A zonzo per Copenaghen

Tre giorni di evasione nella capitale danese, passeggiando lungo le vie e visitando chiese, antichi palazzi e musei

Diario letto 50233 volte

  • di chinella
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro

SE VOLETE VISITARE COPENAGHEN...

3 GIORNI - AGOSTO 2014

Abbiamo preparato il viaggio circa 2 mesi prima, iniziando ad acquistare i biglietti aerei, da mercoledì 20/8 (sera) a sabato 23 (sera). In un secondo momento ci siamo accorti che a Copenaghen la maggior parte dei musei è aperta gratuitamente il mercoledì e la domenica: pazienza, ci siamo giocati l’ingresso gratuito!

Per l’alloggio abbiamo scelto l’Hotel ANSGAR in base alla comodità, alle recensioni degli altri utenti e al prezzo, tramite il portale viaggiagratis.it: 3 notti in stanza doppia senza colazione 380 euro (non rimborsabili), senza necessità di caparra dando gli estremi di una carta di credito dalla quale è stato detratto l’importo dopo la nostra partenza da Copenaghen.

Terzo passo: cercare un itinerario dei 3 giorni, documentandoci con diverse guide recuperate in biblioteca, con informazioni dei vari siti turistici, e con le info dei Turistipercaso. Devo dire che, a differenza del materiale lasciato dai Tpc relativo alle altre città che ho visitato, il materiale relativo a Copenaghen era generalmente un elenco di siti visitati e con informazioni tipo guida turistica, mentre io mi aspettavo di trovare informazioni con costi, orari, indicazioni di come muoversi, quanto si riesce a vedere in una giornata, commenti… Ecco perché, nei limiti del possibile, cerco ora di supplire a tale mancanza.

Volo EasyJet da Malpensa, arrivo ore 19.10 all’aeroporto di Kastrup. Col bagaglio a mano ci siamo recati subito all’uscita, cercando un Bancomat per prelevare corone (è sempre il modo più economico per avere valuta locale, ma informatevi delle eventuali commissioni presso la vostra banca); noi preleviamo 500 Kr circa 67 eur e ci bastano, perché paghiamo quasi sempre con Bancomat e carte di credito; ci siamo accorti dopo che qualche esercizio fa pagare una percentuale in più per chi paga con la carte di credito, comunque non pagate in euro perché il cambio è molto sfavorevole!

Abbiamo deciso di non acquistare la Copenaghen Card, che offre trasporti gratuiti e ingresso gratuito/scontato in alcuni dei principali musei, in quanto preferiamo girare a piedi per godere al meglio la città, mentre i musei sono accessibili a orari molto limitati (spesso solo dalle 11 alle 17, così come lo stesso orario le chiese), e quindi l’avremmo sfruttata poco.

Troviamo una macchinetta per acquistare il biglietto del treno: il nostro albergo è in zona stazione centrale, quindi è più comodo prendere il treno anziché la metro che ferma in centro città. Per entrambi il costo è di 36 DKK cad (circa 5 eur), biglietti acquistabili automaticamente con Bancomat o carte di credito (senza costi aggiuntivi). L’hotel Ansgar è a 10 minuti a piedi dalla stazione; stanza non troppo piccola, bagno abbastanza piccolo ma rispetto ad altre recensioni probabilmente è in linea con gli standard di Copenaghen, anche perché in molti alberghi c’è il bagno in comune con 2 o 3 stanze. Raggiungiamo l’albergo poco prima delle 20, lasciamo la valigia e mangiamo velocemente in un negozio della catena IBAGEL vicino alla stazione (2 panini che ci farciscono come vogliamo noi – c’è rosbif, salmone, tonno, uova, varie verdure, varie salse, formaggio da spalmare…) per Kr55 cad, + 1 fetta di torta e 1 acqua: 159 Kr (circa 22 eur). Dopo aver mangiato entriamo nei famosi giardini TIVOLI (ore 11-23 - solo entrata 99Kr – 13 eur, tutte le attrazioni sono da pagare a parte). A noi basta passeggiare tra i tanti chioschi/bar, dove si mangia e si beve (a dire al vero sono abbastanza cari), e osservare la gente che sale sulle classiche attrazioni, godendoci l’atmosfera, le lanterne cinesi e i lampioni colorati, e aspettando le 22.45 per lo spettacolo di luci e suoni sul lago: giochi di spruzzi e luci al ritmo di musica (voto 7 e mezzo). Finito lo spettacolo torniamo in albergo abbastanza intirizziti nonostante la giacca di medio peso

  • 50233 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social