Avventura nel paese dei Nore Bang

Perché fare un viaggio in Corea del Sud? Questo paese, che ai più può al massimo ricordare la sconfitta dell'Italia a un recente mondiale di calcio, è una bellissima meta di viaggio per chi sogna l'Estremo Oriente e vuole trovare ...

  • di buddy & Mcmara
    pubblicato il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Perché fare un viaggio in Corea del Sud? Questo paese, che ai più può al massimo ricordare la sconfitta dell'Italia a un recente mondiale di calcio, è una bellissima meta di viaggio per chi sogna l'Estremo Oriente e vuole trovare un giusto compromesso se ha un budget limitato e se detesta i viaggi organizzati. Noi ci siamo stati qualche mese fa, ci abbiamo passato 15 giorni e dall'Italia abbiamo comprato il solo biglietto aereo ( Air France - Roma-Seul via Parigi, 900 euro circa).Vi diamo innanzitutto un po' di buone ragioni per andarci: 1) la Corea si gira benissimo fai da te, è un paese supertranquillo, non ci sono problemi di criminalità, abbiamo girato da soli anche di notte senza mai sentirci in pericolo. 2) La Corea, per certi versi somiglia al Giappone (ma non lo dite ai coreani!) ma è molto più economica. Dormire e mangiare al ristorante costa molto meno che in Italia, ci si può spostare in treno o in autobus senza spendere troppo. Forse le uniche cose costose sono prendere una tazza di tè e i souvenir . 3) se si sceglie la stagione giusta (Marzo-Aprile oppure Ottobre), si assiste a un'esplosione di colori della natura, in primavera soprattutto con la fioritura degli alberi (soprattutto ciliegi) 4) Seul è una città meravigliosa per chi ama la tecnologia... Sembra di fare un salto in avanti di 10 anni tra grattacieli, telefonini di ultima generazione, megaschermi e insegne luminose ovunque. 5) La Corea è un paese che ha un incredibile patrimonio culturale che fa da contraltare alla modernità: abbiamo visto nel nostro viaggio templi buddhisti, meravigliosi palazzi imperiali, siti archeologici, ricostruzioni di villaggi tradizionali. 6) In Corea, ogni occidentale si sente una star: soprattutto fuori Seul, visto che i turisti sono pochissimi, tutti ci salutavano appena ci vedevano ed erano sempre disponibilissimi ad aiutarci. Pensate che siamo finiti anche sul primo canale della televisione coreana, in una trasmissione che stavano registrando dentro una piantagione di tè!!! 7) In Corea si possono vivere delle esperienze veramente uniche : abbiamo fatto il bagno nel tè in una stazione termale, abbiamo suonato i tamburi in un tempio buddhista, abbiamo cantato a squarciagola in un karaoke coreano (nore bang), abbiamo mangiato per 15 giorni con le bacchette di ferro (per un occidentale niente di più complicato).

Vi mettiamo in guardia solo su un paio di cose: la cucina coreana e mooolto diversa da quella italiana. Noi solitamente mangiamo di tutto, ma li abbiamo perso 2-3 chili a testa... Però è stato divertentissimo provare tutte lle specialità più strane. Si mangia molto piccante a qualsiasi ora (anche a colazione!!) e molto a base d'aglio. Ogni pietanza viene servita con una miriade di piattini con contorni bizzarri... Meglio non fare domande e ingoiare... E poi i ristoranti servono solo acqua naturale filtrata... Niente bibite in bottiglia. L'altra cosa è la lingua. NESSUNO parla inglese, ahimé, ma basta un po' di inventiva e un frasario della lonely planet per rimettersi in carreggiata. All'inizio ti senti perso, ma poi... Vuoi la gentilezza dei coreani, vuoi la capacità italica di farsi capire comunque, siamo sopravvissuti!!!! Vi consigliamo: Seul, ovviamente, città enorme e modernissima... Giratevi uno dei megagalattici centri commerciali, poi passate ai mercati alimentari e vedrete che differenza!!! Oppure qualche giro nell'affollatissima metropolitana, dove tutti i ragazzi mentre viaggiano guardano la televisione sul cellulare... Sembra di essere finiti in un film di fantascienza!! La vita notturna, poi, vi sorprenderà.. Andate a partire dalle 10 di sera nei quartieri più vitaioli per vedere che questa è una città che veramente non dorme mai. Una quantità sconfinata di ristoranti, discoteche, sale da karaoke, luci colori, ragazzi dalle pettinature più improbabili!! Potreste passarci 3-4 giorni, semplicemente girando, senza mai annoiarvi. Gyeongju, è la città che conserva il migliore patrimonio storico. Ci sono tantissimi siti archeologici raccolti in pochi chilometri quadrati. Dalle tombe dei re a palazzi, giardini, templi, in un'atmosfera rilassata Busan, che è la seconda città della Corea, dove c'è il centro termale più grande dell'Asia (da non perdere!!) Boseong, che è in una zona rurale, dove ci sono meravigliose piantagioni di tè verde, e bellissimi panorami Suwon, che ha delle splendide mura e giardini e incantevoli ciliegi (quando sono in fiore).

Se qualcuno di voi vuole fare un viaggio in Corea e vuole qualche consiglio, non esiti a contattarci!!! buddy.Mcmara@libero.It .. Un abbraccio Adriano ed Elisabetta

  • 2016 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social