Terra di ghiaccio e fuoco

Naturalmente Islanda

Diario letto 2028 volte

  • di vani
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

È passato un mese dal rientro e sono qui a guardare le centinaia di foto che però non credo rendano giustizia ai paesaggi e alle emozioni provate.

Premetto che l'indecisione prima di partire è stata tanta: i tamponi, i voli cancellati, il virus e tanti piccoli inghippi. Ma poi siamo stati ripagati da una vacanza stupenda, senza turisti e con 9 giorni di sole su 10 di vacanza!!

Partenza 16/8 ritorno 26/8 2 adulti e 2 bambini (7 e 4).

Itinerario:

1- arrivo in serata e Reykjavík

2- blue lagoon e Reykjavík

3- pingvellir, gaysir e gullfoss pernottamento a Fludir

4- seljandsfoss, skogafoss, dyrhólaey, reynisfjiara (unico giorno piovoso)

Pernottamento a Vik

5- skaftafell, svartifoss, fjallsarlon, jokusarlon, diamond beach pernottamento

A hofn

6- fiordi est e pernottamento a Seyðisfjörður

7- dettifoss, hverir, krafla, cratere viti, grjotagja, godafoss pernottamento ad

Akureyri

8- balene a Hauganes e relax ad Akureyri

9- trasferimento verso borgarness- hvammstagi e cratere grabrock pernottamento

Vicino Borgarness

10- penisola Snæfellsness (Stykkishólmur, kirkjufell, Djúpalónssandur,

Arnarstapi) pernottamento Borgarness

11- trasferimento e partenza da Keflavik

Le mie riflessioni “a freddo” avendo fatto tutto il ring, probabilmente 11 giorni con due bambini sono un po’ tirati: il giorno 6 e 9 sono praticamente di trasferimento e con il senno di poi forse mi sarei concentrata di più sul sud e Snæfellsness, anche se poi mi sarei persa la Dettifoss (a mio parere la cascata più bella di tutta l'Islanda, la terra trema letteralmente sotto i piedi!).

Il lago Myvatn non ci ha riservato nulla di trascendentale (hverir bello ma geysir meglio, i crateri e vulcani visti anche alla penisola Snæfellsness) e poi era infestato dai moscerini! Le balene probabilmente si potevano vedere anche da Reykjavík o Stykkishólmur.

Il sud bello bello bello!! I miei bimbi hanno adorato i gayser e le cascate, viste da davanti e persino da dietro (seljandfoss). Senza parole L immensità di Skaftafell e il percorso bellissimo verso la Svartifoss (quel giorno c erano 16 gradi e neanche una nuvola) poi non perdetevi Fjallsarlon, più piccolo del famoso Jokuslarlon, ma per certi versi più bello.

I fiordi dell est a mio parere non sono nulla di speciale tranne il Seyðisfjörður che è veramente una cartolina.

Concludo con la blue lagoon che sarà anche turistica ma è bellissima e ai bambini (e adulti!!) è piaciuta moltissimo.

Devo dire che siamo stati fortunati perché siamo riusciti a vedere l'Islanda priva di turisti, in totale armonia con la natura, il suono delle cascate, il tonfo degli iceberg, le pulcinella di mare, le balene, l’esplosione dello Stokkur.

Se chiudo gli occhi mi sembra di essere ancora là!

  • 2028 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social