Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

Perché intraprendere un viaggio in Egitto?!?! Perché l’Egitto è storia, è cultura, archeologia, mistero, innovazione, magia, è un libro di storia sempre aperto che si può sfogliare senza mai annoiarsi...
 
Partenza il: 23/12/2018
Ritorno il: 26/12/2018
Viaggiatori: 4
Spesa: 500 €

Perché intraprendere un viaggio in Egitto?!?! Perché l’Egitto è storia, è cultura, archeologia, mistero, innovazione, magia, è un libro di storia sempre aperto che si può sfogliare senza mai annoiarsi, perché l’Egitto è la terra dei faraoni, delle mega costruzioni, delle mille scoperte archeologiche, è la terra da dove tutto ebbe inizio. Perché l’Egitto è ricco di storie e racconti ma anche di domande a cui forse nessuno potrà mai rispondere. Perché l’Egitto ti lascia senza parole davanti ai suoi panorami spettacolari, all’ombra delle sue imponenti piramidi, davanti ai mille colori dei geroglifici ma soprattutto perché tutto ciò ti convincerà a visitare questo paese ancora e ancora.

diario di viaggio

Avendo a disposizione solo quattro giorni e volendo assorbire il più possibile dalla storia egizia, decidiamo di abbandonare per questa tappa il viaggio fai da te e ci affidiamo a un’agenzia locale, la “SunpyramidsTour”, agenzia seria e affidabile che ha organizzato per noi un piano di viaggio in base alle nostre esigenze e soprattutto in base al tempo, consigliandoci le tappe imperdibili e dandoci la possibilità di scegliere gli itinerari consigliati.

Passaporto, assicurazione sanitaria, biglietto aereo e finalmente il 23 Dicembre si parte verso la terra dei faraoni.

Partenza da Cagliari, volo diretto da Roma/Fiumicino e arrivo al Cairo nel pomeriggio con Alitalia, durata circa quattro ore.

All’arrivo in aeroporto è possibile acquistare il visto obbligatorio per entrare nello stato egiziano, al costo di circa 25 dollari quindi non abbiamo avuto bisogno di acquistarlo prima della partenza ma è sempre meglio consultare le informazioni dello stato egiziano per eventuali cambiamenti. Troviamo ad attenderci nel parcheggio il minibus per la tratta aeroporto/hotel. L’hotel è stato prenotato tramite Booking, il “Great Pyramid Inn” , hotel vicinissimo a Giza.

Attraversare le strade di una città con quasi venti milioni di abitanti (tra centro città e aree periferiche) è quasi un’impresa di sopravvivenza, infatti, il traffico è intenso, con tantissime auto, motorini e clacson che risuonano continuamente da creare una giungla stradale. Ma è anche affascinante vedere come tutto scorre in una città così caotica.

Per il costo molto basso dell’hotel non ci aspettavamo comfort e lusso, in fondo ci saremo dovuti stare pochissimo e ci serviva l’indispensabile, invece troviamo un ambiente molto accogliente, con tantissime decorazioni a tema egizio, una camera spaziosa, buon Wi-Fi e personale gentile con un buon italiano ma l’aspetto fantastico è stato quando ci ritroviamo sulla terrazza per un drink di benvenuto. È bastato varcare la porta per ritrovarci difronte tutta la loro imponenza, le tanto sognate piramidi di Giza, proprio lì davanti ai nostri occhi, così vicine a noi da non sembrare reali e invece dal nostro hotel era possibile ammirarle sorseggiando un cocktail. Dalla terrazza abbiamo potuto assistere allo spettacolo di suoni e luci proiettate sulle piramidi e sulla sfinge e ascoltare il racconto affascinante sulla storia dei faraoni. Consigliamo assolutamente di non perdere uno di questi spettacoli, la nostra fortuna è stata potervi assistere dall’hotel ma è possibile acquistare il biglietto tramite agenzia o “get your guide” per assicurarsi un posto nelle prime file. Finita la magia di luci, tutti gli ospiti dell’hotel sono stati invitati ad assistere ad un altro spettacolo, uno show danzante SUFI, in cui uomini, detti anche Dervisci, con indosso un abito con gonna larghissima, si esibiscono in velocissime giravolte fermi sul posto. Anche noi ospiti siamo stati coinvolti a provare la pesantissima gonna con ovviamente scarsi risultati. La cena era compresa nella nostra prenotazione. Scopriamo una cucina egiziana molto varia, per lo più composta da materie prime, soprattutto verdure e legumi, pollo, riso e pane con spezie, profumi e colori che ritroverete ovunque, quindi una cucina per tutti i gusti.

Prima notte in Egitto.

La nostra avventura egiziana inizia presto, con una colazione abbondante quanto un pranzo con lo sguardo rivolto verso le piramidi, un buongiorno da cartolina che sicuramente non si dimentica facilmente. Partenza dall’hotel con minibus in cui troviamo la nostra guida Akef, un egittologo con un italiano perfetto, che ci accompagnerà durante tutto il nostro soggiorno in Egitto. Il sito di Giza, luogo che abbiamo da sempre sognato, ci coglie impreparati perché nessuna foto vista sui libri e nessuna immagine vista in tv potrà mai rendere l’idea di quello che si prova quando ci si ritrova davanti a una delle sette meraviglie del mondo antico ancora intatta. E’ impossibile da raccontare la visione delle tre piramidi, è da provare! Il sito è circondato da tantissimi turisti ma anche da tanti venditori ambulanti, a volte un po’ insistenti, ma basterà dire un no in modo deciso e sempre con un sorriso per continuare la vostra visita in tutta tranquillità. In fondo il turismo per loro è una possibilità di guadagno. Ci fermiamo all’ombra della piramide più grande, la piramide di Cheope, ad ascoltare la storia dell’antico Egitto raccontata dalla nostra guida e una sua frase ci rimarrà per sempre impressa: “L’uomo teme il tempo, il tempo teme le piramidi”, una frase che rende l’idea del tempo che sia passato da quando sono state costruite le piramidi, circa 5000 anni e sono ancora qui a Giza dopo tutto questo tempo, a farsi ammirare da popoli di tutto il mondo.

Tra le proposte dell’agenzia c’era quella di aggiungere l’entrata a una piramide, infatti, è possibile visitare l’interno di Cheope e forse è stato l’aspetto più emozionante di questo viaggio, essendo una cosa che si vede fare solo nei film. Si accede attraverso uno stretto passaggio, salendo una ripida scala. L’interno è intatto, con pareti talmente ben conservate da sembrare costruite appena qualche anno prima. Quando si arriva in alto, ci si ritrova all’interno della sala funeraria del faraone dove, purtroppo, è rimasto solo il sarcofago di granito, il resto è stato rubato dai tombaroli o conservato al museo. Non è consigliato a chi soffre di claustrofobia, dentro fa tantissimo caldo e manca l’aria ma sia la salita e la discesa sono effettuate in totale sicurezza. Non date ascolto a chi vi dirà di non entrare, che non ne vale la pena, ritrovarsi dentro una piramide non è cosa da tutti i giorni, è affascinante vedere come si sono conservati i materiali della costruzione ed emozionante toccare con mano 5000 anni di storia. Dopo la visita di Cheope abbiamo raggiunto un punto panoramico per salire in sella al cammello per godere della vista delle tre piramidi con mille foto da ogni angolazione.

Guarda la gallery
cultura-wfzg2

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-un9ee

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-hhn93

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-z4yyn

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-4za63

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-2ckaz

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-1mzr9

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-ntpxh

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-p2psk

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-kyqkw

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-a5gx4

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-532pz

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-fyd67

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-suz79

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-4f4xu

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-kaun9

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-nxqyg

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-7frjx

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-v2rt3

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-6wmuy

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-cqftp

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-1fjnx

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-7fvsb

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-v968g

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-579qn

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-n9b5y

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-mqws8

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Egitto
    Diari di viaggio
    port safaga, dove trovare la quiete in egitto

    Port Safaga, dove trovare la quiete in Egitto

    La prima volta che mi sono recata in Egitto è stato per festeggiare una di quelle ricorrenze speciali che capitano poche volte nella vita...

    Diari di viaggio
    egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

    Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

    Perché intraprendere un viaggio in Egitto?!?! Perché l’Egitto è storia, è cultura, archeologia, mistero, innovazione, magia, è un...

    Diari di viaggio
    mar rosso: berenice, tranquillità assoluta, solo snorkeling, pesci e coralli

    MAR ROSSO: Berenice, tranquillità assoluta, solo snorkeling, pesci e coralli

    Siamo tornati in Mar Rosso questo autunno, preferendo la parte più a sud della costa, ben oltre Marsa Alam, fino quasi la cittadina di...

    Diari di viaggio
    pasqua sul nilo

    Pasqua sul Nilo

    18 aprile 2019 - Giorno 1 Volo Milano Malpensa – LuxorMotonave Jaz Crown Jubilee con pensione completa a bordo (pasti a buffet)....

    Diari di viaggio
    ritorno in egitto, a tutto low cost
    pil

    Ritorno in Egitto, a tutto low cost

    In totale abbiamo speso circa 1100 euro in 4 per una settimana tutto compreso, più o meno così ripartiti:- Volo Easyjet: 65 Euro...

    Diari di viaggio
    egitto classico: istruzioni per l'uso

    Egitto Classico: istruzioni per l’uso

    Buongiorno a tutti! Ciao a chi già conosce i miei diari di viaggio e anche a chi mi legge per la prima volta. (Per altre mete, cercatemi...

    Diari di viaggio
    sharm el sheikh: mare, deserto e snorkeling

    Sharm el Sheikh: mare, deserto e snorkeling

    Ho viaggiato alcune volte coi miei genitori, Tunisia, Messico, Istria, Germania... ma ora a poco più di vent'anni parto sola, anzi col mio...

    Diari di viaggio
    seduzioni e misteri del basso egitto

    Seduzioni e misteri del Basso Egitto

    Il Cairo, con i suoi 10 milioni di abitanti, è l’agglomerato urbano più popoloso dell’Africa. Le sue periferie si sono allargate...

    Diari di viaggio
    i segreti del cairo

    I segreti del Cairo

    Nove milioni e mezzo di abitanti vivono lungo la riva orientale del Nilo, nel punto immediatamente a sud del suo Delta. “Al-Qahira”,...

    Diari di viaggio
    i tesori del nilo

    I tesori del Nilo

    Un Paese affascinante l’Egitto, custode di monumenti e segreti della civiltà più straordinaria del mondo antico e che Erodoto...

    Video Itinerari