English Countryside! Viaggio nell'Inghilterra Sud-Est

Un viaggio bello, ma intenso!

Diario letto 3520 volte

  • di danidisa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

9 AGOSTO 2019: CAMBRIDGE

In mattinata partiamo da Cassano Magnago per il vicinissimo Terminal 2 di Malpensa dove ci attende il nostro volo Easy Jet per Londra Luton. Qui ci aspetta puntuale il valet di Parkingo che prende in consegna la nostra auto e partiamo abbastanza in orario.

Nel primo pomeriggio siamo all'aeroporto di Luton dove prendiamo il bus navetta che ci porta al centro autonoleggi collocato a circa 15 minuti di bus dal terminal. Qui ritiriamo l'auto a noleggio prenotata tramite il portale Rentalcars a Europcar. Avevamo prenotato un'auto Station wagon e ci affidano così una Passat SW: comoda, funzionale, un po' ingombrante che però si comporterà benissimo per l'intero viaggio, senza darci il minimo problema. In poco più di 1 ora raggiungiamo Cambridge, dove abbiamo prenotato per 2 notti una camera tripla al B&B Alington House, alla periferia di Cambridge a pochi minuti dal centro.Purtroppo la sistemazione non si rivelerà il massimo: una modesta casetta in stile inglese; una camera tripla della dimensione di una normale singola; un bagno grande quanto la toilette di un aereo con un lavandino della dimensione di un foglio A4; un ingresso angusto dove il passaggio è intralciato da aspirapolveri e prodotti di pulizia che rimarranno lì sempre. Ma la cosa peggiore è la logorroica, assurda e petulante proprietaria: sconsigliatissimo. Siamo quasi tentati di andarcene ma consultando Booking.com constatiamo che le soluzioni disponibili costano il doppio. Unica cosa positiva è il Pub The Rock che si trova a pochi metri dal B&B dove ceneremo entrambe le sere. La cena si rivelerà ottima, la scelta molto ampia ed il costo conveniente. Soddisfatti concludiamo così la prima serata della nostra vacanza.

10 AGOSTO 2019: CAMBRIDGE

La mattina nel nostro B&B non comincia nel migliore dei modi in quanto la fastidiosa proprietaria ci invita a rimanere in camera mezz'ora ad attendere il nostro turno in quanto impegnata con altre colazioni. Il breakfast è di qualità media o meglio: la colazione all'inglese salata è buona mentre la colazione continentale classica è quasi orribile, costituita da prodotti confezionati stantii a marchio Tesco. In seguito ci dirigiamo in auto verso il centro di Cambridge per iniziare la visita della città. Il tragitto dovrebbe durare pochi minuti, ma, a causa di strade chiuse per lavori, ci impieghiamo un po' di più.

Notiamo subito che Cambridge è una cittadina molto vivace, affollata da comitive di studenti e non, per lo più giapponesi. Iniziamo la visita dal King's College, uno tra i più famosi college della città. Visitiamo la grande cappella in stile tardogotico con vetrate colorate. Passiamo poi nel cortile interno con grandi spazi verdi ed un prato perfetto e raggiungiamo quindi il fiume, sormontato da romantici ponticelli tra cui il famoso ponte della Matematica, dove passano tante ed affollate imbarcazioni a remi cariche di turisti, condotte dagli studenti stessi. Visitiamo la St. Mary Church e passiamo davanti a molti altri college. Apprezziamo in particolare la ricca facciata del Trinity College, dove si trova il discendente dell’ “Albero di Newton”, ovvero la pianta dalla quale cadde la mela che ispirò Isaac Newton e gli fece comprendere la legge di gravità. Poi passeggiamo nelle vie del centro dove si trovano tanti negozi originali e dove facciamo i nostri primi acquisti, comprando le classiche felpe e magliette universitarie con la scritta "Cambridge".

Nel pomeriggio torniamo al B&B dove ceniamo al Pub "The Rock" come la sera precedente

  • 3520 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social