Libano, il Paese dei cedri

Una settimana in Libano, tra storia, natura e tradizioni
 
Partenza il: 30/05/2010
Ritorno il: 06/06/2010
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

la strada principale in direzione nord-sud) con le sue colonne (originali romane riutilizzate, complete di capitelli) e le sue botteghe, le terme con i mosaici sui pavimenti, i palazzi con i resti degli archi romani. Segnalo all’ingresso del sito, un carinissimo negozietto gestito da Armeni (pare che in questa zona vi sia proprio un’importante comunità armena), dove potrete trovare gioielli ed oggetti artigianali in argento, fatti tutti a mano, bellissimi e molto originali, ma attenzione: non prendono né bancomat né carta di credito perché spesso hanno problemi con le linee telefoniche..

Proseguiamo e dopo il solito, delizioso pranzo, attraversando zone con campi coltivati e colline verdissime, arriviamo finalmente alla meta più importante del viaggio (almeno per il mio fidanzato): la mitica città di Baalbeck. Heliopolis, la “Città del Sole” dei Romani è davvero magnifica: edificata in un luogo sacro già ai Fenici, i templi romani che vi furono costruiti dovevano stupire ed intimorire tutti, in particolare i nemici di Roma, per le dimensioni e la maestosità, ed in effetti qui ci si sente davvero piccoli piccoli. I lavori iniziarono nel 60 a.C. Con Guilio Cesare e proseguirono per tutta la durata dell’Impero Romano, impiegando nei secoli qualcosa come 100.000 schiavi. Il complesso è enorme, con un numero impressionante di resti, ma sicuramente i più belli ed interessanti sono i templi dedicati a Giove, Bacco e Venere, costruiti tra il I ed il III secolo d.C.

Dall’ingresso, ammiriamo per primo il Tempio di Venere, piccolo e altrettanto delizioso, di forma circolare e perfettamente conservato.

Attraversiamo il complesso e arriviamo al Tempio di Giove, costruito sopra un impressionante basamento rettangolare: doveva essere enorme, considerato che le 6 colonne rimaste (delle 54 originali) sono dei veri e propri colossi, attualmente le più grandi al mondo, alte 22,9 m con una circonferenza di 2,2 m, tutte in granito.

Ma il più bello ed incredibilmente ben conservato è sicuramente il Tempio di Bacco: rimaniamo senza parole per le colonne lavorate, il portale d’ingresso e i magnifici fregi che rappresentano animali, divinità e scene della mitologia.

Nell’antichità si pensava che fossero stati i giganti a costruire tutto questo, e non è difficile capire il perché!

Un po’ tristi per questo bellissimo viaggio che sta terminando, riprendiamo la strada per Beirut, non prima però di esserci consolati un pochino con la degustazione dei famosi vini di Ksara, la più antica e famosa azienda vinicola libanese: scopriamo che le cantine dove riposa il vino non sono altro che una serie gallerie e cunicoli scoperte ed utilizzate già in epoca romana e ingrandite durante la prima guerra mondiale, con una temperatura che si mantiene costante tra 11 e 13 gradi tutto l’anno. L’azienda è aperta al pubblico e propone visite guidate delle cantine con degustazione finale dei vini!

Giorno 7 (Sabato 5 giugno 2010)

Ultimo giorno di questo bellissimo viaggio: rimaniamo in centro, nei dintorni dell’hotel, per cercare gli ultimi immancabili pensierini per parenti e amici, perdendoci tra antichi souk, nuovi centri commerciali e negozi di alta moda con i brand più fashion del momento.

Giorno 8 (Domenica 6 giugno 2010)

E’ ora di tornare a casa: volo puntualissimo, servizio impeccabile come all’andata, ultime prelibatezze della cucina libanese in aereo e rientro a Milano senza intoppi.

Siamo molto felici di questo viaggio: abbiamo visto opere magnifiche ed uniche, abbiamo imparato tante cose nuove, ma soprattutto abbiamo conosciuto un Paese molto bello ed accogliente, forse inaspettato, che, segnato da un triste passato, si sta ricostruendo con forza e dignità!

Guarda la gallery
baalbek-76fxx

Baalbek: le colonne del Tempio di Giove

baalbek-8mea3

Ksara: le cantine

baalbek-tj5xf

Beirut: gli Scogli del Piccione

baalbek-ck2e5

Panorama dal Santuario di Harissa

baalbek-wrbzt

Beirut: venditore di ka'ik lungo la Corniche

baalbek-haw9v

Beirut: l'Holiday Inn

baalbek-ktpa2

Tiro: l'ippodromo

baalbek-hpv9q

Anjar: l'antica città omayyade



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Beirut
    Diari di viaggio
    fantastico libano
    pil

    Fantastico Libano

    IN GENERALE Era da un po’ di tempo che mi girava per la testa di fare un viaggetto in Libano, un Paese poco esteso che si presta per...

    Diari di viaggio
    il meglio del libano in una settimana

    Il meglio del Libano in una settimana

    ITINERARIO Partenza 4/08/18 Milano MPX - Beirut (Alitalia servito da MEA) Ritorno 10/08/18 Beirut - Milano MPX (Alitalia servito da...

    Diari di viaggio
    libano, un tuffo nella storia

    Libano, un tuffo nella storia

    “Fate che il vostro spirito avventuroso vi porti sempre ad andare avanti per scoprire il mondo che vi circonda con le sue stranezze...

    Diari di viaggio
    libano sorprendente

    Libano sorprendente

    Libano sorprendente vissuto dal 13 al 18 aprile 2017 in coppia e speso € 1.200 a persona. Mete: Beirut, Beiteddin, Deir El Kamar,...

    Diari di viaggio
    sotto l’ombra del cedro

    Sotto l’ombra del cedro

    A BEIRUT – Come sempre avviene durante un viaggio, dedico gli ultimi momenti a Beirut alla ricerca di qualche souvenir da portare a casa....

    Diari di viaggio
    libano fai da te

    Libano fai da te

    La prima domanda, nonché la domanda che pongono tutti: Come mai in Libano? Vediamo allora cosa è questo piccolo Stato, vicino e lontano e...

    Diari di viaggio
    libano quasi fai da te

    Libano quasi fai da te

    Alla ricerca di un Paese nuovo da visitare e con pochi giorni a disposizione, ci siamo lambiccati il cervello per settimane quando come per...

    Diari di viaggio
    il libano in otto giorni

    Il Libano in otto giorni

    Questo diario di viaggio è scritto da una giovane coppia di archeologi di vicino oriente, che si sono recati spesso in questo angolo...

    Diari di viaggio
    libano e giordania

    Libano e Giordania

    Quest’anno per il nostro anniversario optiamo per il Middle East. Riccardo vive e lavora a Beirut e nonostante i continui movimenti...

    Diari di viaggio
    libano, il paese dei cedri

    Libano, il Paese dei cedri

    la strada principale in direzione nord-sud) con le sue colonne (originali romane riutilizzate, complete di capitelli) e le sue botteghe, le...

    Video Itinerari