3 donne a Calcutta e Nepal

Calcutta : non mi ha offerto molto, a parte l’emozione provata nel visitare l’ospedale di Madre Teresa. Nepal : è molto bello , però mi sono mancate le varie escursioni sulle montagne dell’Himalaya

Diario letto 5137 volte

  • di x il - mondo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro

CALCUTTA + NEPAL X T.R.C. DAL 24 FEBBRAIO AL 20 MARZO

PARTECIPANTI : RAMONA , ANTONIETTA, PAOLA SPESO PER PERSONA € 2.000 / PERCORSO KM 1.230 (Totale autista da Delhi andata e ritorno km 2.700)

ITINERARIO : MILANO VOLO QATAR PER DELHI, VOLO PER CALCUTTA, PARCO DEL SUNDERBAMS, VOLO PER LUCKNOW, IN AUTO PER CONFINE NEPAL, LUMBINI, TANSEN, PALPA, POKARA, BANDIPUR, MUGLING, MANAKAMANA, ROYAL CHITWAN NATIONAL PARK, KATHMANDU, VOLO PER DELHI, VOLO PER MILANO

COSTO DEL TOUR A PERSONA PER 25 GIORNI VOLO MILANO>< DELHI ( ANDATA E RITORNO)------- € 458 ASSICURAZIONE EXPEDIA-------------------------------------€ 22 VOLO- DELHI >>KOLKATA ( SOLO ANDATA )----------- € 58 VOLO -KOLKATA>> LUCKNOW (SOLO ANDATA )----- € 49 VOLO KATHMANDU>> DELHI ( SOLO ANDATA )------- € 80 AUTO + AUTISTA + CARBURANTE + TASSE + PERMESSI X KM. 2.700 X 20 GIORNI = € 1204 : 3 PP.------------------- € 400 PACCHETTO : TUTTO COMPRESO KOLKATA + SUNDERBAN ( NO PASTI A KOLKATA ) ----------------------------------- € 308 HOTEL X 17 GIORNI + PACCHETTO CHITWAN + VITTO- € 227 INGRESSI VARI + PASTI EXTRA + ESCURSIONI VARIE-- € 193 SPESE PERSONALI VARIE ( SOUVENIR )------------------- € 100 MANCIA PER AUTISTA----------------------------------------------€ 50

TOTALE 1.945 + VISTO PER INDIA € 65 + corriere € 15 : 4 = € 4 pp.=----------------- € 70

COSTO PER PORTARE PASSAPORTI A MILANO ( A/R ) € 60 : 4----- € 18 VISTO PER NEPALUS. & 40 ----------------------------------- € 27 AUTO PER AEROPORTO MALPENSA---------------------- € 66

TOTALE = € 2.156

HOTEL E PREZZI :

Calcutta: Hotel Camac Plaza www.hotelcamacplaza.net : VOTO 6 Incluso nel pacchetto :hotel, colazione

Parco Sunderbans : Sajnekhali turist Lodge. VOTO 5 Pacchetto complete prenotato tramite agenzia per 5 giorni € 61 al giorno a persona

Faizabad : Hotel Shane Avadh voto 6,(Cena Rs, 350, col. Rs. 267, camera tripla Rs. 625 totale per 3 persone € 16) ( € 5 a persone )

Lumbini : Hotel Bamboo VOTO 8 www.lbamboresort.com ( tripla Rn 2.500, cena Rn 1.56, colazione Rn 355 totale per 3 persone € 40) ( € 14 x persona )

Pokara : Hotel Garden VOTO 10 www.hotel-garden-nepal.co.uk per 2 camere x 2 notti Rn 4000 + 2 colazioni e una cena Rn 1.116 totale € 51 ( € 9 per persona al giorno)

Mugling: Hotel Dalima VOTO 0 ( € 5 a persona ) (da evitare)

Royal Chitwan National Park : Hotel Jungle Turist Camp VOTO 10 www.adventurechitwan.com.np (€ 220 : tripla x 2 notti , escursioni , pasti compres i ) ( € 35 al giorno per persona tutto compreso )

Kathmandu : Hotel Buddha Thamel voto 7 ( € 11 per parsona)

1°) P = pagina di riferimento alla “ Lonely Planet “

2°) I prezzi tra parentesi sono per tre persone ,

3°) Voto da 1 a 10 per gli hotel

Calcutta : non mi ha offerto molto, a parte l’emozione provata nel visitare l’ospedale di Madre Teresa.

Nepal : è molto bello , però mi sono mancate le varie escursioni sulle montagne dell’Himalaya

Prevengo che in questo viaggio dovevamo essere in 4 donne , ma alcuni giorni prima della partenza la mia amica Ivana ha avuto problemi di salute e non è potuta partire con noi. Mi è mancata tantissimo perché abbiamo gli stessi gusti e ritmi in fatto di viaggi , infatti l’avevamo preparato assieme adattandolo ai nostri gusti.

DIARIO

24 feb. mercoledì ) : volo Qatar da Milano con scalo a Doha e arrivo a Delhi Partiamo da casa alle 4,30 con mio marito e all’ingresso dell’autostrada a Reggio Emilia ore 05,00 ci troviamo con Ramona , che avevo già conosciuta l’anno scorso tramite il sito “ Turisti per caso” ed Antonietta amica di Ramona che conosco ora per la prima volta. Arriviamo a Milano abbastanza in anticipo e saluto mio marito. Mentre facciamo il check in mi informano come procedere per il rimborso del volo da parte della mia amica Ivana. Ho constatato che quelli della Qatar sono veramente molto gentili. Almeno impareremo se fare l’assicurazione Elvia con Expedia conta qualcosa o no. Alle ore 10,25 partiamo con la QATAR prima per DOHA poi alle ore 03,45 del 25 febbraio arriviamo a Delhi. Prima di uscire dall’aeroporto cambiare € 50 in banca per le prime spese a Calcutta. All’uscita dall’aeroporto incontriamo il nostro ormai collaudato ed affidabile autista Veer Sing (con questo sono 5 viaggi che abbiamo lo stesso autista). Ci saluta e ci dà il benvenuto offrendoci una collana di fiori. Inoltre ci dice che in questo anno ha avuto un altro figlio ( il terzo)e gli facciamo i complimenti. Gli diamo ( € 660 p.p. ) da dare l’indomani a Basu, che corrisponde al saldo per l’affitto dell’auto + autista + pacchetto di Calcutta e Sunderbans . Da parte sua ci da una busta con tutti i documenti e i biglietti aerei per tutto il tour. Poi in auto ci porta all’aeroporto nazionale ( circa mezz’ora ) perché al mattino avremo il volo per Calcutta. Veer rimarrebbe con noi fino al nostro imbarco, ma essendo dopo 4 ore lo lasciamo andare a letto e gli diamo l’arrivederci a Lucknow. Cerchiamo di dormire un po’ come meglio si può sulle poltrone , però non è facile anche perché siamo tutte eccitate per il viaggio che ci aspetta . O/N in aeroporto

25 feb. Gio.): volo per Calcutta (kolkata) ore 09,40 arrivo ore 11,50. Ci imbarchiamo con un’ora di ritardo , siamo stanche perché sono 2 notti che non dormiamo. Al nostro arrivo a Calcutta troviamo un’autista che ci porta in hotel dove riposiamo un paio d’ore. Alle ore 16 andiamo a piedi a fare una prima passeggiata nei dintorni dell’hotel . Notiamo molta miseria e sporcizia. Decidiamo di andare a visitare il Tempio della dea Kali, chiediamo ad un risciò se ci porta, ma ci dice che loro non hanno il permesso di andare in quella zona. Allora prendiamo un taxi concordiamo alla partenza per 25 Rs. Ci divertiamo moltissimo lungo il percorso , perché l’autista guida come un pazzo, schiva per meno di un pelo le auto , i camion, le biciclette e sfreccia come un dannato in mezzo ad un traffico infernale, veniamo sballottate per circa 15 minuti a destra e a sinistra , poi quando arriviamo ci chiede 250 Rs ( 4€) noi gli diciamo che erano 25 Rs ma lui dice di no , purtroppo per noi non avevamo spiccioli e perciò dovendogli dare 1.000 Rs , lui ci dà il resto tenendosi 250 Rs. Siamo molto arrabbiate ma non possiamo farci niente, abbiamo la nostra prima fregatura. Entriamo nel Tempio e come al solito si avvicina un “ santone “ dice lui e ci fa da guida senza averla richiesta. Alla fine della visita ci chiede 3.000 Rs per aiutare i bambini , ma gli diamo 100 Rs in fondo non siamo poi polli da spennare fino a questo punto. Per tornare prendiamo un altro taxi, però questa volta chiediamo il prezzo e lui ci dice che ha il tassametro, infatti al nostro arrivo in hotel paghiamo solo 60 Rs, prezzo più che onesto. Ceniamo in hotel con i bigoli ( una specie di bucatini)molto buoni ( Rs. 188 € 3 x 3 p.). Finalmente alle 21,30 andiamo a letto e dormiamo www.hotelcamacplaza.net : VOTO 6 Incluso nel pacchetto :hotel, colazione e volo interno

26 feb.Ven. ) : Parco Sunderbams Wildlife Sanctuary ( km 110 ore 3 ) p. 700 Al mattino facciamo una splendida colazione con omelette, toast, burro e marmellata. Alle ore 07,30 ci troviamo all’uscita dell’hotel con l’autista e un accompagnatore Viek molto servizievole e simpatico, che ci seguirà per tutto il tour del Sunderban. In auto (circa 3 ore ) arriviamo a Sojnekhali. Poi assieme a Viek saliamo su una imbarcazione di circa 7 Mt. Che ci servirà per navigare nei prossimi 2 giorni tra i vari rami del delta del fiume Gange. Conosciamo il capitano e suo figlio, anche questi molto gentili e premurosi. La barca non offre molte comodità , sedie di plastica per sederci, un tavolino sempre di plastica per mangiare, e in fondo alla barca c’è una porta dove dentro c’è un VC con scarico diretto in fiume. Percorriamo piano piano il fiume ed ad un certo punto attracchiamo e sale una guida locale che ci illustrerà nelle varie escursioni . Circa alle 13 ci fermiamo a mangiare sempre rimanendo sulla barca. Ha preparato il pranzo il figlio e gli facciamo i complimenti per le prelibatezze che ci ha cucinato. Ripresa la navigazione , dopo un’oretta, facciamo una sosta ad un vista Point dove dovremmo avvistare vari animali tra cui anche le famose tigri del bengala, ma vediamo solo : 2 maiali, 3 polli, una specie di rettile non identificato e 2 cervi maculati. Ad un certo momento arriva anche un battello con un’innumerevole quantità di turisti di tutte le razze e salendo sulle torri di osservazione dove ci troviamo noi, diventiamo così il punto d’interesse maggiore, ci sentiamo un po’ a disagio e perciò decidiamo di proseguire . Sono le 3 del pomeriggio e fa molto caldo ed è umido. Facciamo un’altra sosta ad un villaggio sul fiume dove possiamo ammirare la vita quotidiana dei locali e tantissimi bambini che giocano quotidiana dei locali e tantissimi bambini che giocano. Prima di sera arriviamo al Sajnekhali turist Lodge unico hotel dentro al Parco. Non è dei più belli , lo paragoniamo ad una prigione Thailandese. Mentre ci sistemiamo , mi manda un sms Ivana e mi scrive che è triste e piange perché sa’ che siamo nel parco dove vorrebbe essere assieme a noi. Ci sono molte scimmie che cercano di arraffare il nostro cibo, poi le scimmie vanno a dormire ed arrivano le zanzare. Cena con pollo ecc. Poi a nanna alle 10. Io dormo tutta notte , anche se le zanzare mi tormentano, mentre Ramona viene disturbata da Viek che essendo nella camera vicina , non smette di parlare con il suo compagno di camera fino a notte tarda. O/N Sajnekhali turist Lodge. VOTO 5 Spese extra x 3 p. ( caffè ) Rs. 550 = € 8 Incluso nel pacchetto : hotel, colazione , pranzo , cena ed escursioni varie .

27feb. Sab.) : Parco Sunderbans. Mentre facciamo colazione ci vengono ad avvertire che, avendo lasciate le finestre aperte in camera, sono entrate le scimmie e si sono impossessate delle nostre banane e merendine . Cerchiamo di recuperarle , ma loro ci aggrediscono e perciò lasciamo perdere. Poi facciamo un giro a piedi intorno all’hotel. Alle nove saliamo sulla nostra barchetta e dolcemente ci lasciamo cullare per tutto il giorno nel gigantesco delta del Gange. Questo Parco è la patria dei : Royal Tiger del Bengala, Ridley tartarughe marine e molte altre specie di fauna selvatica. Al mattino essendoci l’alta marea il panorama è molto diverso , le mangrovie sono immerse nell’acqua. Verso mezzogiorno con 35° gradi ed un’umidità tremenda saliamo in un vista Point e anche questa volta vediamo poco. Ad un certo punto la nostra guida tutto eccitato ci fa notare con il binocolo un buco nella rete di recinzione e ci dice che è stata una tigre, noi naturalmente molto cortesemente apprezziamo . Essendo sabato, ci sono molti turisti Indiani e dobbiamo dire , visto l’assenza di animali a 4 zampe, sono tutti concentrati su di noi. Proseguiamo sempre in barca e nel pomeriggio ci fermiamo a visitare un villaggio molto grande, dove c’è anche un mercato. Torniamo al Turist Lodge in serata e sono molto stanca soprattutto per il sole preso durante tutta la giornata. Per cena abbiamo sempre le solite verdure e pollo fortunatamente non è speziato. Rimaniamo un po’ sotto la veranda a chiacchierare con Viek , poi alle 10 andiamo a letto stanchissime. O/N: Sajnekhali Turist Lodge. Molto spartano VOTO 5 , Incluso nel pacchetto : hotel, colazione , pranzo , cena ed escursioni varie

28 feb. Dom.) : Parco Sunderbans - Basanti - Kolkata ( km. 110 ore 3 + 2,30 in barca come per l’andata ) Alle 6 di mattina mi sveglio perché fuori c’è molta confusione , infatti la gente si sta preparando per la festa di HOLI. Visto che sono sveglia decido di aggiustare la valigia che durante il volo ha subito gravi danni alla cerniera . Ramona le viene la brillante idea di mangiarsi una merendina in camera , senza accorgersi che le scimmie la tengono d’occhio e appena appoggia le merendine e le lascia incustodite , entrano in camera e arraffano la colazione che Ramona si era presa da casa per la mattina. Andiamo a fare colazione ci portano del gnocco fritto che sarebbe per Viek, ma noi lo assaggiamo è molto unto ma è buono. Ci portano anche del burro abbastanza vecchio , secondo me sono cibi che tengono solo per i turisti stranieri, infatti loro già dalla mattina iniziano a mangiare le loro verdure con tutte le spezie possibili. Carichiamo i bagagli sulla nostra barca e torniamo verso Sonakhali percorrendo ancora il fiume per un paio d’orette (pranzo a bordo). All'arrivo a Basanti salutiamo il capitano e suo figlio e li ringraziamo per la cortesia e la cordialità che hanno avuto nei nostri confronti. Secondo me visitare il parco del Sunderbans è come fare un lungo Pik Nick in barca , niente di eclatante , ma abbastanza simpatico. Ritroviamo lo stesso autista dell’andata e torniamo a Kolkata. O/N www.hotelcamacplaza.net : VOTO 6 Incluso nel pacchetto hotel, colazione , pranzo ed escursioni varie ( no cena )

01 marzo lun.) : tour di kolkata Dopo colazione ore 10, con la guida andiamo a visitare Calcutta pag. 657 . Andiamo subito a vedere l’ospedale di Madre Teresa di Calcutta . C’è molto volontariato che viene da tutte le parti del mondo e proprio mentre visitiamo un salone dove ci sono molti bambini diversamente abili, conosciamo 3 signore Italiane , che ogni anno vengono per un mese ( completamente non spesate) ad aiutare questi bambini che altrimenti sarebbero abbandonati nella strada. Facciamo con loro 2 chiacchiere e rimaniamo colpite dal loro coraggio ad affrontare una realtà così cruda. Ci dicono che sono 5 anni che vengono qui nell’ospedale di Madre Teresa e si sono affezionate ad alcuni bambini e quando devono tornare in Italia lasciano un pezzo del loro cuore a Calcutta. Andiamo anche in un salone dove ci sono bambini piccoli abbandonati dai genitori perché non riescono a mantenerli e le suore li accolgono dandogli quello che possono , ma soprattutto molto amore. Poco dopo io devo uscire perché hanno appena verniciato i muri e l’odore mi da’ la nausea , ma anche per nascondere una lacrima che scende. Andiamo anche dove vivono le suore e visitiamo la camera e la tomba di Madre Teresa. In auto con la guida andiamo a vedere alcuni edifici dell'epoca coloniale inglese come il Victoria Memorial p. 674 , Raj Bhavan, ville palladiane, Fort William ecc. Ma possiamo solo vederli da fuori perché essendo la festa di Holi sono tutti chiusi. A mezzogiorno ci fermiamo in un ristorante tipico per turisti (infatti i prezzi sono molto alti) e la nostra guida tra una portata e l’altra ci caccia due ruttacci , lo “apprezziamo molto” , ma sappiamo che per loro vuol dire buon appetito. Dopo il pranzo andiamo a fare una passeggiata lungo il fiume Hooghly e ci divertiamo ad osservare tanti ragazzi che si lavano cercando di togliersi i vari colori che si sono gettati gli uni con gli altri per festeggiare Holy , c’è molta confusione ma sono tutti talmente allegri che ti coinvolgono nella loro felicità. Dopo aver scattato moltissime foto , percorriamo i due ponti che attraversano il fiume e che tutti i giorni vi transitano più di 100.000 veicoli. Nelle ore di punta ci si impiega 45 minuti per attraversarli. Alle 16 torniamo in hotel e ci concediamo un po’ di relax perché anche oggi è stata una giornata pesante , soprattutto a causa del caldo 37° e dell’umidità. Dopo cena usciamo dall’hotel , non riusciamo ad attraversare una strada molto trafficata per andare a telefonare, alche un tuc tuc vedendoci imbranate ci aiuta fermando ( si fa per dire ) il traffico. Perciò tutte felici decidiamo di farci un giro di 10 minuti in tuc tuc. Chiediamo cosa ci prendono e ci sparano 300 Rs. ( € 4 ) facciamo le arrabbiate e ci allontaniamo perché la cifra è veramente esagerata per l’India . Ci fermiamo a guardare alcuni bambini che, in un laboratorio sulla strada, cuciono degli stras su un tessuto e ci sorridono mentre li riprendo con la videocamera e gli faccio alcune foto. Torniamo in hotel e andiamo a dormire, ma anche stanotte è una telenovela: alle 23 dei cani abbaiano , all’1 mi sveglio per il caldo e decido di aprire le finestre , ma oltre ad entrare una lieve brezza , entrano anche le zanzare,prendo l’Autun e accendo la macchinetta, Il umore della strada è incessante. Poi per completare la nottata , alle 6 i mussulmani cominciano a pregare dai minareti. O/N www.hotelcamacplaza.net : VOTO 6 Incluso nel pacchetto :hotel, colazione

02 marzo mar.) Volo per Lucknow p. 513 Lasciamo l’hotel alle 7,30 con un taxi che ci porta all’aeroporto e sembra di essere a casa nostra dalla nebbia che c’è. Arrivati ci accoglie un addetto dell’agenzia che ci accompagna fino all’ingresso e poi ci saluta. Ci aggancia un tuttofare che ci vuole accompagnare fino al gate , alla fine le diamo 20 Rs e ci dice che sono pochi , ma noi non l’abbiamo chiamato perciò sono anche troppi. Essendo presto per l’imbarco andiamo a prenderci un caffè . Vedendo la macchina per l’espresso ci lasciamo convincere e ordiniamo 3 espressi, il cameriere ci chiede che altezza vogliamo il caffè 1 , 2 o 3 cm , optiamo per 2 cm ed alla fine sono 2 cm di schifezza, ma ogni volta da perfetti Italiani ci caschiamo. Partiamo alle ore 10,00 in perfetto orario per Lucknow , poi alle 11 atterriamo e diciamo che siamo anche in anticipo , scendiamo dall’aereo ma ci fanno risalire perché siamo a Patna e non a Lucknow . Ci viene anche un po’ di confusione perché Ramona è scesa davanti e aspetta noi , invece noi scendendo dietro e aspettiamo lei. Ci ritroviamo e proseguiamo il volo, ecco perché era in anticipo , doveva fare uno scalo. Arriviamo a Lucknow alle ore 12,30 ( € 50 ) e ritroviamo il nostro autista Veer Singh . Andiamo a visitare le moschee dove io ero già venuta 3 anni fa con Ivana in un altro tour ( ingresso € 14 x 3 p. ). Non è cambiato niente e come allora , molti ragazzi ci assalgono per chiederci di fare foto assieme a loro. Siamo più fotografate noi che la moschea . Sono luoghi questi che il turismo straniero difficilmente visita e perciò siamo al centro dell’attenzione.

Proseguiamo verso il confine del Nepal e ci fermiamo a dormire a Faizabad in un hotel in restauro , riusciamo ad avere una tripla. Cena Rs, 350, colazione Rs. 267, camera tripla Rs. 625 totale per 3 persone € 16 Hotel Shane Avadh voto 6 Incluso nel pacchetto solo volo interno € 50

03 marzo mer.): Faizabad in auto verso il Nepal > Solauri , Lumbini pag. 290 ( km. 350 ore 7 ) Durante la notte un tizio ha scatarrato per un’ora e alla mattina volevamo conoscerlo per fargli i complimenti. Pochi km dopo ad Ayodhya ci fermiamo ad ammirare un grosso gruppo di Templi Induisti sul fiume Gange . Oggi giornata di trasferimento verso il Nepal. Stanno costruendo l’autostrada e spesso ci sono delle deviazioni che ci fanno perdere molto tempo. Il panorama non è dei migliori come turismo, è molto coltivato e perciò arriviamo fino al confine senza fermarci ( a parte soste tecniche o idrauliche). Alla frontiera paghiamo 40 dollari a persona per il visto per 30 giorni. Naturalmente anche qui un tuttofare ci si affianca e ci aiuta nelle pratiche burocratiche. Passiamo la frontiera e arriviamo fino a Botwal perché Veer deve ritirare il permesso per poter viaggiare in Nepal con l’auto. Torniamo indietro per un pezzo di strada e poi deviamo per Lumbini . Arriviamo che ormai è quasi sera e ci fermiamo in un hotel nuovissimo dove i lodge sono fatti di bambù molto bello e pulito. Ceniamo sempre coi soliti bigoli , ormai mi escono anche dalle orecchie . Hotel Bamboo VOTO 8 www.lbamboresort.com (tripla Rn 2.500, cena Rn 1.56, colazione Rn 355 totale € 40 per 3 persone

04 marzo gio.) : Lumbini >> Tansen ( km. 38 ore 2 circa ) Dopo colazione andiamo a visitare uno dei siti religiosi più importanti al mondo. All’ingresso (Rn 600) del Tempio Veer ci contratta 2 risco ( Rn 1.200 totale € 18) che ci accompagneranno per tutto il tour e i due conducenti molto gentili ci fanno anche da guida . Peccato che mentre loro pedalano, noi essendo dietro , dobbiamo sopportare la scia di sudore che emanano . Lumbini pag. 292 luogo legato ad una delle figure che più hanno influenzato il pensiero religioso da circa due millenni e mezzo, il Buddha. Qui Siddharta Gautama, figlio di uno dei regnanti locali, viene alla luce nel maggio del 563 a.C. Mentre la madre era in viaggio e stava attraversando il bosco. L’Illuminato, dopo avere sperimentato sia le godurie della vita agiata da rampollo nobile, sia l’ascesi totale nella completa negazione di sé, individua la “via di mezzo” come modello di vita e di ricerca interiore da diffondere con il suo insegnamento, La cittadina non è particolarmente interessante se ci si limita solo a guardare ciò che oggi è ancora possibile osservare, a causa delle offese del tempo e dell’opera vandalica degli uomini, specie i mughul del XV secolo. La rilevanza del luogo sta ovviamente in quello che rappresenta per i buddisti che vi si recano da molte parti del mondo. Visita del tempio di Maya Devi p. 292 (la madre del Buddha) la Colonna di Ashoka del 245 a.C. Visitiamo anche i monasteri fatti erigere dai paesi buddisti di tutto il mondo pag 293. Direi che di tutto il viaggio questi Templi mi hanno colpito molto sia per la vastità del luogo , sia per la bellezza. È un luogo poco frequentato dal turismo di massa perché è abbastanza lontano da Kathmandu e le strade sono brutte , peccato perché è fantastico e mastodontico , infatti per visitarlo tutto ci vuole fino a mezzogiorno

  • 5137 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social