Nepal - Consigli utili

Un indimenticabile viaggio fai da te.

Diario letto 6675 volte

  • di Alfio Bosco
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Partiti da Milano con la Oman Air. Milano Malpensa Kathmandu, via Muscat, prezzo 500 euro. Aereo vetusto. Posti non molto comodi. Cibo ed intrattenimento accettabili. Per come vedremo al ritorno mi hanno perso la valigia. Rapporto qualità prezzo accettabili.

Dopo uno calo di poche ore a Muscat siamo arrivati a Khatmandu. Procedura per il visto lunghissime, lente ed estenuanti. Nessuna difficoltà ma velocità da lumaca. Ci siamo fatti prendere dalla navetta del Katmandu Grand Hotel.Per gli standard locali è un buon hotel. Si trova nel quartiere di Tamel, al centro della vita notturna. Tuttavia la sua posizione è collocata in una zona molto tranquilla. Il rapporto qualità prezzo è buono. Con 25 euro a notte il servizio offerto è ottimo. Colazione variegata e buona. Camere pulitissime e dotate di quasi tutto. Pramond, il manager, vi organizzerà escursioni e trasferimenti, che alla fine saranno in linea con i prezzi esterni, ma proverà a vendervi di tutto. Non è sicuramente un samaritano anche se proverà a farvelo credere. Veniamo alla nota per me dolente: troppo rumoroso. Gente che rientra la notte e che parla a voce alta. Clienti che escono all’alba e che fanno altrettanto. Se anche questi dettagli fossero stati perfetti il mio giudizio sarebbe stato più che eccellente. Forse sono capitato in giorni nei quali gli ospiti non avevano rispetto del sonno di chi stava riposando. Con un pizzico di più attenzione, tutto sarebbe stato davvero soddisfacente !

Abbiamo dedicato la prima parte del pomeriggio per orientarci all'interno di Tamel e ad organizzare la logistica dei giorni successivi.

La sera siamo andati a cena al Third Eye Restaurant. A Tamel ci sono tantissimi ristoranti ad uso turistico.Questo è il migliore.Locale pulitissimo. Cucina buona e materie prime di ottima qualità. In due spenderete circa 25 euro.Prezzo apparentemente ridicolo alto se invece viene rapportato al tenore di vita locale.Ne vale davvero la pena.

2° GIORNO e 3° GIORNO

Sveglia presto. Abbiamo deciso di farci convincere da Pramot e prendere per l'intera giornata una macchina con autista al prezzo (per tutta la giornata) di 35 Euro. Potreste muovervi con i taxi, spendereste la stessa cifra ma ogni volto, in maniera estenuante, dovrete intavolare una trattativa stando attenti alle fregature. In questo modo sarete più tranquilli. In questo modo, evitando i mezzi pubblici, Kathmandu si gira in due giorni e mezzo. Vi consiglio Patan, Durban Square, la casa della Cumari che a richiesta si affaccia, la Stupa di Boudhmat. Vi consiglio di visitare bene la valle di Kathmandu. Un posto che non dimenticherò mai Aarya Ghat. Assisterete alle cerimonie funebri e alle cremazioni. Una esperienza unica.

4° GIORNO

Avendo la giornata completamente vuota. Avremmo potuto vedere Pokhara invece ci siamo fatti fregare dalle recensioni dei viaggiatori occasionali secondo i quali, per visitare Kathmandu, non sarebbe bastata una settimana. Attraverso Pramot abbiamo prenotato, sempre per 35 euro in due, una escursione in un tempio buddista ad un'ora dalla capitale.Siamo stati accompagnati da una guida spettacolare, si chiama Bhum Raj Tiwari,lo trovate su Fb. Forse affidandoci direttamente a lui avremmo risparmiato qualcosa. Volevo precisare che a Tamel si mangia ovunque con 10/15 euro a persona. Fuori, se avete il coraggio, molto meno. ATTENZIONE: gli ingressi ai punti di interesse si pagano ovunque. Vedrete un prezzo per i locali ed un altro per i turisti. Nella norma costano 10 euro ad ingresso. A Kathmandu il traffico è caotico e spesso le strade non sono asfaltate

  • 6675 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social