Cina: tour classico “risparmioso”

Tre metropoli, tre volti della Cina: Pechino che coniuga tradizione e modernità, Shanghai avveniristica e commerciale, e Xi’an ricca di storia ma nello stesso tempo provinciale e un po’ più arretrata
 
Partenza il: 19/03/2016
Ritorno il: 28/03/2016
Viaggiatori: 3
Spesa: 2000 €

Inizialmente provo a cercare un tour organizzato, per me, mio marito e mia figlia maggiorenne: alcuni sembrano anche convenienti, ad un primo sguardo, ma ogni volta che faccio i conti con tutti gli “extra” che la quota non include, mi accorgo che la spesa è molto superiore al mio budget.

Allora decido di bypassare i tour operator e organizzare tutto per conto mio. Ho 10 giorni da riempire e 1300 euro a persona come tetto massimo.. ma non voglio certo prendere un volo rischioso oppure dormire in qualche bettola, e soprattutto non voglio rinunciare a niente nelle cose da vedere.

Mission impossible? No, ci sono riuscita: sono stata nel budget includendo tutto, ma proprio tutto, a partire dalla porta di casa fino a ritornarci. I viaggi (ovviamente anche quello intercontinentale), i visti, gli alloggi, tutti i trasferimenti, le tessere metro, il cibo, gli ingressi, le escursioni, le guide, e pure l’assicurazione. E sono tornata, compreso nel prezzo, con una coppia di valigie nuove molto carine, acquistate (in super sconto) con i risarcimenti delle compagnie aeree: un risarcimento me lo hanno dato perché la valigia è arrivata in ritardo, l’altro perché una delle mie, piuttosto vecchiotta a dir il vero, si è danneggiata!

Comincio dall’inizio il mio resoconto, sperando di poter essere utile a qualcuno che ha le mie stesse esigenze: comfort e prezzo, ma senza lusso, e quel pizzico di coraggio per buttarsi a far da sè.

Dico coraggio perché quando ho cominciato a dire in giro che stavo organizzando in autonomia un tour in Cina, la domanda più ricorrente era: ”Da soli? Ma non avete paura?”.

Beh qualche timore sì, non tanto perché siamo culturalmente molto distanti, ma soprattutto per le difficoltà linguistiche: io e mia figlia mastichiamo un po’ di inglese, ma là solo in pochi lo parlano, e poi c’è la questione della scrittura ideogrammatica… Se ci succedesse qualcosa come potremmo cavarcela?

Mi tutelo così, in tre modi

– Faccio un’assicurazione medico-bagaglio con COVERWISE (a parità di garanzie è quella che risulta più conveniente)

– Mi premuro di cercare sul web, qualcuno che ci possa fare da interprete e ci possa dare aiuto in caso di difficoltà: trovo un ragazzo di Pechino che ha studiato in Italia e che nel tempo libero lavora come guida turistica, e lo “prenoto” per una giornata, con l’accordo che ci teniamo in contatto con whatsapp, che in Cina, fortunatamente funziona.

– Effettuo la registrazione del mio tour su “Dove siamo nel mondo” , servizio del Ministero degli Affari Esteri e che consente di segnalare i dati del viaggio, per essere rintracciabili in caso di interventi di soccorso, con i tempi che corrono, non si sa mai..

Molte sono le operazioni preliminari, per avere meno problemi possibile in loco

– Fondamentale è ottenere il visto turistico. Per avere il visto occorre avere il biglietto aereo andata e ritorno e anche le prenotazioni degli alloggi, meglio se per tutto il soggiorno, nelle quali devono risultare i nominativi. Io allego quelle di booking.com, le accettano anche se la cancellazione è gratuita, e non serve nessuna “lettera di invito” dell’hotel (la lettera serve se vai in casa privata). Ci si può recare direttamente presso gli uffici preposti (Milano, Roma o Firenze) ma poiché io abito a notevole distanza da tutte queste città devo affidarmi ad un’agenzia. Chiedo diversi preventivi on line e alla fine scelgo “ufficiovisti” (http://www.ufficiovisti.it/visto-turistico-cina) perché è la meno cara. Mi danno tutta l’assistenza necessaria per compilare correttamente i complicati moduli richiesti e ci vuole circa una settimana dal momento in cui il corriere passa a ritirare i documenti a quello in cui il plico mi ritorna, con i visti regolarmente apposti. Il tutto alla ”modica” cifra di 150 euro a testa (117€ sono spese vive, da pagare anche facendo tutto di persona, il resto sono commissioni e spedizione).



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
portacomaro d'asti imbrunire...

Portacomaro d’Asti Imbrunire…

Portacomaro d'Asti Imbrunire...

liguria

Liguria

liguria

ponente ligure

Ponente ligure

ponente ligure

Leggi i Diari di viaggio su Cina
Diari di viaggio
viaggio in cina 2019 nella terra del dragone con itinerario classico pre covid

VIAGGIO IN CINA 2019 NELLA TERRA DEL DRAGONE CON ITINERARIO CLASSICO PRE COVID

​Era un pò di tempo che era nei miei pensieri di visitare le attrazioni più importanti della Cina, ma visto che è ancora un paese...

Diari di viaggio
10 giorni in cina secondo il classico itinerario da principianti

10 giorni in Cina secondo il classico itinerario da “principianti”

Informazioni pratiche: TRASPORTI: voli prenotati online con Opodo acquistati a inizio marzo per il periodo di aprile: andata con Austrian...

Diari di viaggio
cina fai da te? certo che si può fare!

Cina fai da te? Certo che si può fare!

Dopo anni di viaggi in Asia, la Cina era ancora una destinazione chiusa nel cassetto.. ma la primavera 2019, con un fantastico ponte da...

Diari di viaggio
la via della seta ed altri percorsi

La Via della Seta ed altri percorsi

Ogni viaggio è una storia a sé, lo sappiamo tutti. Non è detto che la stessa destinazione rappresenti per tutti lo stesso arrivo, non...

Diari di viaggio
una settimana di cina classica e 3 giorni ad hong kong

Una settimana di Cina “classica” e 3 giorni ad Hong Kong

I giorni da dedicare alla Cina "classica" - Hong Kong esclusa - erano davvero pochi, ma sarebbero stati sufficienti per avere una buona...

Diari di viaggio
la via della seta a modo nostro
Fef

La Via della Seta a modo nostro

L’Asia rappresenta sempre una grande attrattiva per noi e per le nostre vacanze abbiamo scelto di visitare una parte della Cina. Questo...

Diari di viaggio
overland italia australia: tappa nello yunnan

Overland Italia Australia: tappa nello Yunnan

terremoto e l’arrivo del turismo di massa. Cosi come la città vecchia di Shehe a una mezz’ora di distanza dove ho avuto la fortuna...

Diari di viaggio
overland italia australia: arrivo a shanghai

Overland Italia Australia: Arrivo a Shanghai

parte da 20.000 Y. Il costo di una casa in centro è di 100.000 Y/m2 e fuori si trovano affitti sui 3000 Y. Per conoscere l’inflazione...

Diari di viaggio
le meraviglie di guangxi e hunan

Le meraviglie di Guangxi e Hunan

L’anno scorso, durante il viaggio nel nord-ovest della Cina lungo la Via della Seta, un compagno di viaggio mi parlava delle bellezze...

Diari di viaggio
overland italia australia: ritorno a pechino

Overland Italia Australia: ritorno a Pechino

la tariffa e settato il telefono. Il minimo che potevo fare era invitarli per uno snack in un buon ristorantino. Una bella occasione per...