Il Nepal nel cuore

Un paese che ci ha pienamente conquistati per l'arte, la natura ed il suo popolo, semplice e laborioso, sempre sorridente, nonostante le numerose difficoltà
 
Partenza il: 22/12/2017
Ritorno il: 05/01/2018
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

centinaia di piccioni, attirati da donne e bambini che offrono loro cibo in continuazione. Nei paraggi è posizionata una statua Kala Bhairab (Bhairab nero), dedicata ad una divinità hindù, feroce manifestazione di Shiva. E’ raffigurata con il volto accigliato, gli occhi arrabbiati, i denti da tigre, i capelli fiammeggianti; contribuiscono a rendere la statua ancora più spaventosa una ghirlanda di teschi e un serpente arrotolato al collo. Eppure molti fedeli si fermano lì di fronte a pregare, a fare offerte e ad accendere ceri. Ed è proprio questa la parte della visita che ci coinvolge maggiormente: osservare le persone così diverse da noi, nei modi di vestire, di comportarsi, di approcciarsi al divino… insomma di vivere! Concludiamo la visita soffermandoci dinanzi ad un tempio in rovina, un po’ a causa dei terremoti, un po’ per la forza della natura che è riuscita a incanalare le radici di una pianta tra le pietre che ne costituiscono la struttura. Nei paraggi un gruppo di donne, dai sari coloratissimi, intona dei canti, probabilmente religiosi, e un Sadu sgrana tra le mani una specie di rosario. Il tutto crea un’atmosfera molto particolare che ci intrattiene a lungo e che porteremo sempre nelle nostre menti, come uno tra i tanti caratteristici quadretti nepalesi, incontrati in questa vacanza. La visita dei monumenti principali è terminata, ma ci piace continuare a gironzolare senza meta e intanto osserviamo la merce esposta dai venditori

In piazza Basantapur: osserviamo, chiediamo i prezzi, ci allontaniamo, i venditori ci richiamano, apriamo la trattativa, fingiamo di andarcene e così all’infinito! Contrattare in Nepal, come in India, è la norma e piace, oltre che agli acquirenti, anche ai venditori. Ritorniamo in albergo, oltre che per posare i souvenirs, anche per riposare un po’ le nostre stanche membra, ma dopo un’oretta siamo pronti per immergerci nuovamente nel traffico della capitale che, pur essendo sporca, caotica, inquinata e pericolosa, ci attira insistentemente. Così facciamo una lunga camminata fino a raggiungere di nuovo Durbar Square che, alla luce del crepuscolo, ci piace ancora di più. A causa di necessità impellenti, siamo costretti ad entrare in un bar e a prenderci un cappuccino per poter accedere ai servizi che però Giors mi sconsiglia caldamente, a causa della più assoluta mancanza di igiene. Non è solo un modo di dire, mi assicura, ma è un’impressione vera: saranno almeno trent’anni che nessuno dà una passata a quei bagni! Anche questo è il viaggio, anche questo è il Nepal e non ci sconvolge più di tanto…. Adesso è l’ora di punta ed il traffico sta diventando davvero infernale: ovunque passano macchine, moto e risciò che procedono a suon di clacson, noncuranti dei pedoni. Non solo camminare, ma anche fermarsi a guardare le merci che i negozi espongono lungo la via è una vera impresa! Con la tristezza nel cuore, tipica della vigilia del rientro, ritorniamo in hotel, per combattere un po’ con i trolley, in modo da riuscire a sistemarvi tutti i nostri souvenir, salvaguardandoli il più possibile dalle inevitabili botte che prenderanno in aereo.

5/1/2018

Ed eccoci arrivati all’ultimo giorno di vacanza! Cerchiamo di tenere lontana la malinconia con una deliziosa e più che abbondante colazione. Con un lungo viaggio e vari mezzi di trasporto, raggiungiamo il nostro paesello. Siamo stanchi, ma ci sentiamo più ricchi: abbiamo aggiunto alla nostra memoria e al nostro cuore un altro piccolo grande pezzo di mondo che nessuno potrà mai rubarci!!



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Chitwan
    Diari di viaggio
    il nepal nel cuore

    Il Nepal nel cuore

    centinaia di piccioni, attirati da donne e bambini che offrono loro cibo in continuazione. Nei paraggi è posizionata una statua Kala...

    Diari di viaggio
    tour in nepal e capodanno con vista annapurna

    Tour in Nepal e Capodanno con vista Annapurna

    Tour non troppo faticoso 26/12/18 - 05/12/19Partecipanti: io e FrancaCambio valuta: 1000 NPR ~ 8 €Prologo: Non avendo...

    Diari di viaggio
    otto giorni in nepal: stupa e non solo

    Otto giorni in Nepal: stupa e non solo

    Viaggio organizzato nelle due settimane precedenti la partenza e quindi nel nostro caso non è stato troppo economico, ma solo a causa del...

    Diari di viaggio
    nepal classico

    Nepal classico

    Volo con Omanair, puntuale, comodo, buon cibo a bordo. Prezzo 600 € circa inclusa assicurazione medica. Visto ingresso in Nepal: 25 $...

    Diari di viaggio
    in nepal per miei primi cinquant'anni

    In Nepal per miei primi cinquant’anni

    La compagna della mia vita mi ha voluto portare in viaggio in Nepal come regalo di compleanno per i miei primi cinquant’anni di vita...

    Diari di viaggio
    dieci giorni nepalesi

    Dieci giorni nepalesi

    Il Nepal non è facilmente raggiungibile. Infatti, c'è voluto un volo di due scali per arrivarci. Dopo varie ricerche abbiamo trovato un...

    Diari di viaggio
    viaggio di nozze in nepal

    Viaggio di nozze in Nepal

    Ecco un breve riassunto della nostra luna di miele (fai da te) in Nepal, poi proseguita in Polinesia. Partenza il 19 maggio da Genova,...

    Diari di viaggio
    nepal, il nostro splendido viaggio

    Nepal, il nostro splendido viaggio

    La nostra meta quest’anno è in Nepal, a seguito di vari studi, decidiamo il nostro itinerario faidate. Una settimana di trekking...

    Diari di viaggio
    il nepal del commercio equo solidale

    Il Nepal del commercio equo solidale

    Eravamo interessati a conoscere il Nepal e in particolare alcuni progetti di commercio equo e solidale. Abbiamo avuto la possibilità di...

    Diari di viaggio
    nepal, dove le montagne bucano le nuvole

    Nepal, dove le montagne bucano le nuvole

    Nepal: un viaggio rimandato diverse volte per svariati motivi e diventato realtà nell’ottobre di questo 2013. Ho scoperto Francesco ...