West USA, quello che le guide non dicono

Cinquemila chilometri percorsi passando per California, Nevada, Utah, Arizona. Un viaggio meraviglioso!

  • di scorpio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Sono da poco rientrata da un lungo viaggio estivo (spesa totale a persona 2600 euro) con tre amici nelle terre del far west, e vorrei aggiungere alla mole di preziosi consigli reperibili su questo sito anche il mio personalissimo punto di vista. Non mi dilungherò nella descrizione dell'itinerario poichè tutte le informazioni sono facilmente rintracciabili su guide, racconti e forum!

Vi dico solo che è stato un viaggio meraviglioso, facile, e affascinante.

VOLI

A gennaio decidiamo la mèta e prenotiamo i voli per agosto. Abbiamo utilizzato il portale Opodo, perchè era uno dei pochi in cui si poteva facilmente ricercare voli multidestinazione (cioè con andata e ritorno da città diverse) e pagare l'importo totale - piuttosto consistente visto che eravamo in quattro - tramite bonifico bancario onde evitare di prosciugare il plafond della carta di credito. Abbiamo verificato le date più convenienti cercando di incastrarle con le nostre ferie e alla fine il risultato è stato questo:

FIRENZE-SAN FRANCISCO (via Francoforte) con Lufthansa+United Airlines giovedì 04 agosto 2012, orari comodissimi; Ritorno LOS ANGELES-FIRENZE (via Francoforte) tutto Lufthansa domenica 02 settembre 2012. Costo totale 978€ a persona.

HOTEL

Decidiamo di prenotare solo la sistemazione di San Francisco, la tappa intermedia di Las Vegas e quella della Monument Valley che offre poche scelte.

Per le 3 notti di S. Francisco, dopo aver appurato che lì le sistemazioni son piuttosto care, scegliamo di affitare un appartamento in zona Noe Valley che si rivelerà essere decisamente economico, carino e comodo. Per Las Vegas programmiamo di arrivare in città di mercoledì e restare due notti, onde evitare il weekend e di spendere tre volte tanto per avere la stessa cosa. Scegliamo l'Hard Rock Cafè Hotel, 4 stelle, dallo stile decisamente rock e contemporaneo, con tante belle piscine e ottima musica in filodiffusione.

Decidiamo anche di portarci una tenda, perchè vogliamo pernottare nei parchi in contatto con la natura, e per avere sempre un piano B qualora dovessimo incontrare difficoltà a reperire un motel nelle tappe più "critiche" (nei weekend, o nei luoghi presi d'assalto dai turisti!). Per la Monument Valley prenotiamo quindi una piazzola nel campeggio che sorge proprio davanti all'ingresso al parco.

ITINERARIO

L'idea è quella di noleggiare un'auto a San Francisco e con quella spostarci verso sud, seguendo la Pacific Highway 1 (Monterey, Carmel, Big Sur), poi deviare verso est per raggiungere il Sequoia National Park, poi oltrepassare la Sierra e attraversare la Death Valley, proseguire verso est fino allo Utah per visitare il Bryce Canyon National Park, passare dal lago Powell, entrare in Arizona per visitare l'Antelope Canyon, la Monument Valley e Mexican Hat, poi tornare a ovest passando dal Grand Canyon e facendo due giorni di relax a Las Vegas, infine attraversare il Joshua Tree National Park per raggiungere San Diego, passare una serata a Tijuana (Messico) e infine risalire verso nord avvicinandoci a Los Angeles e rilassandoci tra le spiagge di Malibù, Santa Monica e Venice, per poi riconsegnare l'auto all'aeroporto LAX e ripartire per tornare ahimè a casa.

NOLEGGIO AUTO

Abbiamo chiesto svariati preventivi, alla fine il più economico era quello della Dollar che ci offriva una Ford Escape (classificata come mid-size SUV) per 21 giorni, col pacchetto gps+3 guidatori aggiuntivi+pieno di benzina, riconsegna in città diversa da quella di prelievo e assicurazione completa a 976€

  • 31935 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social