Trek Fish River Canyon (prima parte)

Trentasei giorni in Namibia, più di 10.000 km percorsi in 4x4, un viaggio lungo e intenso pieno di emozioni e di incontri straordinari; agli amici che mi chiedono spesso il perché di questo mio eterno viaggiare io rispondo con una ...

  • di Vivi Arcangioli
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Trentasei giorni in Namibia, più di 10.000 km percorsi in 4x4, un viaggio lungo e intenso pieno di emozioni e di incontri straordinari; agli amici che mi chiedono spesso il perché di questo mio eterno viaggiare io rispondo con una frase di sant’Agostino: “ il mondo è un libro, e chi non viaggia è come se ne leggesse una pagina soltanto.” Con questa premessa, visto il viaggio così articolato, ho preferito dividerlo in 4 racconti: -TREK FISH RIVER CANYON -KAOKOLAND -CAPRIVI -CIRCUITO CLASSICO NAMIBIA PRIMA PARTE-TREK FISH RIVER CANYON ( 4 notti ) Il fenomeno più interessante nell’estremo sud della Namibia è l’enorme spaccatura nella terra ( 160 km di lunghezza, profondo 500 m e ampio fino a 27 km) il FISH RIVER CANYON. L’HIKING TRAIL è un percorso di 85 km all’interno del canyon considerato uno degli itinerari escursionistici più impegnativi dell’Africa meridionale. Se siete in buona forma fisica e determinati a completare il percorso, in 4 giorni vivrete un’esperienza magica, in un’area selvaggia tra animali e uccelli, sconcertati dalla grandezza e dal potere della natura.

I primi di luglio abbiamo incontrato MANNI GOLDBECK ( direttore della GONDWANA COLLECTION NAMIBIA) per pianificare il nostro trek, da quest’incontro è nata la proposta di effettuare una variante inedita al turismo, nella parte nord del Fish River: il KLIPSPRINGS TRAIL. In questo trek ci veniva offerta non solo la possibilità di seguire il fiume all’interno del canyon ma di raggiungere dei PLATEAU, punti panoramici ai bordi del canyon, da dove poter godere di una “ terrificante” vista a 360 gradi sul Fish River. La MULE TRAIL NAMIBIA ( www.Mule-trails-namibia.Com) si occupa di tutta l’organizzazione: sistemazione dei campi, attrezzatura specifica da camping, forniture di muli per il trasporto di viveri e materiali: insomma...Voi dovrete preoccuparvi solo di camminare!! Dalla mia esperienza personale posso dire che il trek nel Fish River è la punta di diamante di un viaggio in Namibia. Non ho trovato il percorso faticoso come mi aspettavo ( sono comunque una sportiva!), il terreno è spesso accidentato e non è facile camminare per ore nella sabbia ma con un buon paio di scarpe da trek e alcune soste con pediluvi nelle limpide acque del fiume non avrete nessun problema di vesciche o di stanchezza agli arti inferiori. Durante il cammino vi accompagneranno: orici, springbok, zebre di montagna e babbuini; farete il bagno in piscine naturali nelle rocce tra aquile pescatrici e aironi grigi, al tramonto vi cimenterete con lenze improvvisate nella pesca e vi assicuro che del buon pesce fresco al BRAAI ( barbecue namibiano ) non vi farà rimpiangere le lasagne fatta e in casa della mamma! L’acqua del fiume è potabile e la temperatura durante il giorno si aggira intorno ai 22 gradi ma dal tramonto in poi avrete bisogno di una giacca a vento leggera e di sciarpa e cappello perché spesso si alza un forte vento. Dopo cena tutti intorno al fuoco a bere GLUWINE ( una specie di nostro vin brulè) ed a osservare le stelle in religioso silenzio, coscienti di vivere un’esperienza unica, per pochi fortunati. Visiterete degli spot bellissimi come: HORSESHOES, ECO-CAMP o il PISCINA-CAMP ( se non siete ancora convinti guardate le foto pubblicate sul nostro sito www.Clericimarco.It) Se volete dei consigli e delle informazioni piu' precise da parte nostra non avete che da contattarci; per le foto abbiamo usato una NIKON D 300 e obiettivi NIKON.

VIVIANA

  • 1053 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social