Giordania & Siria in scooter 2009

Siria e Giordania (2009) Periodo : dal 1/8/2009 al 24/8/2009 Partecipanti : 2 (Massimo e Sabrina) Itinerario: Italia – Grecia – Turchia - Siria – Giordania – Siria – Turchia – Grecia – Italia Mezzo : Suzuki Burgman 650 Km alla partenza : 41.318 Km al ritorno : 49.838 Km totali : 8.520 Spesa totale : 3.300 € Prologo di...
 
Partenza il: 01/08/2009
Ritorno il: 24/08/2009
Viaggiatori: in coppia

Siria e Giordania (2009) Periodo : dal 1/8/2009 al 24/8/2009 Partecipanti : 2 (Massimo e Sabrina) Itinerario: Italia – Grecia – Turchia – Siria – Giordania – Siria – Turchia – Grecia – Italia Mezzo : Suzuki Burgman 650 Km alla partenza : 41.318 Km al ritorno : 49.838 Km totali : 8.520 Spesa totale : 3.300 € Prologo di Max: Petra! Era da tempo che a me ad a Sabrina frullava questa idea per la testa. Ma non solo, anche il desiderio di tornare in Turchia, rivivere l’ospitalità di un popolo meraviglioso. Poi il Mar Morto, il deserto, Palmira…

Ma i timori e le paure erano tante. Le frontiere, i visti, la condizione delle strade, il caldo ma prima di tutto … La moto. La paura di affrontare un viaggio come questo con una moto non “adatta”, anzi con uno scooter! Poi mi “imbatto” in questa frase: <> … Ed è a questo punto che io e Sabrina decidiamo di “pensare positivo”. Ad uno ad uno iniziamo ad affrontare i passi necessari per la preparazione di questo viaggio; patente internazionale, visti, assicurazione sanitaria ed assistenza stradale, preparazione della moto ed acquisto dell’abbigliamento tecnico “idoneo”, etc.

Prologo di Sabrina: Sono passati 365 giorni da quando puntammo il navigatore su Capo Nord… Quest’anno dove andremo? Sicuramente in un posto caldo, dopo 2 estati con la pioggia, un po’ di sole non guasta.

Sfogliando un giornale mi capita sott’occhio una pubblicità della Giordania. <> Ma le foto di Petra e del Wadi Rum ormai sono nella nostra mente. Difficile trovare ora una meta alternativa.

Le cose da fare sono tante e i mesi per la preparazione del viaggio scorrono velocemente, troppo velocemente.

I visti, dopo varie vicissitudini, finalmente sono nelle nostre mani, le guide e il biglietto del traghetto acquistati.

Quando arriva il giorno della partenza l’emozione è forte e le preoccupazioni ancora tante, ma la voglia di affrontare questa nuova “avventura” ci da la carica giusta.

1 Agosto 2009 : NAPOLI – BARI : 280Km – (Partenza intelligente???) Abbiamo iniziato a preparare i bagagli da qualche giorno, accatastando vestiti, guide ed attrezzature sul divano di casa. Guardo quella montagna di cose e mi chiedo come faremo a farle entrare nelle valigie! Inizia così una attenta ottimizzazione degli spazi che purtroppo inizia dal mio beauty-case che viene decimato!!! Partiamo da casa alle 14:30, caldo allucinante. Bollino Rosso da Autostrade Viaggiare Informati ma noi sulla A16 non troviamo praticamente nessuno. I nuovi pantaloni e le giacche traforate fanno del loro meglio, ma il caldo è soffocante! Arriviamo al porto di Bari alle 17:00, ormai siamo esperti della procedura di imbarco, Max mi aspetta nel parcheggio del terminal ed io entro per cambiare il voucher con i biglietti d’imbarco. Una volta saliti a bordo ci sistemiamo sugli ormai mitici divanetti del bar.

Facciamo amicizia con Giovanni di Milano, viaggia su TDM900 (incrociato lungo l’autostrada ad Avellino), al momento è da solo, ma arrivato in Grecia andrà a prendere la sua signora ad Atene all’Aeroporto (furba!).

La traversata trascorre tranquilla tra una chiacchiera e un pisolino, non c’è molta folla rispetto all’ultima volta che abbiamo preso questo traghetto nel 2006.

Traghetto: SuperFast Bari – Igoumenitsa (€ 188 x 2 persone + moto).

2 Agosto 2009 : IGOUMENITSA (GR) – KAVALA (GR) : 550Km La nave arriva puntuale ad Igoumenitsa alle 6:00. Dal suo portellone vomita vacanzieri in bermuda e ciabatte ancora assonnati. Ci separiamo, Max nel garage a prendere lo scooter mentre io, dopo aver raccatto tutte le nostre cose, scendo dal traghetto e aspetto. Ma perché Max non esce???? Finalmente lo vedo, viene spinto giù dalla passerella da 2 marinai…

Ma cos’è successo??? Perché ha quello sguardo terrorizzato???? PANICO TOTALE: la moto non si accende più, sul display appare la scritta CHECK… <<..E che vuol dire???>> E’ la prima volta che vediamo quella scritta, prendiamo il manuale, ma il panico si impadronisce delle nostre facoltà intellettive. Io resto zitta, muta, non dico una parola (ma nella mia mente… Eccome se parlo… e che [email protected]@@@@!!!!) Max non riesce a capire cosa sia potuto succedere, forse l’interruttore del cavalletto laterale. Giovanni cerca di aiutarci in tutti i modi.

Il tempo passa e sul porto siamo rimasti solo noi, il sole comincia a dar fastidio. Ormai siamo rassegnati a dire addio ai nostri sogni, ai posti da vedere, alle foto che volevamo fare… Quando all’improvviso Giovanni (l’unico rimasto lucido) ci legge “lentamente” dal manuale il significato di quel messaggio “Check”: <> …@@@@zzo!!! IL BOTTONE ROSSO!!!!!! Probabilmente qualcuno inavvertitamente l’avrà premuto!!! ALLELUIA!!!!!!!!! La moto parte, Max è rosso dalla vergogna per la figura da pirla, io salto al collo di Giovanni ringraziandolo. Il minimo che possiamo fare è offrirgli la colazione. Dopo il rito dei saluti e lo scambio delle E-mail, il nostro salvatore si avvia verso Atene e noi verso Kavala. Sono quasi le 8:30, praticamente non siamo ancora partiti e già abbiamo più di un’ora di ritardo sulla nostra ipotetica tabella di marcia! Prendiamo la nuova Autostrada A2 ormai completamente terminata, lunga, lunga, assolata e deserta.

Dopo vari rifornimenti (non si sono Stazioni di Servizio ma bisogna uscire nei paesini per fare benzina), arriviamo a Kavala alle 13:30. La nuova strada ci ha fatto risparmiare circa 3 ore. Stanchi ed affamati, andiamo a mangiare sul porto al ristorante AMIKO (già sperimentato nel 2006).

Decidiamo sul da farsi: potremmo continuare fino ad Istanbul ma ci vogliono ancora 5 ore e non sappiamo quanto tempo impiegheremo alla frontiera. Decidiamo di rimanere qui.

Troviamo alloggio presso l’Hotel Esperia, moto parcheggiata nella stradina laterale. Facciamo una bella doccia e riposiamo per un paio d’ore. Passiamo la serata visitando la Old City e il Castello, poi prendiamo un po’ di frescura sul lungomare, gustando un ottimo frappè/caffè/gelato e guardando il via vai delle persone. Siamo in vacanza!!!! Kavala: Hotel Esperia 60€ con colazione 3 Agosto 2009 : KAVALA (GR) – ISTANBUL (TR) : 450Km Dopo una notte passata sui divanetti del traghetto una buona dormita ci voleva. Purtroppo fa molto caldo e anche se avremmo dormito un altro po’ ci svegliamo alle 7:00.

Facciamo una ricca colazione e alle 8:30 siamo in viaggio verso la nostra amata Turchia.

Il controllo alla frontiera Greca è velocissimo, quello in Turchia Idem. Impieghiamo nemmeno 30 minuti per espletare tutte le procedure e non paghiamo neanche il “bollino” di 10€ richiesto nel 2006. Vedere l’enorme bandiera rossa con la Mezza Luna è sempre emozionante. I militari ci salutano, vediamo molte moto italiane parcheggiate.

Ci fermiamo subito dopo la frontiera per fare la solita foto al cartello con la scritta “Welcom to Turkey” e qui facciamo la conoscenza di 2 motociclisti: Alessandro ed Antonio. Dopo i vari convenevoli scopriamo addirittura di esserci scambiati qualche messaggio sul sito di Mototurismo!!! Anzi Alessandro aveva letto proprio il nostro Report di viaggio del 2006. Come è piccolo il mondo!!!!.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Aleppo
    Diari di viaggio
    ricordi di siria

    Ricordi di Siria

    Questo non è un racconto di viaggio, ma è il ricordo di un viaggio, ricordo stimolato dalle notizie di distruzioni che sentiamo e vediamo...

    Diari di viaggio
    emozioni e sensazioni... siria e giordania.

    Emozioni e sensazioni… Siria e Giordania.

    La premessa di questo diario di viaggio è che non si parlerà di costi, avendo noi comprato un pacchetto, veramente tutto compreso, volo,...

    Diari di viaggio
    dall'antilibano all'eufrate. viaggio in siria

    Dall’Antilibano all’Eufrate. Viaggio in Siria

    DALL’ANTILIBANO ALL’EUFRATE. VIAGGIO IN SIRIA 7-14APRILE 20107 APRILE. BOLOGNA - ALEPPOPartiamo in sei: Teresa e Maria...

    Diari di viaggio
    italia fans club siria

    Italia Fans Club Siria

    Periodo: Dal 26 Dicembre al 6 Gennaio Volo: Turkish Airlines 400 euroGuida: Touring, niente di che, però era la più...

    Diari di viaggio
    le strade della siria in camper

    Le strade della Siria in camper

    dal 25.09.2010 al 16.10.2010 Partecipanti: Cinzia & Luca, Paola & Goffredo“La Siria è un paese canaglia”, “Ti fidi ad andare in...

    Diari di viaggio
    siria e giordania i love you!

    Siria e Giordania I love you!

    Siria e Giordania 2010 24-06 Italia 25-06 Damascus 26-06 Damascus- Palmira 27-06 Palmira-Aleppo 28-06 Aleppo 29-06 A Aleppo-Ebla-Apamea-...

    Diari di viaggio
    siria per caso

    Siria per caso

    Non mi sarebbe mai venuto in mente di fare un viaggio in Syria se non fose stato che la mia amica Patrizia, invitata dal suo amico Alaa,...

    Diari di viaggio
    giordania & siria in scooter 2009

    Giordania & Siria in scooter 2009

    Siria e Giordania (2009) Periodo : dal 1/8/2009 al 24/8/2009 Partecipanti : 2 (Massimo e Sabrina) Itinerario: Italia – Grecia – Turchia...

    Diari di viaggio
    siria culla della civilta' e fascino orientale

    Siria culla della civilta’ e fascino orientale

    La siria è un paese che mi ha affascinato molto, ricco di storia, siti archeologici, la cordialità e disponibilità del popolo siriano in...

    Diari di viaggio
    siria & giordania in scooter di 2009

    Siria & Giordania in scooter di 2009

    Siria e Giordania (2009) Periodo : dal 1/8/2009 al 24/8/2009 Partecipanti : 2 (Massimo e Sabrina) Itinerario: Italia – Grecia – Turchia...