Irlanda, magia e leggende di una terra straordinaria

Un tour di una settimana in giro per la meravigliosa terra d'Irlanda. Non una descrizione tecnica dei luoghi, ma un modo diverso di descrivere una vacanza straordinaria

  • di mr_grafico
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

E' il 25 giugno, ci sono 40 gradi all'ombra e come ogni anno si presenta il solito dubbio amletico sulla destinazione da scegliere per trascorrere le vacanze. Non abbiamo molte opzioni da vagliare, ci siamo imposti un posto freddo, molto freddo lontano mille miglia da un costume e da una sana abbronzatura estiva. L'unico punto certo è che dobbiamo tornare più bianchi del latte. Con la mia ragazza abbiamo sempre avuto decisioni univoche, nel senso che decide solo lei, quindi... dopo avermi convinto che Edimburgo era il posto più bello del mondo dopo la cacciata di Adamo dall'Eden ha deciso nel giro di 12 secondi di cambiare meta e andare a Dublino.

Detto, fatto.

Ovviamente per visitare l'Irlanda non potevamo scegliere altra compagnia se non quella irlandese. Con 400 € andata e ritorno per 2 persone il signor Ryan ci ha staccato due biglietti nuovi di zecca.

Non restava che prenotare l'Hotel, e dopo i miei discorsi sull'inutilità di un hotel a 19 stelle ho convinto Chiara ad evitare di sperperare un patrimonio per dormire 4 ore al giorno.

Detto, fatto. Trinity Capital Hotel, centro di Dublino, 4 Stelle, uno dei migliori, e più costosi di Dublino, 1000 € in offerta. Certo, dalle finestre si può ascoltare una lezione in diretta dal Trinity College, ma come vedrete, se avrete la bontà di proseguire questa breve lettura, siamo stati in albergo meno di 4 ore al giorno per dormire poco e male.

Il volo è per le 20.40 del 6 agosto.

Partiamo dal nostro Paese, che dista 150 km dall'aeroporto intorno alle 16.30. A Palermo il caldo è insopportabile, siamo gli unici turisti in partenza all'aeroporto con un giubbotto che ci avvolge la vita.

I loro sguardi attoniti ci convincono, quasi, che è un abbigliamento fuori luogo per qualsiasi destinazione.

Dopo aver fatto i doppi controlli di sicurezza, non facendo Dublino parte dei paesi aderenti alla convenzione di Schengen, saliamo in aereo.

Un viaggio di 4 ore piacevole a parte il lamento straziante di un neonato che si è addormentato mentre atterravamo.

A Dublino non c'è freddo, di più. Ci saranno 10 gradi, forse.

Ci dirigiamo subito verso l'uscita dove una coppietta siciliana ci offre con gentilezza di dividere la corsa in Taxi, accettiamo e in meno di 15 minuti siamo nella stanza del nostro lussuosissimo hotel.

Siamo distrutti e trovo un accordo con la mia ragazza, non ci alziamo prima delle 8.

Giorno 7 Agosto

Ore 06:15: "Svegliaaaaaa è tardiiiiii"

06:19: Siamo di fronte all'hotel, io in pantaloncini e polo, si vede da 36 km che sono un turista siciliano. Non sento freddo, ho i principi di un congelamento e le dita delle mani sono di un bel blu scuro, credo seriamente che entro sera me le amputeranno, ma le mie capacità di previsione mi suggeriscono che a breve arriverà il sole. Mi sbagliavo.

Dopo un breve giro per la città ci rendiamo conto di aver sbagliato orario.

Andiamo subito a Temple Bar e non c'è nessuno. Andiamo a Grafton Street, deserta. Andiamo a O'Connel Street... desolata.

Decidiamo allora di dirigerci verso Howth, un piccolo borgo marinaro di Dublino noto per la confidenza che le foche riservano ai turisti.

Anche a Howth non c'è anima viva, ma non ci scoraggiamo, entro in una pescheria e chiedo del pesce da dare alle foche. Esco con una borsa puzzolente e dopo aver litigato con centinaia di gabbiani inferociti riesco a scappare e provo ad attirare qualche foca... anche loro, alle 6, dormono.

Con le mani maleodoranti ritorniamo in città e la troviamo totalmente diversa, Dublino si è appena svegliata

  • 7188 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social