Slovenia: bici e passeggiate easy

Da una delle più belle valli alpine attraverso il suggestivo castello medievale dei conti di Celje fino alla misteriosa zona del Kozjansko si scoprono angoli di natura intatta, centri termali e climatici, abitati e città dall’interessante passato e dal vivace presente, ospitali fattorie, molti capisaldi di sfide sportive...
 
Partenza il: 10/08/2013
Ritorno il: 19/08/2013
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

SABATO 10 agosto 2013

ore 15.00 – PARTENZA da Gambolò (PV) con furgoncino attrezzato e biciclette caricate

ore 19.00 – ARRIVO a Sottomarina di Chioggia (VE), tappa intermedia, dove ceniamo e passeggiamo fino alla battigia della spiaggia a caccia di stelle cadenti nella notte di S.Lorenzo.

PERNOTTAMENTO casa di amici

DOMENICA 11 agosto 2013

ore 7.00 – PARTENZA per la SLOVENIA. Decidiamo di utilizzare l’autostrada fino a GORIZIA (2 ore – uscita VILLESSE-GORIZIA) per passare il confine ed usufruire solo della strada normale per tutta la durata del viaggio. In Slovenia è in uso la vignetta autostradale con un minimo di 15 € per 15 giorni, ma non vale la pena se si vuole curiosare tra i paesi e paesaggi tipici ed inoltre i tratti autostradali sono limitati.

TAPPA Piazza Transalpina di GORIZIA/Trg Z Mozaikom di NOVA GORICA

– placche in memoria del muro di “Berlino” in miniatura

– Museo del Confine di Gorica (già visitato in uno scorso viaggio, ma che segnaliamo)

Riprendiamo il viaggio con direzione la capitale slovena.

Nell’ora di pranzo ci troviamo in zona alla cittadella di IDRIJA, famosa per i zlikrofi (ravioli). Altre info su www.idija-turizem.si se si desidera approfondire la visita della zona. Noi preferiamo il PRANZO presso la Gostisce Barbara situata sopra il Pozzo di Antonio – miniera mercurio (anch’essa già visitata in uno scorso viaggio e che segnaliamo)

Altro luogo di interesse, il Krajinski Park Zgornja Idrijca lungo il Fiume Idrijca dove accediamo in macchina (pagamento accesso 4,50 € se in bici accesso gratuito), visto il momento digestione. Visitiamo il Lago selvaggio – Divje Jezero e proseguiamo costeggiando il canale dove si incontrano alcune chiuse di cui la più maestosa a circa 15 km proseguendo sulla dx su una strada sterrata in mezzo alla foresta. Noi, visto il caldo, decidiamo di ritornare alla prima chiusa che forma una piscina artificiale dove ci si diverte con zattere di legno e siamo allietati dalla musica del Dj locale.

ore 16.00 riprendiamo il viaggio e alle ore 17.00 ARRIVO a LUBJANA. Essendo domenica il parcheggio è libero anche nella zona del centro città e ci fermiamo vicino all’ostello situato in zona pedonale e prenotato da casa.

Visitiamo l’ufficio informazioni turistiche della città sito in zona dei 3 ponti dove si può trovare una guida turistica in italiano con i dettagli della città e la descrizione degli itinerari da fare sia a piedi che in bici (consigliabile se si vuole visitare le zone mura romane e zone esterne al centro pedonale).

Poi aperitivo in uno dei locali lungo il fiume Lubljanica. La possibilità di scelta è vasta e i tavolini invadono i marciapiedi. Noi scegliamo il Macek – Gatto considerato uno dei più trendy dell’estate. Nelle serate successive proveremo anche gli altri.

CENA Lubiana offre pochi locali in centro con cucina tradizionale e quelli presenti sono piuttosto costosi. Per questo ci diamo alla cucina messicana: Contina Mexicana – Knafljev prehod 3

Dopo cena, passeggiata tra i locali del lungofiume, Milosiceva Cesta, Kongresni trg e Presernov Trg.

PERNOTTAMENTO HOSTEL TRESOR www.hostel-tresor.si – Čopova 38 – ex banca, camerata da 8; pulito con zona riservata per ogni letto a castello e aria condizionata. (anche in FB)

LUNEDì 12 agosto 2013

Prima cosa da fare è spostare l’auto entro le 8.00.

Il parcheggio auto migliore è quello della stazione in MasaryKova Cesta poiché ha prezzi giornalieri (7 € a giorno + 1 € a ora), mentre gli altri vicini al centro consentono di lasciare l’auto con sosta di 2 ore massime o costano di più. 10/15 minuti a piedi e siamo di nuovo in ostello per gustare la colazione internazionale servita nel cavò. E poi pronti per la visita della città:

Presernov Trg, colonnato di Plecnik con il mercatino di souvenir, mercato centrale

Vodnikov trg ufficio Informazioni turistiche Sloveno per materiale cartaceo nuovo (si trovano itinerari, elenchi per pernottamento, indicazioni per sentieri a piedi ed in bici)

castello con salita in funicolare e discesa lungo il sentiero a piedi

– zona Gornji trg,Trg Francoske Revolucije, Novi trg

Pranzo con un panino al volo. Tardo pomeriggio rientro in ostello per ristoro in vista della serata. Causa stanchezza la fame viene sopita con dolce tipico presso uno dei tanti caffè.

PERNOTTAMENTO ostello Lubiana

MARTEDì 13 agosto 2013

Ore 8.30 – colazione internazionale e lasciamo la città passando da altre viuzzole non ancora ispezionate.

Nuova direzione è il Sentiero dell’Ambra.

TAPPA KAMNIK a mezz’ora di strada. L’ufficio Informazioni della città è nella piazza principale Glavni trg, ma ci accoglie un addetto che nonostante la sua buona volontà non ci dà le informazioni richieste causa incomprensione.

Vista la bella giornata, ma previsione di cambio del meteo in serata, decidiamo di dirigerci direttamente a Velika Planina- Museo all’aperto a 1660 m, un mondo magico di tradizione pastorale – www.velikaplanina.si. Direzione Kamnista Bistrica, svoltare a sinistra nella città di STAHOVICA (dopo 6 Km da Kamnik), dove si trovano i segnali di direzione per la valle, dopo 4 Km si nota a destra un parcheggio e sulla sinistra una via sterrata che porta alla funivia. Saliamo in funicolare e seggiovia. Carichiamo anche le biciclette, ma lo sconsigliamo se non siete degli appassionati o preparati atleticamente. Noi facciamo un tratto, leghiamo le bici ad un paletto segnaletico e proseguiamo a piedi per la visita del villaggio dei pastori e del museo di Preskar. Pranziamo in alta quota con prodotti tipici dei pastori locali: panna acida, formaggio di alpeggio e polenta di grano saraceno. La visita si protrae fino al tardo pomeriggio e per le 17.00 ultime corse della funivia per scendere.

Saliamo in auto e proseguiamo nella vallata fino all’ultimo nucleo di case: troviamo un piccolo laghetto naturale Soteska Predoselj e rientrando sulla destra le indicazioni per una gola molto caratteristica e di facile raggiungimento.

Rientro a Kamnik per la ricerca dell’alloggio.

Guarda la gallery
natura-q5a1z

VELENJE museo carbonifero

natura-u91x5

NUOVA GORICA

natura-z5x7k

IDRIJA zlikrofi (ravioli)

natura-e4zdq

LOGARSKA DOLINA in bici

natura-b6tsy

RINKA SLAP

natura-fcptd

fienili

natura-bw333

LUBIANA

natura-za7gv

VELIKA PLANINA

natura-smkg8

agriturismi

natura-bwktt

PEKEL JAMA



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Europa
    Diari di viaggio
    nella città di lussemburgo per sentirsi come in una favola

    Nella città di Lussemburgo per sentirsi come in una favola

    Per molti è solo Lussemburgo ma in realtà dovremmo fare una differenza tra il piccolo stato di Lussemburgo che, nonostante le sue...

    Diari di viaggio
    budapest in 5 giorni

    Budapest in 5 giorni

    Primo giorno Il ns volo Ryanair in partenza dall’aeroporto di Bari atterra all'aeroporto Ferihegy nel primo pomeriggio. Fortuna che ho il...

    Diari di viaggio
    islanda, in tre stagioni

    Islanda, in tre stagioni

    Inverno, autunno, primavera. Queste sono state le tre stagioni durante le quali ho avuto la fortuna e il privilegio di visitare questa...

    Diari di viaggio
    l'islanda: la terra dalle mille cascate

    L’Islanda: la terra dalle mille cascate

    - 18:30. Netto, 10 - 19. Hagkaup, 8 - 24. Netto, sud della città, 10 - 21. Krambúð, 8/9 - 23:30.Giorno 8 (26 giugno) Gentle...

    Diari di viaggio
    capodanno a budapest 6

    Capodanno a Budapest 6

    di capodanno è stata la cosa meno organizzata del viaggio, ma che ci ha riservato alla fine una piacevole sorpresa. Abbiamo avuto la...

    Diari di viaggio
    viaggio on railways nel cuore del vecchio continente

    Viaggio “on railways” nel cuore del vecchio continente

    Quest’anno optiamo per un viaggio “solo città” in Europa. Abbiamo diviso la vacanza sostanzialmente in tre parti: i primi quattro...

    Diari di viaggio
    cinque capitali europee in interrail

    Cinque capitali europee in InterRail

    PREMESSA Questo diario è il racconto del viaggio di maturità che io e altre 5 persone (3 ragazzi e 3 ragazze, compresa la mia fidanzata)...

    Diari di viaggio
    porto santo, l'isola dorata

    Porto Santo, l’isola dorata

    Porto Santo è una piccola e sconosciuta isola portoghese nella regione autonoma di Madeira. Si trova nell’Oceano Atlantico, a 50 km a...

    Diari di viaggio
    amsterdam, cosa vedere e come organizzare il viaggio

    Amsterdam, cosa vedere e come organizzare il viaggio

    Amsterdam e dai turisti, è il Wijnand Fockink, nell’Oude Zijde. Entrare in questo locale è come fare un salto nel passato, prendetevi...

    Diari di viaggio
    stoccolma, la perla del baltico

    Stoccolma, la perla del Baltico

    Per me e una mia amica, dopo aver passato al vaglio le possibili mete per l’estate, la scelta è ricaduta su Stoccolma. È il primo...