Dreams road: West Coast

Due settimane tra parchi (Grand Canyon, Zion, Bryce, Death Valley, Yosemite) e città (Los Angeles, Las Vegas e San Francisco) dell'ovest americano

Diario letto 48826 volte

  • di TheseD
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

A luglio inoltrato, avendo due settimane a disposizione ad agosto e 200.000 miglia Alitalia da sfruttare mi son messo alla ricerca del luogo ideale dove passare una bella vacanza con mia moglie… l’unica disponibilità… Los Angeles… e quindi ecco che uno dei viaggi da sogno sempre desiderato prende il via… West Coast on the Road!

Prenotato il volo, compiliamo il modulo per l’ESTA sul sito esta.cbp.dhs.gov ed una volta ottenuta l’autorizzazione a recarci negli Stati Uniti procediamo con il noleggio dell’auto che ci accompagnerà per il nostro tour di 3.000 miglia. Utilizziamo rentalcars.com e scegliamo una Compatta a 389 euro per 16 gg offerta da Dollar incluso il pieno finale e assicurazione franchigia zero (ovvero, puoi anche scassare l’auto ma non avrai spese). Al ritiro, Dollar permette di scegliersi l’autovettura nella categoria scelta ed optiamo per una Ford Focus, auto che consigliamo. E’ un auto (o comunque la categoria) che mi sento di consigliare per questo tour, non è assolutamente necessario un SUV o auto di categoria, solo in poche occasione percorrete strade non asfaltate e saranno comunque battute, il vano bagagli contiene ampiamente quattro valigie (due grandi + due trolley). Dunque evitate di spendere cifre per il veicolo, a meno di non voler realizzare il sogno di guidare una mustang decapottabile (a Euro 100 al dì)… sconsiglio però la Dollar, al rientro ho notato che mi hanno addebitato costi per servizi non richiesti e sto ancora lottando per il riaccredito.

Acquistiamo poi l’assicurazione medica, assolutamente necessaria negli USA, con Columbus Direct a un prezzo che è meno della metà di quello offerto da Zurich e EuropeAssistance e offre una copertura migliore. Fortunatamente, non ne abbiamo usufruito, ma ricordatevi di farla.

Infine, abbiamo acquistato le mappe USA per il nostro TomTom (23 euro), anche qui assolutamente necessario tenuto conto che in molti posti del tour il cellulare non prende e google maps è inutilizzabile. Inoltre, è un acquisto che “rimane” e che potrete utilizzare anche per futuri viaggi. E credetemi, vorrete tornare negli USA dopo questa esperienza on the road.

Conclusa la parte burocratica, inizia quella divertente, ovvero la pianificazione del viaggio e delle tappe. Decidiamo di prenotare tutti gli hotel in anticipo utilizzando booking.com e di fare il tour in senso antiorario, ovvero partire da Los Angeles verso i parchi dell’Arizona e Utah, fermarsi a Las Vegas e da qui visitare San Francisco passando per Death Valley e Yosemite Park ed infine tornare a LA facendo la famosa Highway 1 che costeggia il Pacifico. Questo consente di lasciarsi la maggior parte dei chilometri nella prima parte. Altro consiglio, per Las Vegas cercate di andarci in settimana. I prezzi degli alberghi sono molto più bassi e godrete lo stesso dell’atmosfera. Paradossalmente abbiamo pagato meno il Mandalay Bay che i motel a Page o Mammoth Lake.

Noi avevamo solo due settimane, sono sufficienti per visitare tutto, ma una settimana in più avrebbe consentito un maggior relax ed aggiungere anche San Diego e la Monument Valley facilmente.

Vi sono poi delle attrazioni per le quali è necessario assolutamente prenotare per esser sicuri di visitarle, come Alcatraz tramite il sito ufficiale www.alcatrazcruises.com (attenzione: Alcatraz Cruise è l’unica che offre il trasporto e visita alla Roccia, gli altri siti applicano solo un ricarico) e Antelope Canyon su www.antelopecanyon.com (in questo caso, il sito non vi chiederà il pagamento anticipato, ma vi assicura il posto per l’ora prevista presentandovi una ora prima). In altri casi è semplicemente preferibile, come agli Universal Studios, per evitare le code

  • 48826 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social