Australia no worries…

Cronaca e consigli per organizzare un tour nel sud est-centro-nord est dell’Australia…
 
Partenza il: 11/08/2010
Ritorno il: 04/09/2010
Viaggiatori: 2
Spesa: 4000 €

Noi abbiamo trascorso in Australia circa 3 settimane e speso, tutto compreso, circa 5000 € a testa inclusi viaggi, hotel, mezzi vari di locomozione, pranzi, cene, souvenirs.

Ecco il nostro tour:

SYDNEY

… ed eccoci finalmente atterrati a Sydney dopo uno scalo di due giorni a Hong Kong (racconto nella sezione dedicata). Atterriamo alle 8 di mattina e subito ci dirigiamo a prendere i bagagli che avevamo imbarcato alla stazione del treno di HK e che ovviamente arrivano puntualmente.

Per raggiungere il centro prendiamo l’aerolink (linea verde) che con circa 15 € ci porta alla stazione di Wynyard in 20 minuti. Questa linea consente di raggiungere in brevissimo tempo tutte le fermate centrali e parte un treno da e per l’aeroporto ogni 15 minuti circa.

Il nostro hotel, il Travelodge Wynyard si trova proprio a pochi passi dall‘omonima stazione, in York St., una parallela di George e Pitt St., le due strade principali di Sydney. L’hotel è semplice ma pulito, i mobili sono abbastanza recenti e il prezzo onesto considerando la posizione centralissima e la comodità con i mezzi pubblici.

Dopo esserci riposati un po’ usciamo e ci dirigiamo verso The Rocks e Circular Quay per vedere subito l’Opera House e il mercatino di The Rocks che è molto carino anche se molto molto turistico e con prezzi abbastanza cari.

Alcuni amici che vivono a Sydney ci hanno poi portati a Watson’s Bay (raggiungibile anche con una bella gita in ferry da Circular Quay) per vedere il tramonto sulla baia e le scogliere. Lì c’è anche un famoso ristorante di pesce con take away (Doyles) per fare un bel pic nic sul prato.

Quindi siamo andati a cena a Mainly in un ristorante sul lungomare.

Il giorno seguente ci siamo mossi a piedi visitando il centro ed arrivando fino al quartiere cinese e al Paddy’s Market che in realtà è un agglomerato di bancarelle di souvenirs vari e neanche troppo a buon mercato, tutte gestite da cinesi e con prodotti made in china. Se cercate artigianato locale originale dubito che lo troverete là. Abbiamo poi presto la Metro Monorail, un trenino monorotaia con il quale è possibile fare un tour circolare sopraelevato nel centro città, passando anche per Darling Harbour: senz’altro turistico ma carino. Dopo essere scesi in George St., abbiamo pranzato nella food court di Mayers, un grande centro commerciale. Le food court dei centri commerciali in generale sono una buona soluzione per il pranzo poiché vi sono numerosissimi corners di cucina etnica di qualità discreta e con una cifra davvero onesta si può fare un pranzo completo.

Il giro è proseguito verso i Royal Botanic Gardens e di nuovo la zona di Circular Quay dove abbiamo visto l’Opera House da vicino.

Il terzo e purtroppo ultimo giorno abbiamo visitato Darling Harbour ed il Museo Marittimo (gratuito e molto interessante), pranzato al Fish Market (per raggiungerlo si prende Union St., la strada dietro il museo Marittimo, e ci si impiega circa 15 minuti a piedi) che in realtà è una sfilza di pescherie/ristoranti dove comprare il pesce a prezzi non così economici e mangiare sulla terrazza esterna facendo molta attenzione ai gabbiani che attaccano gli avventori, in cerca di cibo.

Il vero e proprio Fish Market può essere visitato all’alba quando iniziano le aste e le contrattazioni, chiedendo l’autorizzazione all’interno del mercato.

Il nostro giro si è concluso con una breve gita in ferry da Darling Harbour a Circular Quay da dove abbiamo preso un autobus e siamo andati a Bondy Beach a vedere il tramonto. A quell’ora c’era poca gente, pochi locali aperti e qualche surfista in acqua, però merita comunque un giro.

Rientrati in hotel per riposarci un po’, abbiamo poi cenato a Darling Harbour al Black Bird (cucina australiana e prezzi medi per essere a Sydney). C’è da dire che a nostro parere Sydney, come il resto dell’Australia, non sono affatto a buon mercato sia in generale che per quanto riguarda i ristoranti, che hanno costi assolutamente europei. A buon mercato ci sono solo alcuni fast food e le food courts dove con 10-15 € si riesce a fare un pasto completo, ma la qualità è chiaramente inferiore rispetto ai ristoranti. E’ inoltre importante specificare che la maggior parte delle food court sono aperte solo durante il giorno.

MELBOURNE

Il nostro soggiorno a Melbourne è durato un paio di giorni. Arrivati in aereo da Sydney in mattinata, abbiamo preso uno shuttle bus che con circa 15 € a testa ci ha portati davanti al nostro hotel, il Causeway Inn, in una laterale di Bourke Street, la strada pedonale del centro.

L’hotel è in ottima posizione, veramente centrale e a pochi passi da tutte le principali attrazioni, anche se a dire il vero il centro di Melbourne è molto compatto e semplice da girare. Ci hanno assegnato una stanza da poco rinnovata all’ultimo piano: le dimensioni sono alquanto limitate però la stanza è nuova e pulita ed in effetti va più che bene considerando che si gira tutto il giorno e si sta in hotel solo per riposare.

Abbiamo iniziato con il Victoria Market che è aperto solo alcuni giorni la settimana dalle 9 alle 14 (sicuramente il martedì e il giovedì) dove purtroppo rispetto all’ultima volta che ci ero stata i venditori cinesi si sono moltiplicati esponenzialmente. Anche qui si trovano souvenirs cinesi finto-australiani a prezzi abbastanza economici, Ugg a buon prezzo (gli stivali di pelle e pelo di pecora australiana), frutta, verdura e alimenti vari, abbigliamento, etc… Di fronte c’è una piccola food court dove si può pranzare. Da qui abbiamo preso il tourist bus gratuito (la fermata è proprio dietro il mercato) che in circa un’ora e mezza fa fare il giro del centro. Si tratta di una sorta di hop-on hop-off dove si può scendere a piacimento alle varie fermate e risalire sul bus successivo. Il giro arriva fino ai docklands e prosegue poi verso Southbank, i giardini botanici e il museo d’arte moderna per poi tornare verso il centro passando anche per Carlton, il quartiere italiano.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Adelaide
    Diari di viaggio
    luna di miele tra australia e polinesia francese!

    Luna di Miele tra Australia e Polinesia Francese!

    Il 2019 è stato l’anno che ci ha visto convolare a nozze e come meta della nostra luna di miele abbiamo scelto un mondo lontano dove...

    Diari di viaggio
    e all'improvviso... australia

    E all’improvviso… Australia

    E all'improvviso… Australia, una meta che non mi aspettavo, nemmeno presa in considerazione, prezzi e lunghezza del volo… e la mia...

    Diari di viaggio
    honeymoon tra australia & fiji

    Honeymoon tra Australia & Fiji

    Dopo quasi un anno di preparativi ci siamo! Eccoci qua, pronti a vivere il nostro sogno australiano.Speriamo di darvi degli...

    Diari di viaggio
    australia on the road

    Australia on the road

    Noi siamo stati in Australia dal 5 al 29 novembre 2017. Abbiamo percorso con auto a noleggio circa 5.400 km, facendo le tratte da Malbourne...

    Diari di viaggio
    alice & paolo nella terra dei canguri

    Alice & Paolo nella terra dei canguri

    Itinerario: Melbourne - great Ocean Road - Kangaroo Island - Adelaide - Ayers Rock - Cairns - Mossman - Green island - Sydney Il sogno di...

    Diari di viaggio
    ancora australia

    Ancora Australia

    Eccoci di nuovo, siamo Moreno e Marina e quest’anno per il nostro viaggio estivo abbiamo pensato all’Australia… faremo la parte sud...

    Diari di viaggio
    il sogno australiano

    Il sogno australiano

    Siamo partiti da Milano Malpensa la sera del 15 settembre e dopo un lungo viaggio (Milano-Abu Dhabi- Melbourne; compagnia aerea Ethiad)...

    Diari di viaggio
    attraverso il continente australiano

    Attraverso il continente australiano

    VIAGGIO IN AUSTRALIA 2015 La scelta dell'Australia come destinazione del nostro viaggio 2015 non è stata casuale. La nostra amata figlia...

    Diari di viaggio
    australia orientale: consigli e dritte

    Australia orientale: consigli e dritte

    05 - 24 Luglio 2016 Partecipanti: io e Franca Cambio valuta in banca: 1 AUD = 0.69 € (600 AUD in...

    Diari di viaggio
    tour dell'australia

    Tour dell’Australia

    Se una ragazza con grandi desideri e folli proposte incontra un ragazzo che invece di arginare le sue follie le asseconda e fomenta, e se...