Dall’Antilibano all’Eufrate. Viaggio in Siria

Da Aleppo a Damasco, passando per Ebla, Apamea, Hamah, Palmyra, l'Eufrate e le cittadine cristiane a Nord di Damasco.
 
Partenza il: 07/04/2010
Ritorno il: 14/04/2010
Viaggiatori: 6
Spesa: 2000 €

DALL’ANTILIBANO ALL’EUFRATE. VIAGGIO IN SIRIA

7-14APRILE 2010

7 APRILE. BOLOGNA – ALEPPO

Partiamo in sei: Teresa e Maria Grazia, Laura e Franco, Giovanni ed io.

Il viaggio è senza problemi: sorvoliamo il mar Ionio, l’isola di Zante, il Peloponneso (montagne ancora innevate!), Cipro; compare, infine, la costa siriana, evanescente tra la foschia. Ci abbassiamo sulla zona di Aleppo, guardando i rettangoli dei campi, rossi di terra arata e verdi di grano. All’orizzonte il sole sta tramontando. All’aeroporto, all’uscita del tunnel ci aspetta Said, che ci farà da guida e da angelo custode per tutti i giorni successivi; mentre cambiamo un po’ di euro, sbriga lui le pratiche relative ai controlli dei passaporti e ai visti. L’aeroporto è pieno di guardie armate. Recuperati i bagagli, usciamo infine nell’atrio, ornato da una bella fontana. Intorno, signori siriani con lunghe vesti color caffelatte e kefìà bianche e bianche e rosse. Dignità e silenzio. L’aeroporto è lontano dal centro, dove si trova il nostro albergo; il trasbordo è abbastanza lungo. Il sole è ormai tramontato (con circa un’ora di anticipo rispetto all’Italia), ma i negozi e le officine sono ancora aperti. Abbiamo la prima impressione di una città tutta di pietra bianca, molto vivace, con botteghe e laboratori come sopravvivevano ancora da noi negli anni ‘50. Mi ha ricordato anche certe cittadine del Portogallo. Noto le inferriate sporgenti alle finestre dei piani alti, come a Gerusalemme. Il pulmino si infila nelle strette stradine del centro, passando ad un pelo dalle macchine parcheggiate. Ammiriamo l’abilità dell’autista, che, non potendo andare oltre, ci lascia nei pressi di una piazza con palme ed una statua al centro.

Siamo nel quartiere cristiano-armeno, tranquillo e silenzioso, se confrontato con il resto della città. Proseguiamo a piedi, passando sotto un voltone, costeggiando negozi di artigianato locale ancora aperti. Entriamo infine, passando sotto un arco, in uno stretto passaggio tra gli alti muri delle case, ornato da un alberello, e ci troviamo davanti alla porta dell’albergo, il Martin Dar Zamaria Hotel. È un “boutique hotel”, come i tour operator chiamano le vecchie case dei mercanti, restaurate e adibite ad albergo, in questa zona della città. L’atmosfera è pittoresca: vetri colorati e fontane, mobili e poltrone di legno scuro riccamente intarsiati di madreperla. Pagheremo il “pittoresco” con un po’ di male alle ginocchia: non c’è, infatti, spazio per un ascensore, bisogna quindi raggiungere le camere al primo piano inerpicandosi per scalette dagli scalini alti e poco profondi, fornite di corrimani molto bassi e ornati qua e là di “pezze” di stucco che coprono le buche. Scendendo, poi, bisogna stare molto attenti agli ultimi gradini, che sono molto più stretti degli altri e quasi semicircolari. Anche la nostra camera è ricca di atmosfera: è molto lunga ed alta, tanto che in fondo hanno ricavato il bagno e, sopra, un soppalco con il letto. Alle pareti sportelli scolpiti: sono le imposte di finestre che danno sul cortile centrale o sulla strada, oppure ante di armadietti a muro. Al di sopra, pannelli dipinti di blu e rosso.



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
rasiglia e orvieto

Rasiglia e Orvieto

È ideale trascorrere un weekend tra questi due borghi così diversi, ma abbastanza...

versailles e le ville lucchesi

Versailles e le Ville Lucchesi

Vi illustro un bell’itinerario di un giorno lontano dai centri affollati, da effettuare...

il castlèt-tour

Il castlèt-tour

Uno slow tour di 4 giorni per gli amanti dei viaggi fuori dalle rotte turistiche...

Leggi i Diari di viaggio su Aleppo
Diari di viaggio
ricordi di siria

Ricordi di Siria

Questo non è un racconto di viaggio, ma è il ricordo di un viaggio, ricordo stimolato dalle notizie di distruzioni che sentiamo e vediamo...

Diari di viaggio
emozioni e sensazioni... siria e giordania.

Emozioni e sensazioni… Siria e Giordania.

La premessa di questo diario di viaggio è che non si parlerà di costi, avendo noi comprato un pacchetto, veramente tutto compreso, volo,...

Diari di viaggio
dall'antilibano all'eufrate. viaggio in siria

Dall’Antilibano all’Eufrate. Viaggio in Siria

DALL’ANTILIBANO ALL’EUFRATE. VIAGGIO IN SIRIA 7-14APRILE 2010 7 APRILE. BOLOGNA - ALEPPO Partiamo in sei: Teresa e Maria...

Diari di viaggio
italia fans club siria

Italia Fans Club Siria

Periodo: Dal 26 Dicembre al 6 Gennaio Volo: Turkish Airlines 400 euro Guida: Touring, niente di che, però era la più...

Diari di viaggio
le strade della siria in camper

Le strade della Siria in camper

dal 25.09.2010 al 16.10.2010 Partecipanti: Cinzia & Luca, Paola & Goffredo “La Siria è un paese canaglia”, “Ti fidi ad andare in...

Diari di viaggio
siria e giordania i love you!

Siria e Giordania I love you!

Siria e Giordania 2010 24-06 Italia 25-06 Damascus 26-06 Damascus- Palmira 27-06 Palmira-Aleppo 28-06 Aleppo 29-06 A Aleppo-Ebla-Apamea-...

Diari di viaggio
siria per caso

Siria per caso

Non mi sarebbe mai venuto in mente di fare un viaggio in Syria se non fose stato che la mia amica Patrizia, invitata dal suo amico Alaa,...

Diari di viaggio
giordania & siria in scooter 2009

Giordania & Siria in scooter 2009

Siria e Giordania (2009) Periodo : dal 1/8/2009 al 24/8/2009 Partecipanti : 2 (Massimo e Sabrina) Itinerario: Italia – Grecia – Turchia...

Diari di viaggio
siria culla della civilta' e fascino orientale

Siria culla della civilta’ e fascino orientale

La siria è un paese che mi ha affascinato molto, ricco di storia, siti archeologici, la cordialità e disponibilità del popolo siriano in...

Diari di viaggio
siria & giordania in scooter di 2009

Siria & Giordania in scooter di 2009

Siria e Giordania (2009) Periodo : dal 1/8/2009 al 24/8/2009 Partecipanti : 2 (Massimo e Sabrina) Itinerario: Italia – Grecia – Turchia...