Messico fai da te:Yucatan e Chiapas passando x il

Viaggio in messico di Davide e Marcella Partenza il 15/01/2009 volo diretto Milano-Cancun ritorno il 05/02/2009 Dopo circa 10 ore di volo e con scalo tecnico a Merida finalmente verso le 15.30 siamo giunti all’aeroporto di Cancun. Troviamo subito la ...

Diario letto 16265 volte

  • di daddy69
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia

4° giorno Champeche – Palenque ci svegliamo di buon ora 06.30 facciamo colazione e caricati i bagagli e fatta benzina 280 pesos partiamo per Palenque seguendo per un po’ la strada costiera ma poi prendendo la 261 fino ad Escargena poi la 186 sino a Palenque per una durata totale di 3 ore . Come arriviamo andiamo subito a visitare il sito archeologico dato che sono solo le 10.30. Arrivati al parcheggio del sito ci assalgono una miriade di bambini che ti vogliono vendere qualsiasi cosa e lavarti l’auto o sorvegliartela dato che ti dicono che il posto è molto pericoloso e non conviene lasciarla abbandonata, noi ci giriamo, scendiamo una 30 di metri e parcheggiamo l’auto lungo la strada che porta al museo li è molto piu’ sicura che nel parcheggio. Prima di entrare veniamo nuovamente assaliti da una miriade di guide piu’ o meno ufficiali che partono con cifra attorno ai 700 pesos per 2 ore di guida privata in italiano, noi abbiamo scelto l’unica che non ci ha importunato e ci ha chiesto 200 pesos per 2 ore di guida personalizzata parlante italiano non perfetto ma capibile. Il sito( 51pesos a testa comprensivo di entrata al museo) e’ molto grande e ci vogliono circa 3 ore per vederlo tutto ma sinceramente è meno bello di Uxmal . Il museo è molto interessante e si può ammirare una copia della tomba di Pakal e altri reperti molto ben conservati del periodo maya.

Abbiamo trascorso la notte (hotel Chablis 480pesos) presso www.Hotelchablis.Com situato nel centro ecoturistico La Canada, immerso nella natura e le camere molto spaziose, nuove e bagni pulitissimi, con parcheggio privato ,per la cene abbiamo trovato proprio fronte hotel un tipico ristorantino : el huachinango feliz che con 220 pesos in totale abbiamo mangiato pesce a volonta’.

5° giorno Palenque – San Cristobal de la Casas – San Juan Chamula – Zinacantan -Palenque Al mattino seguente siamo andati a far colazione all’hotel Maya Tulipanes situato a fianco del nostro hotel dove alla sera precedente ci avevano detto che la colazione continentale per i clienti del chablis veniva 48 pesos a testa ma al momento del conto i camerieri di sala pretendevano 225 pesos dicendo che i prezzi sono esposti e il loro è un albergo 4 stelle , noi , fermi e decisi so cio’ che ci avevano detto in reception la sera prima abbiamo preteso di parlare con un responsabile il quale ha confermato il nostro prezzo di 96 pesos totali. Saliti in auto alle 07.30 e fatta benzina 120 pesos ci siamo diretti verso San Cristobal de la Casas , calcolati i km. Circa 200 pensavamo di impiegarci per il viaggio all’incirca 2h30m. Ma non avevamo calcolato che si trattava di un percorso di continue curve a ridosso di precipizio perciò ci abbiamo messo 4 ore a velocità sostenuta , appena arrivati in città abbiamo subito parcheggiato l’auto nelle prime vie senza inoltrarci in centro e abbiamo visitato la città a piedi entrando nella varie chiese tutte bellissime tra le quali spicca la cattedrale e, a nord del centro, il templo de santo domingo attorno il quale sono insediati una miriade di banchetti con stupendi oggetti di artigianato locale soprattutto tessuti, borse fatte a mano e camicette ricamate, qui conviene moltissimo fare acquisti. X visitare la città ci si impiega circa un paio d’ore, si può fotografare senza problemi tutti i monumenti e le chiese ma per fotografare le persone soprattutto le donne nei loro costumi tradizionali bisogna essere cortesi e chiedere loro il permesso, quasi sempre accordato. Si gira x la città senza problema alcuno e la gente è un po’ riservata ma gentile e cordiale se hai bisogno di aiuto o informazioni. Abbiamo preso delle ottime torte presso una pasticceria che vende solo prodotti integrali e poi ci siamo diretti verso San Juan Chamula incuriositi dalla sua famosa chiesetta dai sacri rituali. Dopo 10minuti siamo giunti al paese e ,a piedi, ci siamo diretti verso la chiesa, stavano sparando fuochi d’artificio e spari di fucile , abbiamo affrettato il passo per non perderci lo spettacolo, incredibile!!!! Tutti vestiti in abiti tradizionali stavano festeggiando il patrono suonando e sparando fuochi d’artificio fabbricati li al momento, eravamo entusiasti , ho scattato molte foto alla chiesa e a tutti loro senza che nessuno mi dicesse una parola, solo al momento dell’entrata in chiesa ci hanno comunicato che bisognava fare un biglietto di 20pesos a testa e che non si poteva fotografare all’interno in maniera sfacciata, siamo entrati in chiesa , il pavimento ricoperto di aghi di pino con una moltitudine di candele accese, tutte le donne che pregavano in ginocchio e gli uomini che suonavano e adoravano le statue esposte..Siamo stati circa 20 minuti all’interno ma poi , dato che eravamo gli unici turisti ce ne siamo andati per non essere invadenti. Ci siamo poi diretti a Zinacantan a pochi km da li a visitare la chiesetta del paese erano anche loro in festa ma dato che la popolazione era minore appena ci siamo avvicinati alla chiesa e fatto un paio di foto ci hanno chiesto in maniera gentile ma decisa di allontanarci e di non fotografare, cosa che noi abbiamo immediatamente fatto e ci siamo prestati al viaggio di ritorno a Palenque. Il viaggio è stato molto faticoso al ritorno dato le 4 ore di curve e siccome erano circa le 1600 a metà strada la luce del sole è sparita e non si vedeva più nulla, ma anche perché eravamo gli unici automobilisti a percorrere quella strada dopo le 1800, arrivati verso le 2000 abbiamo cenato nel solito ristorantino e via a nanna nello stesso albergo della notte precedente(hotel Chablis 480pesos)

  • 16265 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social