Tour dell'Egitto

Ed eccoci a raccontare un nuovo viaggio, questa volta nella terra dei Faraoni..

  • di manuelacima
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 5
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Ed eccoci a raccontare un nuovo viaggio, questa volta nella terra dei Faraoni.. Prima di partire avevo grandi aspettative ma non immaginavo le emozioni che avrei provato navigando il placido e immenso Nilo, visitando gli innumerevoli templi e le maestose piramidi, passeggiando per le caotiche e frenetiche vie del Cairo. Il viaggio è stato organizzato da un'efficiente e precisa agenzia turistica egiziana, Viaggi dei Faraoni, gestita da Khaled, che ringrazio! Avevo visto moltissimi pacchetti di 7 giorni comprensivi di crociera e visita a Il Cairo, ma devo dire sinceramente che aver scelto l'agenzia di Khaled ci ha permesso di allungare la durata del soggiorno a 11 giorni e di visitare tutto con più calma e ad un prezzo decisamente inferiore a T.O italiani, inoltre abbiamo scelto personalmente l'itinerario del giro, ben consigliati da Khaled per alberghi e crociera.

Partecipanti: 5, io e mio marito e 3 dei nostri genitori, che sono partiti un po' spaventati ma spero che alla fine abbiano trascorso una bella vacanza!

Costi: circa 1.800€ a persona tutto compreso: 1.400€ di viaggio con alberghi+colazione+tour con guida+entrata ai siti+pulmino+voli interni a/r Cairo-Assuan+pranzo+cena (mi sembra solo 4 su 10 libere), 100€ di tasse aeropotuali per il biglietto con le millemiglia Alitalia, 70-80€ di mance, 30€ di assicurazione, 12€ di visto, e circa 180€ di extra (regalini e il restante cibo e le bevande ai pasti)

Medicinali/assicurazione: siamo partiti pieni di medicine per il mal di pancia da turisti prudenti e pensate un po'?? non sono servite. Abbiamo usato acqua del rubinetto per lavarci i denti a Il cairo, stando più attenti altrove, ma abbiamo mangiato sempre verdure fresche e nessuno ha avuto problemi. Avevo stipulato anche un'assicurazione medica dall'Italia...anche se credo che la migliore soluzione sia non avere bisogno degli ospedali..quindi non sono sicura che la rifarei

Cibo: mentirei se dicessi che il cibo mi ha soddisfatta..sono italiana, nessun cibo estero ti può soddisfare se mangiato continuativamente per più di qualche giorno! Comunque quando vado all'estero cerco di non mangiare cucina simil-italiana e di adeguarmi alla cucina del posto. Qui ho gradito molto il pane, soprattutto quando appena cotto al forno, bello gonfio, cavo e croccante, poi le mezze, cioè le salsine da mangiare con il pane per antipasto, poi il pesce, davvero fresco, e il galletto grigliato. Per il resto è troppo speziato per me, sorry! Il pasto prevede nella maggior parte dei casi questo antipasto, insieme ad insalate e legumi, poi carne o pesce (fritto o in tagin, cioè cotto nel coccio, per intenderci, al tegame) e infine i dolci, con molto miele e a volte fritti. I ristoranti compresi nel pacchetto non sono stati male, per pranzo a buffet. Poche cene sono state libere. Mi dispiace non aver assaggiato il piccione ripieno..sarà per la prossima volta

Clima: a gennaio è ideale, una nostra primavera inoltrata, né troppo caldo né troppo freddo, per intenderci maniche corte e felpa leggera durante il giorno e giacca la sera, abbiamo fatto il bagno all'aperto al Cairo. Fa leggermente più caldo verso sud, da Luxor ad Assuan, sui 25 gradi.

Guida: Lonley Planet, molto ben fatta, buoni consigli per i ristoranti. Comunque credo sinceramente che esserci affidati a guide esperte abbia fatto fare un salto di qualità al viaggio, anche perchè ci hanno risparmiato ritardi, incomprensioni e arrabbiature che ci saremmo sicuramente fatti andando da soli. Organizzo sempre viaggi fai da te, ma questa volta sono contenta di essermi affidata ad un'agenzia, soprattutto per visitare il Cairo, è troppo grande e caotico per riuscire a girare da soli e a vedere tutto in poco tempo!

Taxi: per fortuna l'abbiamo usato solo una volta...è stato un incubo..una sera decidiamo di uscire dall'albergo e troviamo milioni di taxi che ci vogliono far salire appena messo il naso fuori dall'hotel..anche qui contrattare fino alla morte. Non fatevi chiamare il taxi dall'hotel, per farvi capire a noi avevano chiesto 20$ dall'hotel e abbiamo pagato meno di 5€ fatto da soli (e noi non siamo bravi a trattare!!)

Volo: da prenotare a parte, noi avevamo le millemiglia così abbiamo volato Alitalia (andata 11.55 e ritorno 17.15, il volo dura circa 3h) – senza le miglia il biglietto dovrebbe costare tra le 300 e le 400€. Per i voli interni ci hanno prenotato Egyptair, devo ammettere ero un po' spaventata ma sono stati perfetti

Cambio: circa 7,5 Lire egiziane per un euro, non cambiate in Italia, ma in Egitto, nei principali alberghi e agli sportelli automatici delle banche effettuano il cambio inserendo le banconote in euro e applicando una commissione ridicola di 2 o 3 lire per ogni 50 euro

Visto: lo abbiamo comprato noi, 12€ o 15$ appena scesi dall'aereo al Cairo, prima del controllo passaporti. Dovrete applicare il talloncino sul passaporto e poi lo vidimeranno per l'ingresso. C'è anche da compilare un modulo per l'ingresso direttamente sull'aereo

Sicurezza: non mi sono mai sentita in pericolo, anche se in tutti i siti e in tutti gli alberghi hanno un metal decector per controllarti. Ho visto alcuni gruppi americani accompagnati da una scorta armata. Avrei avuto però paura a girare da sola, sono stata attenta a vestirmi con pantaloni e magliette a maniche lunghe ma mi sentivo comunque a disagio e osservata se ci si allontanava dalle strade colme di turisti, così come mi era successo in Qatar.

HOTEL

Cairo: 3 notti/4 giorni + ultimo giorno prima della partenza, hotel Novotel El Borg: ottimo hotel sull'isola El Gezira, vicino ai più importanti hotel e a circa 20 km da Giza. Si mangia una pizza niente male nel suo ristorante e sul roof c'è una palestra e una vasca idromassaggio all'aperto.

Bahriyah: 1 notte, Hot Spring Hotel, carino, semplice e pulito. C'è anche una sorgente dove fare il bagno, noi non lo abbiamo fatto, non avevamo molto tempo

Assuan: 2 notti, Pyramisa Isis Corniche Hotel forse quello che ci è piaciuto un po' meno. Si trova su un'isola di Assuan, molto bello all'esterno, con terrazza, piscina e una bellissima vista sul nilo, che qui è davvero magico, ma le camere sono un po' datate, anche se molto pulite

  • 4340 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nadia Martinato
    , 26/1/2011 11:12
    Sei stata veramante esauriente nella descrizione del viaggio e dei consigli grazie

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social