in autonomia

    Zambia in autonomia

    Mia figlia era in Zambia da un paio di mesi per ricerca e raccolta dati, con la sorella abbiamo deciso di raggiungerla e visitare lo Zambia...

    Diari di viaggio
    kenya bis

    Kenya Bis

    In Kenya c’eravamo già stati nel settembre 2010, ma abbiamo deciso di tornare per far sì che nostro figlio di due anni e mezzo potesse...

    Diari di viaggio
    il mio sudafrica

    Il mio Sudafrica

    Come molti TPC consigliano di fare, suggerisco anch’io di leggere alcuni libri sull’apartheid, su Nelson Mandela (“Lungo Cammino...

    Diari di viaggio
    una meta insolita: gibuti

    Una meta insolita: Gibuti

    Meta sicuramente insolita, ma, per quanto sono appassionata di avventure, disavventure e economia dei paesi emergenti, il Gibuti non poteva...

    Diari di viaggio
    kenya, un paradiso dimenticato

    Kenya, un paradiso dimenticato

    Quando si arriva in Kenya si entra in un universo parallelo. Un mondo silenzioso, pacifico, di naturale bellezza e ricco di sentimenti. Un...

    Diari di viaggio
    uganda e kenya low budget per sei

    Uganda e Kenya low budget per sei

    leggera. Ma il "Villaggio" ti fa rileggere, nel suo finto stile veneziano, il tuo mondo occidentale come se tutta la nostra storia e...

    Diari di viaggio
    emozioni e pensieri dal mio viaggio in marocco in solitaria

    Emozioni e pensieri dal mio viaggio in Marocco in solitaria

    Un po’ intimorita e ansiosa come sempre parto per questo viaggio in solitaria di 10 giorni in Marocco consapevole che appena arrivata a...

    Diari di viaggio
    trekking sul kilimangiaro

    Trekking sul Kilimangiaro

    Domenica 22 Luglio La nostra avventura inizia domenica 22 luglio al Machame Gate (1.800 mt), uno dei diversi punti di accesso al Parco...

    Diari di viaggio
    il giro del mondo in quaranta giorni

    Il giro del mondo in quaranta giorni

    Per lavoro mi hanno chiesto di seguire tre manifestazioni in tre continenti diversi, in un tempo così ristretto che non si poteva "passare...

    Video Itinerari