In viaggio nella “cara” Svizzera

Attraverso tutto il paese per ardite vette, laghi, cascate, castelli e storiche città
Viaggiatori: 1
Spesa: Fino a €250 €

In viaggio nella “cara” Svizzera, by Luca, Sabrina e Leonardo

Venerdì 13 Agosto

Ancora una vacanza in maledetta epoca Covid, limitati dall’inevitabile incertezza … così decidiamo di tornare all’estero, ma non lontani dall’Italia. Andremo infatti in Svizzera, paese alpino per eccellenza, con una superficie di poco oltre i quarantamila chilometri quadrati ed una popolazione di 8,4 milioni di abitanti, nel quale prediligere la vita all’aria aperta ed evitare quanto più possibile gli assembramenti, anche se portiamo già in dote il vaccino, ad esclusione di Leonardo, ancora troppo in giovane età. Una vacanza più volte pensata ma mai intrapresa, un po’ per la vicinanza e un po’ per i costi eccessivi di uno degli stati più ricchi al mondo, ma saremo solo in tre e cercheremo di sopportarne l’esosità.

Prendiamo il via in una torrida giornata di metà agosto, subito dopo pranzo, alle 14:20 e un quarto d’ora più tardi entriamo in autostrada A14 a Faenza, spediti verso nord.

Alle 15:10, a Bologna, imbocchiamo la A1 verso il medesimo punto cardinale e, senza incontrare intoppi, alle 16:50 siamo a Milano, che aggiriamo erroneamente da est anziché da ovest. Nulla di grave, perché poco più tardi cominciamo a seguire l’autostrada A4 in direzione di Torino. Non raggiungiamo però il capoluogo piemontese perché dopo Santhià deviamo verso Ivrea e la Valle d’Aosta.

Dopo tutto questo, dieci minuti prima delle 19:00, arriviamo nella località di Gignod, poco sopra Aosta e lungo la strada del Passo del Gran San Bernardo, dove prendiamo alloggio per la notte alla Chez Magan, una piccola struttura ben curata.

Da lì usciamo poi a cena nella vicina Maison de Pierre. Una buona cena, prima di tornare a coricarci in vista della prima vera e propria giornata di visite.

Sabato 14 Agosto

Poco prima delle 8:00 siamo già in partenza da Gignod per affrontare le prime rampe del Passo del Gran San Bernardo, che ci porterà in Svizzera. Giunti in questo modo ad un bivio non seguiamo però la via del moderno traforo, bensì la strada che passa dallo storico valico.

È piuttosto presto e ci siamo praticamente solo noi lungo il percorso. Un tornante dopo l’altro saliamo così fra stupendi panorami, impreziositi da una giornata senza nuvole, e raggiungiamo i 2.473 metri del passo, dove si trovano un laghetto e un vecchio ospizio.

Scattiamo qualche foto e vediamo pure uno dei simpatici cagnoni che hanno reso famoso il luogo. Ci sarebbero da visitare anche il museo e l’allevamento, ma apriranno solo alle 10:00 e non possiamo aspettare.

Dopo essere entrati in Svizzera senza problemi (la dogana era chiusa, ma il confine aperto) cominciamo a scendere sul versante opposto del passo. Rientriamo sulla strada proveniente dal traforo e continuiamo nella discesa per fermarci alla prima area di servizio ed acquistare la vignette, che ci consentirà di sfruttare tutte le autostrade elvetiche.

Giunti nella cittadina di Martigny possiamo così entrare proprio in autostrada e percorrere velocemente l’ampia Valle del Rodano verso est, quindi uscire, dopo un discreto tratto, seguendo le indicazioni per la famosa località turistica di Zermatt, situata proprio ai piedi della piramidale sagoma del Monte Cervino, o Matterhorn, in lingua tedesca.

Guarda la gallery



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
I Palij di Sant' Alberto a Pietramontecorvino

I Palij di Sant’ Alberto a Pietramontecorvino

Pietramontecorvino,"Préte" in dialetto petraiolo, uno dei borghi più belli d' Italia e...

Il piccolo Borgo di San Vittore Terme, piccolo, silenzioso e quasi incantato

Il piccolo Borgo di San Vittore Terme, piccolo, silenzioso e quasi incantato

La stazione dei treni di San Vittore Terme è minuscola, circondata dal verde intenso...

Patrizio incontra Dellino Farmer, agro rapper

Patrizio incontra Dellino Farmer, agro rapper

Nell’immaginario collettivo il contadino è legato al liscio, ma oltre alla transizione...

Leggi i Diari di viaggio su Berna
Diari di viaggio
In viaggio nella

In viaggio nella “cara” Svizzera

In viaggio nella “cara” Svizzera, by Luca, Sabrina e Leonardo Venerdì 13 Agosto Ancora una vacanza in maledetta epoca Covid,...

Diari di viaggio
Svizzera tra le meraviglie della natura e le deliziose città

Svizzera tra le meraviglie della natura e le deliziose città

sempre a portata di mano e perfettamente efficiente, i mezzi pubblici, gli uffici per le informazioni, il personale di bordo di treni e...

Diari di viaggio
Svizzera: Zurigo, Lucerna, Berna, Friburgo e Ginevra

Svizzera: Zurigo, Lucerna, Berna, Friburgo e Ginevra

15 Agosto 2019 Decolliamo da Roma Fiumicino con swissair il 15 Agosto alle ore 15. Dopo circa 1h10 siamo a Zurigo. All’aeroporto usiamo i...

Diari di viaggio
Lungo weekend a Lucerna con pargolo al seguito

Lungo weekend a Lucerna con pargolo al seguito

Un po' all'ultimo minuto abbiamo deciso di partire per la Svizzera, precisamente a Lucerna, durante il ponte dei morti per sfuggire dalle...

Diari di viaggio
Svizzera slow cost

Svizzera slow cost

Ebbene sì. Sono riuscito ad andare in Svizzera con la mia famiglia: mia moglie e mio figlio di 3 anni. Avevo letto un po’ di diari...

Diari di viaggio
Tour on the road della Svizzera  tra natura e cultura

Tour on the road della Svizzera tra natura e cultura

GIORNO UNO Io e il mio ragazzo partiamo da Ravenna alle ore 8, superando la frontiera attraverso il traforo del Gran San Bernardo e...

Diari di viaggio
Tour della Svizzera

Tour della Svizzera

Siamo partiti da Milano giovedì 17 aprile 2014 alle ore 16 circa ed arrivati a Villeneuve, sul lago Leman, alle 19:30 circa. Al confine...

Diari di viaggio
A spasso per la Svizzera

A spasso per la Svizzera

GIORNO 1 Ponte del 1 novembre... che si fa? Decidiamo solo 3 giorni prima di partire alla scoperta della vicina Svizzera. Partiamo alle...

Diari di viaggio
La Svizzera in Camper

La Svizzera in Camper

Il pomeriggio di sabato 10 agosto io e mia moglie siamo partiti da Udine alla volta della Svizzera in camper, prima tappa Passo del Tonale,...

Diari di viaggio
Scandinavia e Berna 2010

Scandinavia e Berna 2010