Capodanno a Ravenna

Un tranquillo fine anno tra chiese e piadine

Diario letto 1651 volte

  • di lugas
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro

Dopo le libagioni e i tour de force natalizi ci concediamo un più tranquillo e sereno capodanno in quel di Ravenna. Partenza il 29.12, stanza prenotata tramite booking.com al NH Hotel usufruendo dell'offerta di 60 € a notte compresa colazione. Hotel consigliato anche per la posizione, a 300 m. dalla stazione e dal centro pedonale e storico di Ravenna. Tutti i monumenti sono raggiungibili a piedi e quindi non occorre nemmeno spostarsi in macchina o bus. Preso possesso della camera e fatto un veloce pranzo a base di pizza al taglio, cominciano il tour della città. Prima meta l'ufficio turistico per avere tutte le informazioni del caso; qui prenotiamo per il giorno dopo un tour con guida (5 €). All'ingresso di S. Vitale facciamo il biglietto cumulativo (9,50 €) per 5 monumenti, e cominciamo con la visita di S. Vitale e il mausoleo di Galla Placidia, ammirando i famosi mosaici. Segue la visita al Battistero Nenoniano e al museo Arcivescovile, dove oltre al resto ammiriamo la bellissima cappella di S. Andrea e il trono vescovile d'avorio. Passeggiando per il centro diamo un'occhiata anche al Duomo e alla chiesa di S. Maria Maggiore, dove incontriamo l'altra specialità della casa oltre ai mosaici e cioè i campanili cilindrici delle chiese. Cena all'ottimo ristorante “la Gardela”.

Domenica 30.12

Dopo un'ottima e abbondante colazione, inizia con una visita alla vicina chiesa di S. Giovanni Evangelista, distrutta nel 1944 a causa di un bombardamento ma che offre mosaici e colonne ritrovati della chiesa che fu. Segue la visita a S. Apollinare Nuovo e con altri due passi arriviamo alla tomba di Dante e alla chiesa di S. Francesco. Alle 11 comincia la visita guidata alla scoperta di Ravenna: storia e geografia dei luoghi iniziando da piazza del Popolo, visite al battistero degli Ariani e alla tomba di Dante adeguatamente spiegate (soprattutto la lunga diatriba tra Firenze e Ravenna per conservare le spoglie del Sommo Vate) e chiusura a S. Apollinare Nuovo, dove la guida ci intrattiene sulla figura di Teodorico, due ore bellissime ben accompagnate da una guida competente e precisa nelle sue spiegazioni. A pranzo una bella piadina, un po' di relax e passeggiata tra i negozi del centro per poi visitare la “domus dei tappeti di pietra”, i mosaici di una vecchia domus romana ritrovata e aperta al pubblico solo da una decina d'anni. La bella giornata di sole favorisce una bella passeggiata attraverso il centro fino alla Rocca Brancaleone e al Mausoleo di Teodorico che vediamo solo dall'esterno; la stessa guida ha confermato che all'interno c'è ben poco, una vasca di marmo presunta tomba di Teodorico e nulla più. Lungo il cammino sosta a S.Giovanni Battista dove vediamo un bellissimo presepio napoletano. Cena all'osteria da Battibecchi in via della Zecca, anche questo consigliato: trattoria con ottima pasta fatta in casa e carni alla griglia.

L'ultimo dell'anno lo cominciamo con la visita fuori porta, anzitutto la bellissima chiesa di S.Apollinare in Classe e i suoi mosaici; in seguito ci dedichiamo a mare e spiaggia passando per Lido di Classe, nel ricordo di una vacanza di più di 30 anni fa, nel più assoluto deserto; lungo la strada incontriamo un piccolo falco che si gode il sole appollaiato su un cartellone stradale. Più vita ovviamente a Milano Marittima e a Cervia, dove passeggiamo sulla spiaggia e pranziamo al ristorante Il Veliero, ottima tagliata di tonno e branzino e pasta con pesce vario. Dopo il giusto relax e riposo in previsione del capodanno si parte destinazione Rimini, dove a Largo Fellini con Arisa e Elio e Le storie Tese si attende il 2013 e si ammirano i fuochi d'artificio. Bombolone appena fatto e ritorno a Ravenna La breve vacanza di capodanno è alla fine; lasciamo Ravenna e ci dirigiamo verso la valle di Comacchio. La strada passa in mezzo ai canali e all'acqua dove vediamo numerosi aironi e uccelli acquatici, facciamo due passi per Comacchio e i suoi bei canali per poi ripartire verso casa.

Auguri di un felice e turistico 2013 a tutti i TpC.

  • 1651 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Kikky89
    , 28/11/2013 15:24
    Per il prossimo capodanno a Ravenna vi segnalo questo portale gratuito http://www.capodannoravenna.com/ che raccoglie i principali eventi in programma a Ravenna e provincia.

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social