Palermo, la Sicilia occidentale e Agrigento

Un viaggio attraverso una parte affascinante della Sicilia dove da sempre si fondono natura e cultura
 
Partenza il: 05/04/2018
Ritorno il: 13/04/2018
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

Dopo le piogge invernali e il freddo, avevamo voglia di scaldarci un po’ in anticipo. Cosa di più azzeccato di un viaggio in una terra assolata, piena di profumi intensi e di colori squillanti? Un viaggio tra cultura, natura, buon cibo, ottima ospitalità che da Palermo ci conduce prima a Trapani e poi ad Agrigento in un crescendo di emozioni.

Giovedì 05 Aprile

Dopo una clamorosa levataccia, partiamo dall’aeroporto di Fiumicino con il volo RYANAIR FR 4902 delle ore 08:15 per Palermo con circa cinquanta minuti di ritardo. Il volo dura meno di un’ora e, recuperando un po’, prima delle 10:00, siamo all’aeroporto Falcone Borsellino.

Ci investe subito un clima mite mentre ci avviamo alla fermata del bus della compagnia Prestia e Comandè che in un’oretta di tragitto ci conduce in città. Il biglietto costa € 6,00 a persona e si deve acquistare prima di uscire dall’aeroporto. Il bus effettua più fermate a seconda delle esigenze: noi scendiamo di fronte alla Stazione Centrale perché il nostro B&B “Le Stanze al Genio” (www.stanzealgeniobnb.it) è nelle vicinanze.

Anzi, scopriamo che è proprio a due passi, in Via Garibaldi 11 e qui c’è da dire che, arrivati di fronte al portone, abbiamo un momento di panico. Il palazzo ha una facciata un po’ fatiscente, per non parlare del portone e del citofono. Eppure il B&B è recensito benissimo!! Suoniamo un po’ scoraggiati, saliamo le scale titubanti, ma poi…..entriamo in un mondo fantastico. Le Stanze al Genio è infatti innanzitutto un museo, il Museo della Maiolica, gestito dal proprietario Pio Mellina e i suoi collaboratori, che occupa il primo piano del palazzo, mentre il piano superiore è stato destinato a B&B. La particolarità è che le camere sono esse stesse facenti parti del museo, magnificamente adornate con maioliche d’epoca (dal Settecento in poi) fin nel bagno, cura estrema dell’arredamento, un’atmosfera fuori del tempo, sala della colazione altrettanto ricercata: insomma un vero gioiello in una Palermo che, impareremo presto, è proprio caratterizzata da queste contraddizioni. Alle ferite esterne dei suoi edifici e delle sue strade degradate, si oppongono gli interni magnifici dei suoi tanti palazzi nobiliari. Città dai monumenti di valore inestimabile, chiese preziose e teatri famosi, ma anche tanta incuria e tanto abbandono che intristiscono il visitatore.

È quasi mezzogiorno e vogliamo pranzare in centro. Ci avviamo così verso la vicina Piazza della Rivoluzione, in fondo a Via Garibaldi e di lì a poco raggiungiamo il famoso mercato di Ballarò. La confusione è tanta con i motorini che sfrecciano senza tregua. Non ci ispira mangiare qui e quindi proseguiamo in direzione di Piazza Pretoria, completamente occupata dalla bellissima Fontana Pretoria, chiamata dai Palermitani Fontana della Vergogna, per via delle statue nude che la adornano. Attraversiamo l’incrocio dei Quattro Canti e subito troviamo il locale che ci avevano consigliato, Bisso Bistrot, in Via Maqueda 172 e che conferma ampiamente le nostre aspettative: la pasta con le sarde è superlativa, ma ha un unico difetto, le porzioni sono fin troppo abbondanti pur a prezzi più che abbordabili.

Rifocillati, ci caliamo subito nella veste del turista e imbocchiamo l’attiguo Corso Vittorio Emanuele su cui si apre la Chiesa del SS. Salvatore, interessante e riconvertita ora ad auditorium: il biglietto di € 2,50 a persona ci consentirà di avere una riduzione sugli ingressi delle chiese che visiteremo successivamente.

Guarda la gallery
cultura-rsudh

Palermo, la Sicilia occidentale ed Agrigento

cultura-yp7bh

Palermo, la Sicilia occidentale ed Agrigento

cultura-9uyx1

Palermo, la Sicilia occidentale ed Agrigento

cultura-wm5ze

Palermo, la Sicilia occidentale ed Agrigento

cultura-jzp14

Palermo, la Sicilia occidentale ed Agrigento

cultura-p3sy6

Palermo, la Sicilia occidentale ed Agrigento

tour in sicilia in auto

Palermo, la Sicilia occidentale ed Agrigento

cultura-wdc2s

Palermo, la Sicilia occidentale ed Agrigento



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
rasiglia e orvieto

Rasiglia e Orvieto

È ideale trascorrere un weekend tra questi due borghi così diversi, ma abbastanza...

versailles e le ville lucchesi

Versailles e le Ville Lucchesi

Vi illustro un bell’itinerario di un giorno lontano dai centri affollati, da effettuare...

il castlèt-tour

Il castlèt-tour

Uno slow tour di 4 giorni per gli amanti dei viaggi fuori dalle rotte turistiche...

Leggi i Diari di viaggio su Agrigento
Diari di viaggio
favara e farm cultural park

Favara e Farm Cultural Park

Dici Agrigento, pensi Valle dei Templi. E invece no, o perlomeno non solo: l’agrigentino è un territorio che può offrire anche altre...

Diari di viaggio
a spasso per il vallo di mazara

A spasso per il Vallo di Mazara

Estate 2020 Dopo mesi di reclusione forzata ho bisogno di una meta italiana da raggiungere in auto che mi dia una sensazione di esotico...

Diari di viaggio
sicilia 2

Sicilia 2

20/05/2021 Si riparte! Dopo i mesi di pandemia avevamo una gran voglia di tornare a viaggiare e così iniziamo da casa nostra l'Italia e...

Diari di viaggio
sicilia e le eolie

Sicilia e le Eolie

Premessa ai tempi del Covid E’ l’estate del Covid, delle incertezze, dei timori e delle occasioni mancate. Regna ovunque una gran...

Diari di viaggio
6 trekking spettacolari e impegnativi sulle dolomiti, in val di fassa

6 trekking spettacolari e impegnativi sulle Dolomiti, in Val di Fassa

Data: Lun 06/07/2020 Destinazione: Vetta del Col Ombert da Sentiero Pederiva Meteo: Sole la mattina, qualche nuvola dall'ora di pranzo,...

Diari di viaggio
e finalmente... la sicilia!

E finalmente… la Sicilia!

Volo con Ryanair Milano Bergamo-Catania comprato mesi prima della partenza a circa 80 euro andata e ritorno con bagaglio a mano. Hotel...

Diari di viaggio
palermo, la sicilia occidentale e agrigento

Palermo, la Sicilia occidentale e Agrigento

Dopo le piogge invernali e il freddo, avevamo voglia di scaldarci un po’ in anticipo. Cosa di più azzeccato di un viaggio in una...

Diari di viaggio
itinerari d'arte nella sicilia occidentale

Itinerari d’arte nella Sicilia occidentale

Ciullo mi godo una granita al limone, l’ultima di questo viaggio in Sicilia. Il mio volo di ritorno è fissato alle 16 e, così come...

Diari di viaggio
selvaggia sicilia

Selvaggia Sicilia

A gennaio del 2017 io e mio marito decidemmo la meta delle nostre ferie estive: Sicilia. Paolo iniziò a leggere i dettagli della Lonely...

Diari di viaggio
la sicilia che non ti aspetti

La Sicilia che non ti aspetti

La mia vacanza inizia il 26 luglio prospettandosi già un'avventura con l'aereo in ritardo di un'ora. Decollo finalmente da Treviso,...