Ricordi di Siria

Due settimane (del 1998) in pulmino per città, deserti, castelli e fiumi
 
Partenza il: 07/09/1998
Ritorno il: 21/09/1998
Viaggiatori: 8
Spesa: 2000 €

Questo non è un racconto di viaggio, ma è il ricordo di un viaggio, ricordo stimolato dalle notizie di distruzioni che sentiamo e vediamo quotidianamente sperando e augurando che altri possano andare tra qualche anno a visitare questi luoghi… Nel lontano 1998 con un gruppo di otto amici ho visitato la Siria, un viaggio indimenticabile di due settimane che ci ha fatto conoscere un paese bellissimo in cui in spazi relativamente ristretti (la Siria è più piccola dell’Italia) si potevano visitare città e siti archeologici che spaziavano dalle prime civiltà di oltre 5000 anni fa ai giorni nostri.

DAMASCO

Una grande città viva e animata, un museo archeologico sensazionale con reperti assiri, eblani, greci e di tante altre civiltà, un quartiere cristiano che con le sue chiesette piccole e spoglie ci portava ai primordi della predicazione degli apostoli e alla storia di San Paolo uno dei fondatori della nuova religione. La nostra guida che ci ha accompagnato per tutti i quattordici giorni era un cristiano che con la massima tranquillità seguiva la sua fede insieme a tutta la sua famiglia e una domenica ci ha portato ad assistere ad una messa affollata di fedeli. Quale fine abbiano fatto queste persone e perché sia stata distrutta questa pacifica convivenza sfugge alla mia ragione. Nella grande moschea di Damasco una delle prime costruite al di fuori della penisola araba convivono elementi architettonici diversi, in una urna è conservata quella che secondo la tradizione è la testa di San Giovanni Battista fatto decapitare dal re Erode.

A SUD DI DAMASCO

In cima ad aspre colline rocciose e semidesertiche Maalula ed alcuni altri piccoli paesini sono abitati da una comunità in cui si parla ancora l’aramaico, l’antica lingua un tempo diffusa in tutto il medio oriente in cui predicava Gesù e tutti gli apostoli ed in cui furono scritti i primi vangeli. La chiesa cristiana-siriaca gestisce parrocchie e conventi dove vive un popolo di fedeli attaccati alle loro antiche tradizioni, un sacerdote che abbiamo incontrato aveva una croce tatuata sulla fronte per testimoniare a chiunque lo vedesse in maniera perentoria la sua fede. A Borsa abbiamo visitato un bellissimo teatro romano, più avanti sulle montagne del Golan paesi e villaggi occupati dagli israeliani durante la guerra del 1973 e da pochi anni restituiti alla Siria ci appaiono ancora semidistrutti dalle bombe e abbandonati perché la popolazione nella massima parte non è rientrata sia per il timore di mine e proiettili inesplosi sia per la paura di una nuova guerra

PALMIRA

Ho passeggiato lungo le strade color ocra di Palmira, lungo la via colonnata che parte dal santuario di Baal, ho visto il tramonto del sole che indorava ancora di più gli splendidi edifici ellenistici che formano la città abbandonata, le tombe delle famiglie importanti con la consuetudine di adornarle con i busti dei defunti (così come ora mettiamo le foto) che ci hanno lasciato preziose testimonianze degli abiti delle acconciature e dei volti degli abitanti oramai polvere da tanti secoli.

APAMEA

La città così chiamata dal primo re ellenistico Seleuco I in onore di sua moglie la persiana Apama aveva raggiunto forse i 500.000 abitanti, distrutta da guerre e terremoti sono rimasti vari edifici ed una imponente via colonnata lunga due chilometri e larga 40 metri dei veri e propri Champs Elysees dell’antichità



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Aleppo
    Diari di viaggio
    ricordi di siria

    Ricordi di Siria

    Questo non è un racconto di viaggio, ma è il ricordo di un viaggio, ricordo stimolato dalle notizie di distruzioni che sentiamo e vediamo...

    Diari di viaggio
    emozioni e sensazioni... siria e giordania.

    Emozioni e sensazioni… Siria e Giordania.

    La premessa di questo diario di viaggio è che non si parlerà di costi, avendo noi comprato un pacchetto, veramente tutto compreso, volo,...

    Diari di viaggio
    dall'antilibano all'eufrate. viaggio in siria

    Dall’Antilibano all’Eufrate. Viaggio in Siria

    DALL’ANTILIBANO ALL’EUFRATE. VIAGGIO IN SIRIA 7-14APRILE 20107 APRILE. BOLOGNA - ALEPPOPartiamo in sei: Teresa e Maria...

    Diari di viaggio
    italia fans club siria

    Italia Fans Club Siria

    Periodo: Dal 26 Dicembre al 6 Gennaio Volo: Turkish Airlines 400 euroGuida: Touring, niente di che, però era la più...

    Diari di viaggio
    le strade della siria in camper

    Le strade della Siria in camper

    dal 25.09.2010 al 16.10.2010 Partecipanti: Cinzia & Luca, Paola & Goffredo“La Siria è un paese canaglia”, “Ti fidi ad andare in...

    Diari di viaggio
    siria e giordania i love you!

    Siria e Giordania I love you!

    Siria e Giordania 2010 24-06 Italia 25-06 Damascus 26-06 Damascus- Palmira 27-06 Palmira-Aleppo 28-06 Aleppo 29-06 A Aleppo-Ebla-Apamea-...

    Diari di viaggio
    siria per caso

    Siria per caso

    Non mi sarebbe mai venuto in mente di fare un viaggio in Syria se non fose stato che la mia amica Patrizia, invitata dal suo amico Alaa,...

    Diari di viaggio
    giordania & siria in scooter 2009

    Giordania & Siria in scooter 2009

    Siria e Giordania (2009) Periodo : dal 1/8/2009 al 24/8/2009 Partecipanti : 2 (Massimo e Sabrina) Itinerario: Italia – Grecia – Turchia...

    Diari di viaggio
    siria culla della civilta' e fascino orientale

    Siria culla della civilta’ e fascino orientale

    La siria è un paese che mi ha affascinato molto, ricco di storia, siti archeologici, la cordialità e disponibilità del popolo siriano in...

    Diari di viaggio
    siria & giordania in scooter di 2009

    Siria & Giordania in scooter di 2009

    Siria e Giordania (2009) Periodo : dal 1/8/2009 al 24/8/2009 Partecipanti : 2 (Massimo e Sabrina) Itinerario: Italia – Grecia – Turchia...