Capodanno a Budapest 6

Una città da tutti i punti di vista... inaspettata
 
Partenza il: 28/12/2015
Ritorno il: 01/01/2016
Viaggiatori: 4
Spesa: 500 €

di capodanno è stata la cosa meno organizzata del viaggio, ma che ci ha riservato alla fine una piacevole sorpresa. Abbiamo avuto la felice idea di prenotare solo il giorno stesso e circa una ventina di locali ci hanno detto che era tutto sold out. Gira che ti rigira siamo finiti in un ristorante nientepopodimeno che GEORGIANO! HACHAPURI RESTAURANT Abbastanza poco tipico ma sapete un po’? Davvero niente male! Abbiamo assaggiato intanto ciò che ti colpisce immediatamente nel menù (per fortuna ricco di immagini) e cioè lo Khachapuri, una sorta di pane-pizza contenente vari tipi di formaggio fresco o stagionato, uova, erbe e altri ingredienti. Poi un piatto pieno di assaggi di carne, tra cui Šašlyk, spiedini di carne di montone o pecora marinata e arrostita e di verdura. Abbiamo pagato circa 20 euro a testa, che per essere la sera del 31, c’è andata di super lusso. La cucina georgiana per noi neofiti è stato l’input per farci venire la curiosità di visitare un paese mai calcolato prima. Magari un giorno… Non sapevo se la città avrebbe organizzato qualcosa di particolare allo scoccare della mezzanotte che si avvicinava sempre più. La cosa più sensata da fare c’è sembrata andare verso il lungofiume come tanti altri già facevano. Non c’era molto chiasso e confusione, almeno per come siamo abituati noi all’avvicinarsi dell’anno nuovo. La gente, turisti e non, molto calma e tranquilla. Qualche fuoco d’artificio in lontananza o dalle parti della collina di Gellert o del palazzo reale e nessun countdown da parte di nessuno! Allora ne abbiamo improvvisato uno noi guardando l’orario sul cellulare e abbiamo stappato una piccola bottiglia di spumante! Naturalmente ci guardavano tutti, ma non poi così male, magari un po’ bonariamente. E va beh siamo italiani, che ci possiamo fare? Qualche foto e mezzi morti di stanchezza torniamo in hotel. I miei cugini preferiscono girare un altro po’ ma io ero out.

1 gennaio 2016

La mattina della partenza la sveglia è prestissimo e noi decidiamo d’andare all’aeroporto direttamente con un taxi, essendo in 4, è la soluzione più conveniente. E così finisce la nostra bella vacanza in quel d’Ungheria tornando a casa col cuore pieno delle bellezze di Budapest, la perla del Danubio.

Grande rimpianto è il non essere riusciti a trovare il tempo per i Ruins Pub, cioè dei locali tipici simbolo di Budapest, realizzati all’interno di palazzi e spazi abbandonati.

…Ma potrebbe essere la scusa per tornare presto…

GLI IMPERDIBILI:

· TERME DISZECHENYI

· – PANORAMA DA COLLINA DI GELLERT E BUDA

· – QUARTIERE EBRAICO

· – LUOGHI DELLA MEMORIA

POTREI FARE A MENO:

– CIBO – TEMPERATURA



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Budapest
    Diari di viaggio
    budapest in quattro meravigliosi giorni

    Budapest in quattro meravigliosi giorni

    Decidiamo di partire alla volta di Budapest!L’impressione è di essere in una piccola Vienna: Giorno 1 Nonostante le decisioni...

    Diari di viaggio
    48 ore a budapest

    48 ore a Budapest

    48 ore, tanto è durata la gita che io ed il mio ragazzo abbiamo deciso di regalarci per San Valentino 2020. Incuriositi dalla rinomata...

    Diari di viaggio
    budapest in auto

    Budapest in auto

    Amici dell’asfalto buongiorno, sono a raccontarvi un nuovo viaggio.Il 3 giugno 2015 io, mia moglie e il nostro cagnolino Wuilli (da...

    Diari di viaggio
    breve tappa in ungheria: 5 giorni a budapest e dintorni

    Breve tappa in Ungheria: 5 giorni a Budapest e dintorni

    Da un anno non andiamo all’estero e sentiamo forte il richiamo di una capitale. La stagione è ancora bella, si potrebbe approfittare del...

    Diari di viaggio
    budapest in 5 giorni

    Budapest in 5 giorni

    Primo giorno Il ns volo Ryanair in partenza dall’aeroporto di Bari atterra all'aeroporto Ferihegy nel primo pomeriggio. Fortuna che ho il...

    Diari di viaggio
    navigando lungo il danubio

    Navigando lungo il Danubio

    L'esperienza di navigare su un fiume importante, l'avevo già provata quando da Mosca la motonave aveva terminato il suo viaggio a San...

    Diari di viaggio
    budapest e dintorni: tra le bellezze della città e l'ottima gastronomia

    Budapest e dintorni: tra le bellezze della città e l’ottima gastronomia

    Budapest e dintorni1-8 agosto 2018Azzano San Paolo all’Orio Parking - Budapest : 1° giorno Lasciata l’auto ad Azzano...

    Diari di viaggio
    maratonadi ndo per budapest

    Maratonadi ndo per Budapest

    vicino al B&B: Fulemule Etterem (Usignolo Ristorante) dove avevamo già mangiato molto bene la prima sera. Io ho preso Serpenyos...

    Diari di viaggio
    budapest meravigliosa... fai da te

    Budapest meravigliosa… fai da te

    Abbiamo scelto questa meta dopo averne parlato molte volte e devo dire che questo breve viaggio è stato sorprendente. Una città...

    Diari di viaggio
    budapest, perla dell'est!

    Budapest, perla dell’est!

    30/09/2018 G1 - 20500 passi (12km)Sveglia prima dell’alba, carichiamo bambini e bagagli e partiamo verso il parcheggio aeroportuale...