In Usa tra parchi e città

Da San Francisco a , passando per il Grand Canyon

Diario letto 7033 volte

  • di 83Annalisa83
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

A un anno dal rientro dagli Stati Uniti, abbiamo finalmente riordinato le idee e i ricordi… ora vogliamo condividere la nostra fantastica esperienza.

Inizialmente ci siamo recati in agenzia per farci fare un preventivo su un ipotetico tour negli USA. A causa di un piccolo diverbio sul famigerato “adeguamento carburante” che ammontava alla bellezza di 700€ da aggiungere al costo del biglietto, abbiamo deciso di lasciar perdere l’agenzia e di organizzarci il viaggio da soli, risparmiando complessivamente circa 1.500€.

Gli strumenti utilizzati sono: Google Maps per i tempi del tragitto, Booking per prenotare tutti gli hotel in quanto abbiamo preferito utilizzare un unico sito per comodità e soprattutto Turisti per caso come guida per organizzare il tour.

Volo: Verona – Francoforte – San Francisco, Phoenix – New York, Washington – Monaco – Verona al costo complessivo di 2.434,22 € per due persone con Lufthansa e United

Treno: New York – Washington costo complessivo: 338,00$ per due persone con Amtrak

Auto: JEEP Liberty noleggio per 7 gg San Francisco – Phoenix al costo complessivo con navigatore, primo pieno benzina, secondo autista: 368,97€ con Dollar Rent Car prenotata su eNoleggio + 120,29$ assicurazione fatta al ritiro dell’auto.

Assicurazione Personale: costo complessivo 159,74€ per 17 giorni per due persone con Viaggisicuri.

Documenti: ESTA 28,00$, Patente Internazionale circa 90,00€ per due patenti.

1° - 2° - 3° Giorno

Arrivo in aeroporto a San Francisco alle 12.30, dopo circa 12h e 30min di volo con il gigantesco Airbus A380-800. Prendiamo la metro per dirigerci verso il nostro hotel Villa Florence (451,71$). Situato in Powell Street, l’hotel si presenta accogliente e pulito. Colazione buona.

A causa del grosso ritardo subito nel tragitto con la metro, abbiamo iniziato a visitare la città dal mattino successivo partendo da China Town, passando poi per Coit Tower e per finire lungo il molo dal Pier 1 al famoso Pier 39. Da qui si riesce a vedere l’isola di Alcatraz, ma non abbiamo voluto spendere soldi per visitarla. Abbiamo pranzato al Rain Forest Cafè. Dopo pranzo, abbiamo proseguito, seguendo il molo, fino alla spiaggia dove finalmente abbiamo visto il Golden Gate Bridge…immerso nella tipica nebbia oceanica che c’è in questo periodo. Un peccato, sarà per la prossima volta! Rientrando abbiamo visitato il Place of Fine Arts, le varie vie della città fra cui la famosa Lombard Street, la ripida strada tutta curve come un lungo serpente. Stravolti siamo volati a dormire.

Il mattino seguente ci siamo diretti verso Alamo Square Park per ammirare The Victorians, le belle casette in stile vittoriano. Abbiamo camminato per il parco Panhandle giungendo al Golden Gate Park. Abbiamo passeggiato nella prima parte del parco, e abbiamo visitato il Japanese Tea Garden. Poi siamo rientrati in albergo, in autobus, in quanto dovevamo recarci in aeroporto per ritirare l’auto e partire per il tour.

Un consiglio: non girate a piedi per la città come abbiamo fatto noi che non siamo allenati. E’ bello passeggiare, ma a San Francisco, con tutte le sue colline, è molto faticoso e ci vuole molto tempo per spostarsi. Se avessimo noleggiato una bicicletta, sicuramente avremmo visitato tutto il Golden Gate Park e tanto altro…

Ritirata l’auto, ci siamo diretti a Madera (circa 3h di viaggio) verso il motel Madera Valley Inn (65,40$).

4° Giorno

Dopo aver fatto colazione al motel, siamo partiti per Mariposa Grove per visitare le sequoia giganti

  • 7033 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social