Diario Irlandese

Quello che segue è il diario del viaggio fatto in Irlanda, viaggio a lungo desiderato e finalmente realizzato nell’agosto 2006. Al termine del diario sono riassunti gli indirizzi di bed and breakfast e ristoranti e i costi relativi al viaggio. ...

  • di silviagy
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Quello che segue è il diario del viaggio fatto in Irlanda, viaggio a lungo desiderato e finalmente realizzato nell’agosto 2006. Al termine del diario sono riassunti gli indirizzi di bed and breakfast e ristoranti e i costi relativi al viaggio.

Nessun racconto può rendere giustizia a un luogo come l’Irlanda e ai suoi abitanti; spero di essere riuscita almeno in parte a descrivere le sensazioni e le emozioni che l’isola di smeraldo e la sua gente sanno trasmettere…

07 agosto 2006

Milano Linate, ore 08,30. Non mi sembra vero: tra tre ore sarò su un volo diretto in Irlanda. Non saprei nemmeno dire da quanti anni sogno questo viaggio. Ho tutto nella mia mente: le tappe, i luoghi da vedere, le strade da percorrere. Immagini, leggende, storia. Anni di letture di guide, racconti, diari. Che dire, sono pronta. Possiamo partire.

La valigia è più pesante del previsto: 20 kg. Esatti, quella di Matteo addirittura 20,3. Devo ammetterlo, l’unica vera incognita è il clima. Non so esattamente cosa aspettarmi. Certo, si sa, è variabile; piove. Ma quanto? E a che temperatura? E in caso di sole? … Così le valigie sono state colmate all’inverosimile, prendendo in considerazione ogni possibile sfumatura climatica. Perché, nel viaggio dei miei sogni non posso soffrire il freddo, o girare con vestiti umidi, e nemmeno sudare.

Atterriamo in perfetto orario a Dublino, 13,00 ora locale. Nuvoloso e fresco. Sbrigate le formalità, una navetta ci porta a ritirare l’auto, noleggiata con Irish Car Rental. La nostra prenotazione prevedeva una “Fiat Punto o similare”; ci viene consegnata una “similare”, una Peugeot 206 blu, nuova fiammante ma con il bagagliaio troppo piccolo per le nostre due valigie! Ne carichiamo una sul sedile posteriore, penseremo domani a come farle entrare entrambe, ora abbiamo una questione delicata da affrontare: la guida a sinistra. Per la verità, non è la prima volta per noi: l’anno scorso abbiamo noleggiato un’auto per un giorno alle Bahamas, ma l’isola di Eleuthera ha praticamente una sola strada e non abbiamo incontrato più di tre vetture durante tutto il giorno, quindi la nostra esperienza è praticamente nulla…

Va be’, partiamo. Prima tappa, Glendalough.. Grazie alle istruzioni ricevute all’autonoleggio, prendiamo la direzione giusta. In autostrada, oltretutto, guidare non è così complicato, dal momento che andiamo tutti nella stessa direzione. I problemi iniziano al termine dell’autostrada (piuttosto breve, peraltro): alle rotonde e agli incroci è necessario ragionare, prima di effettuare una manovra che ci porterebbe automaticamente sul lato sbagliato della strada. Comunque, pian piano ci si abitua!

Le indicazioni sono scarse, le strade strette. Muniti di cartina, e affidandoci anche un po’ all’intuito, saliamo e scendiamo una serie di colline verdissime, naturalmente disseminate da greggi di pecore, proprio come si vede nelle classiche immagini irlandesi, proprio come immaginavo!, inoltre ora c’è un bel cielo limpido e con il sole il verde sembra ancora più brillante.

Il nostro primo b&b appare improvvisamente, sulla strada che stiamo percorrendo. Si tratta di una casetta singola, in fondo a un viale ghiaioso. E’ la prima volta che pernottiamo in un alloggio di questo tipo e siamo curiosi di scoprire se questa esperienza ci piacerà. Ci accoglie un ragazzo, scalzo (tanto c’è moquette ovunque!) che, ignorando il foglio stampato da internet che attesta la nostra prenotazione (e l’avvenuto pagamento), ci mostra la camera, la sala per la colazione e il salottino. E’ tutto molto carino e pulito; lasciamo i bagagli e ci dirigiamo verso uno dei luoghi che mi ha sempre affascinato, il sito monastico di Glendalough (Gleann dà Loch)

  • 5906 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico