Alla scoperta del borgo di Citerna

Citerna e dintorni
 

Oggi vi porto alla scoperta di un borgo medievale nella Valle del Tevere: il suo nome è Citerna. È la prima volta che ci vado.

Paese medievale di 3400 anime inserito tra i borghi più belli d’Italia, i comuni confinanti sono Anghiari, San Giustino, Sansepolcro e Monterchi. Il paese conserva ancora la sua cinta muraria, dalla quale si gode di un paesaggio mozzafiato. Il paese non è grande, composto soprattutto da piccole viuzze molto caratteristiche. Le case addobbate con fiore e anfore in coccio, numerosi gatti sonnecchiano al sole nei murelli della piazza principale.

La cosa che mi attira di più è la Chiesa di San Francesco. Importante, al suo interno, è un’opera addirittura del Donatello, la Madonna con il Bambino: è una scultura dei primi del ‘400 sicuramente da non perdere per tutti gli appassionati di arte come me. Proseguendo alla scoperta del Borgo mi salta subito all’occhio la Sala degli ammassi, un complesso di cisterne e sotterranei dove vengono raccolte le acque piovane che poi danno nome al Borgo. Questi sotterranei furono un riparo per gli attacchi dei nemici qui erano stipati in passato i generi alimentari necessari per la sopravvivenza. Nel corso degli anni sono state fatti opere di restauro. Durante una di queste, è stato scoperto un complesso di sistema di canalizzazione che raccoglieva le acque dei tetti delle case; per poter visitare questo luogo si deve andare all’info point del Paese.

Passo dopo passo al centro di Citerna, mi trovo a percorrere il camminamento medievale lungo tutto il perimetro delle mura. Qui troviamo una serie di loggiati in perfette condizioni. All’interno della cinta muraria ci sono circa 200 abitanti, qui si conoscono tutti. Un gruppo di volontari gestisce il punto informazioni, utile per tutti i turisti che arrivano in questo splendido luogo.

In epoca romana Citerna era conosciuta come Civitas Sabariae, e dapprima fu abitata dagli etruschi. La piazza principale è famosa per il suo panorama sulla valle. Il torrione rotondo, divenuto il simbolo indiscusso del paese, nel 1849 diede asilo a Giuseppe Garibaldi con il suo esercito usciti da Roma al termine dell’assedio e in marcia verso l’Adriatico. Sempre qui, durante la Seconda guerra mondiale, il borgo subì gravi danni a causa dei bombardamenti tedeschi, con la Rocca che venne quasi completamente distrutta.

Cosa fare e vedere nei dintorni:

  • Pistrino, si trova a est di Citerna, importante centro agricolo e artigianale dove vengono prodotte ceramiche medievali. Nella piccola Chiesa di Santa Maria possiamo vedere numerosi affreschi dell’arte popolare umbra;
  • Fighille: a nord di Citerna, famosa per la sua argilla con la quale si producono bellissime ceramiche. Qui c’è la famosa Chiesa Santa Maria di Petrolio;
  • Monterchi: a pochi km da qui questo splendido paese, è il primo avamposto toscano che si incontra percorrendo la Valle del Tevere. Situato dopo il confine umbro, il paese è famoso per la Madonna del Parto di Piero della Francesca, dipinta tra il 1455-1456. Il bellissimo borgo si trova arroccato nella collina chiamata in antichità Mons Herculis, gode di una posizione invidiabile sulla Valle del Tevere. Il borgo è composto di antiche pievi medievali, di botteghe artigianali e piccoli centri di ristoro;
  • Anghiari: Delizioso borgo medievale, deve il suo nome alla parola Latina angularium riferita alla forma angolare del castello. Il paese è noto per la Battaglia di Anghiari del 1440 tra l’esercito fiorentino e il Duca di Milano, che vide i Fiorentini vincitori. La battaglia è molto famosa e addirittura Leonardo da Vinci la dipinse, in un’opera oggi conservata nel fiorentino Palazzo Vecchio.

Insomma in queste zone non ci si annoia, di sicuro c’è tanto da vedere, dalle chiese a un buon pasto nei magnifici ristoranti della zona.

Guarda la gallery
img_0270

img_0292

kdym2518

lgep8464

qbat9861



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Toscana
    Diari di viaggio
    il borgo di lucignano in valdichiana

    Il Borgo di Lucignano in Valdichiana

    Oggi ho deciso di farvi scoprire il borgo medievale di Lucignano, un paese della Valdichiana, a una manciata di km da Arezzo in Toscana. Si...

    Diari di viaggio
    alla scoperta di castiglion fiorentino

    Alla scoperta di Castiglion Fiorentino

    A una manciata di km da Arezzo in Toscana c'è un borgo molto carino da visitare, Castiglion Fiorentino. È uno dei paesi più...

    Diari di viaggio
    gargonza è il suo castello

    Gargonza è il suo castello

    Se venite in terra toscana, in provincia di Arezzo, per l'esattezza nel comune di Monte San Savino, tappa fondamentale è quella del Borgo...

    Diari di viaggio
    alla scoperta del borgo di citerna

    Alla scoperta del borgo di Citerna

    Oggi vi porto alla scoperta di un borgo medievale nella Valle del Tevere: il suo nome è Citerna. È la prima volta che ci vado.Paese...

    Diari di viaggio
    il borgo di san quirico d'orcia

    Il Borgo di San Quirico d’Orcia

    Continua la mia avventura in Toscana esattamente nel Borgo di San Quirico d'Orcia, a pochi km da Bagno Vignoni e Montalcino. Il paese...

    Diari di viaggio
    isola di pianosa

    Isola di Pianosa

    L’isola di Pianosa, una delle 7 perle dell’Arcipelago Toscano, si trova a sud ovest dell’isola d’Elba. Per arrivare si salpa dal...

    Diari di viaggio
    i campi viola di orciano pisano

    I campi viola di Orciano Pisano

    Spettacolare il colpo d’occhio dei campi di lavanda in fiore, non più un’esclusiva della Provenza. Da qualche anno li possiamo...

    Diari di viaggio
    civitella in val di chiana

    Civitella in Val di Chiana

    Civitella in Val di Chiana è un antico borgo medievale che si trova in Toscana, per la precisioni a una manciata di km da Arezzo, da qui...

    Diari di viaggio
    montieri il borgo delle rose

    Montieri Il borgo delle rose

    Montieri, il borgo delle rose. Dalle miniere alla rivoluzione geotermica di oggiUn viaggio di tre giorni a Montieri, un paese...

    Diari di viaggio
    la selvaggia dell'arcipelago toscano

    La selvaggia dell’arcipelago toscano

    Capraia bellissima isola dell'arcipelago toscano, la più selvaggia e la più lontana dalla costa, ma comunque facilmente raggiungibile...