Thailandia da nord a sud in autonomia

Viaggio fai da te da Bangkok fino a nord e poi verso sud... sulle isole
 
Partenza il: 05/08/2013
Ritorno il: 22/08/2013
Viaggiatori: 5
Spesa: 2000 €

18 Giorni totali – 5 viaggiatori

Un’idea di programma a loro praticamente sconosciuto e solo un’aereo A/R Roma-Bangkok. La Thailandia è un viaggio semplice. Per uno che ha appreso l’arte dell’arrangiarsi a zonzo per il mondo, la Thailandia è quasi un viaggio di totale relax. Prima d’iniziare questo racconto è giusto dire come ci sono finita qua. Quest’agosto non avevo progettato viaggi e ho colto la proposta di 4 simpatici non più giovani (i miei genitori e 2 zii – età media 60 anni) di accompagnarli nella loro prima esperienza di viaggio zaino in spalla, lasciando a me carta bianca sull’organizzazione! Non è mai troppo tardi! 10 punti per loro. Conoscendo il mio modo di programmare un viaggio (cioè senza quasi alcuna pre-organizzazione), l’ansia prima della partenza per loro 4 era alle stelle. Per chi non ha mai viaggiato in Asia, forse questo paese è la giusta meta per assaporare la cultura orientale senza restarne troppo scioccati. Siamo atterrati a Bangkok sull’ora di pranzo (ora locale) , dopo le 12 ore di volo notturno, e la fortuna per il meteo ci ha assistito ! La prima preoccupazione per chi sbarca in Asia nel mese di agosto in pieni monsoni : è l’afa. Usciamo dall’aeroporto e mi dirigo verso la metro che ci porterà nell’immenso centro di questa immensa città, da dove poi prenderemo un taxi per raggiungere Khao San Road: una delle vie più rinomate ed affollate del quartiere storico del centro…. Forse la peggiore per cercare una sistemazione, ed è proprio li che ho deciso di soggiornare. A mio parere le giornate passate in città sono state più che sopportabili in quanto a temperature… Invece i miei compagni di viaggio, dopo tutte quelle ore di volo e quasi un’ora stretti dentro un taxi nel caotico traffico della città, erano stremati.

Come mia abitudine mi ero segnata una decina di possibili hotel a basso costo da visitare in cerca di una camera.. Zaini in spalla , faccio assaporare subito ai miei compagni che cosa vuol dire “viaggiare alla scoperta della propria giornata senza avere programmi” … ma sono fortunati perchè dopo 15 minuti troviamo la nostra sistemazione nei pressi di Khao San, in Rambrutti Village Hotel. Camere senza pretese, ma pulite e con A/C, per circa 15 € a notte per stanza. Restiamo a BKK per 3 notti : 2 giorni + 1 in visita ai mercati galleggianti di Damnoen Saduak fuori città. Il tour per la visita di BKK, lo facciamo a piedi e con l’ausilio di qualche tuk tuk, ed è quello classico e consigliato dalla mia fedele Lonely Planet.. i siti sono affollati di turisti e a causa del poco tempo non riusciamo a perderci molto per la città. Per la visita ai mercati galleggianti invece mi affido a un’agenzia che si rivelerà il nostro angelo custode [Segnatevela perchè è senza dubbio la migliore: MR.THAI. Personale super simpatico e a disposizione per qualunque richiesta anche dell’ultimo minuto! L’agenzia si trova proprio vicino all’hotel Rambrutti Village.]

Per ragioni di necessità (e affollamento turistico), ho prenotato con loro anche tutti gl’altri spostamenti all’interno del paese:

Tratta BKK-AYUTTHAYA – SUKHOTHAI con auto e autista (circa 5 ore tot)

Tratta SUKHOTHAI – CHIANG MAI autobus pubblico (circa 3 ore)

Tratta CHIANG MAI – BKK aereo interno

Tratta BKK – isola KO TAO autobus pubblico notturno + traghetto (circa 8 ore)

Tratta KO SAMUI – BKK aereo interno

Lasciamo quindi la grande capitale con un autista di poche parole, di origini cinesi, che col suo fuoristrada ci porterà fino a Sukhothai , facendo una tappa nella città storica di Ayutthaya per la visita ai templi.

Il viaggio in auto per questa tratta si rivela una scelta azzeccata. Prima di tutto perchè non abbiamo speso molto (circa 15 € a testa); il viaggio è comodo e sicuro; e poi è un ottimo modo per fare tappa a Sukhothai, che altrimenti è raggiungibile solo in bus, con molte ore di viaggio..

L’antica capitale, Ayutthaya, se pur con siti più piccoli rispetto a Sukhothai, è una sosta interessante, sicuramente da non perdere e facilmente raggiungibile da BKK anche in treno (1 ora di viaggio) !

Lungo il tragitto ho contattato l’hotel TR Room&Bungalow che ci ospiterà in 2 bei boungalow ad un prezzo abbastanza economico e che dispone di un autista tuk tuk che organizza tour all’interno del parco storico, molto simpatico, cortese e davvero disponibile;

Si chiama DODO, lo consiglio vivamente!!

Con lui, il giorno successivo al nostro arrivo, partiamo all’alba per la visita ai siti di maggior interesse del parco storico .. ove prima delle 7 non si paga l’ingresso !!

Siamo affascinati dalla bellezza dei tanti buddha intatti fra le rovine di un mondo passato, ma spesa una mezza mattinata nel sito, a malincuore lasciamo questa piccola città per raggiungere la stazione dei bus e partire alla volta di Chiang Mai.

I biglietti li acquistiamo direttamente alla stazione e il viaggio dura circa 3 ore mezzo.

L’arrivo nella storica città è segnato dalla pioggia, infatti il nord in questi mesi è più soggetto alle piogge monsoniche. Con un taxi ci dirigiamo verso Jonnada Guest House che ho contattato prima di partire col bus per prenotare le nostre camere. Pulito, senza pretese, ma economico e centralissimo.

Qualche ora di riposo e relax ed usciamo per la cena.

La sera il centro della città è animato , soprattutto nella zona del mercato notturno, consigliato soprattutto per la presenza di numerosi ristorantini.

L’indomani ci svegliamo senza pioggia, ma col cielo coperto. Iniziamo la nostra visita alla città dall’alto, dirigendosi sulle sacre vette del Doi Suthep che ospita il Wat Phra That Doi Suthep, uno dei templi più sacri di tutta la Thailandia settentrionale. Per raggiungerlo dobbiamo percorrere una famosa scalinata di 306 scalini, decorata da due grandi naga.

Una volta arrivati sulla cima, lo spettacolo è assicurato e i grandi chedi rivestiti d’oro si perdono nella nebbia rendendo l’atmosfera magica e ancora più mistica. Molti fedeli, dopo chilometri percorsi per raggiungere il tempio, si dedicano alle loro preghiere benedetti dai monaci con le tipiche vesti rosse/arancio. Una volta tornati a valle ci prendiamo il tempo di visitare a piedi il resto della città.

Guarda la gallery
chiang-mai-natura-2e71v

Thailandia da nord a sud in autonomia!

chiang-mai-natura-rm3x2

Thailandia da nord a sud in autonomia!

chiang-mai-natura-te4m5

Thailandia da nord a sud in autonomia!

chiang-mai-natura-fd3cu

Thailandia da nord a sud in autonomia!

chiang-mai-natura-x4qth

Thailandia da nord a sud in autonomia!

chiang-mai-natura-1mycz

Thailandia da nord a sud in autonomia!

chiang-mai-natura-cz1cn

Thailandia da nord a sud in autonomia!

chiang-mai-natura-aj5mn

Thailandia da nord a sud in autonomia!

chiang-mai-natura-hg916

Thailandia da nord a sud in autonomia!

chiang-mai-natura-nyf66

Thailandia da nord a sud in autonomia!

chiang-mai-natura-pz23z

Thailandia da nord a sud in autonomia!



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Asia
    Diari di viaggio
    nepal, tra spiritualità e cultura

    Nepal, tra spiritualità e cultura

    Informazioni generali pre-partenza Per andare in Nepal occorre il visto che viene fatto direttamente in aeroporto a...

    Diari di viaggio
    il tempio wat chedi luang a chiang mai in thailandia

    Il Tempio Wat Chedi Luang a Chiang Mai in Thailandia

    Avete presente quel film che parlava del bell'incontro?!?Voglio raccontare di un piccolo aneddoto di Chang Mai, una meta molto nota...

    Diari di viaggio
    ubud è il cuore spirituale di bali

    Ubud è il cuore spirituale di Bali

    Chi mi conosce bene sa quanto l'Asia per me sia diventata non solo la mia meta oltreoceano preferita ma anche un vero e proprio stato...

    Diari di viaggio
    giornate in relax nella piccola città cambogiana di siem reap, tra escursioni nella natura, shopping e yoga

    Giornate in relax nella piccola città cambogiana di Siem Reap, tra escursioni nella natura, shopping e yoga

    La Cambogia è uno di quei paesi del Sud Est Asiatico nel quale si ha la sensazione che il tempo si sia fermato e nonostante ormai il...

    Diari di viaggio
    astana - nur, i mille volti del kazakistan

    Astana – Nur, i mille volti del Kazakistan

    Astana ha cambiato nome in onore del presidentissimo Nursultan Nazarbayev, vero trascinatore del paese verso una economia di mercato...

    Diari di viaggio
    ad almaty tra parchi, laghi e montagne

    Ad Almaty tra parchi, laghi e montagne

    Un viaggio tra buon cibo, cortesia e partite a scacchi Abbiamo viaggiato parecchio e siamo sempre alla ricerca di mete nuove spesso strane,...

    Diari di viaggio
    il giro del mondo in quaranta giorni

    Il giro del mondo in quaranta giorni

    Per lavoro mi hanno chiesto di seguire tre manifestazioni in tre continenti diversi, in un tempo così ristretto che non si poteva "passare...

    Diari di viaggio
    viaggio di nozze tra malesia e singapore

    Viaggio di nozze tra Malesia e Singapore

    Viaggio di nozze: si va in Malaysia e Singapore. Per praticità esprimerò tutti i costi in Euro in modo da non incasinare con le...

    Diari di viaggio
    singapore di consigli veloci

    Singapore di consigli veloci

    Città curiosa, colorata, in perenne espansione e molto giovane (quest'anno festeggia i 51 anni!). Appena arrivati in aeroporto ed aver...

    Diari di viaggio
    sri lanka zaino in spalla 3

    Sri Lanka zaino in spalla 3

    Un saluto a tutti, in queste righe vorrei esporvi il nostro itinerario in Sri Lanka, dove abbiamo trascorso circa due settimane. Nonostante...