Saigon ed il Delta del Mekong

Fabrizio Carbognin Saigon ed il Delta del Mekong (estratto da “Cambodia South Vietnam Mekong” diario sezione Cambogia sito www.turistipercaso.it) Diario di Viaggio 14 febbraio 2008 Saigon Nonostante siano le 23,30 scrivo il diario al termine di una giornata bellissima. Stamani, ...

  • di Fabri68
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Fabrizio Carbognin Saigon ed il Delta del Mekong (estratto da “Cambodia South Vietnam Mekong” diario sezione Cambogia sito www.Turistipercaso.It) Diario di Viaggio 14 febbraio 2008 Saigon Nonostante siano le 23,30 scrivo il diario al termine di una giornata bellissima. Stamani, con un piccolo ritardo, il minibus della Humanon Travel Agency ci preleva di fronte la nostra GH per il terminal bus.

Dovendo passare la frontiera, il personale dell'agenzia ci controlla preliminarmente i passaporti, ci danno da compilare i moduli che consegneremo a “Moc Bai” confine sud fra Cambogia e Vietnam. Il torpedone è effettivamente di lusso, la carina hostess in divisa, passa fra i sedili porgendo a tutti la colazione (una brioches dolce ed una salata) ed una bottiglia d'acqua marchiata “Mekong Express”, il nome della compagnia. La toilette c'è! Il viaggio scorre quindi comodissimo e veloce. Le provincie del sud cambogiano sono vaste pianure, la jungla del nord è solo un ricordo. Giunti a Moc Bai tutti scendono dal bus per il controllo del bagagli ai raggi X, tutto il bus viene scansionato in meno di un'ora.

Appena passata la frontiera, il paesaggio cambia: verdissime risaie sono tagliate dal nastro d'asfalto, le abitazioni, anche le più povere, sono tutte in muratura anziché in legno. Appena un'ora e mezza dopo la frontiera, siamo nel cuore brulicante di Saigon, distretto 1 di Ho Chi Min City. Il pullman ci sbarca a “Pham Ngu Lao”, la zona dove tutti i viaggiatori “budget” vanno che è una specie di “Khaosan Road” di Bangkok. Dopo un paio di tentativi, troviamo due stanze presso il “Ngoc Dang Hotel” che per 13 $ ci offre l'acqua calda, l'AC, la tele e free Internet, a due passi dalla strada principale, in “254 De Thàm Street”. Saigon mi appare coloratissima (anche grazie i festeggiamenti per il Capodanno cinese che anche qui è molto sentito), incasinata al punto giusto ma senza eccessi negativi. Dopo avere preso possesso delle stanze, con Barbara faccio un giro per le vie attigue l'hotel. È un susseguirsi ininterrotto di negozi, alloggi e ristoranti, tutti muro a muro. Anche dal Vietnam vorrei portare a casa nuova ceramica per la mia collezione, la LP dice che quella prodotta a “Ba Trang”, Hanoi, a 1500 km da qui, è la migliore. Ci sediamo da “Stella”, Italian restaurant, visto il caldo entrambi vogliamo assaggiare una fresca birra Viet.

La cameriera molto gentile e sorridente alla quale chiedo della ceramica, mi dice che è molto costosa e difficile da trovare. Prezzi a parte, mi preoccupa la difficoltà di reperimento... Se la fortuna è cieca, fortunatamente la mia vista è ancora ottima; noto al di la della strada un minuscolo negozio che vende... Ceramica. Entro. È di Ba Trang. Yeahh!! La minuta gentilissima titolare mi permette di toccare ogni cosa dentro il negozio che non supera i dieci metri quadri. Studio in pochi minuti ogni cosa. Devo prendere del tempo per riflettere e per finire la mia birra prima che diventi troppo calda, ed attendo che Barbara termini la sua. Tornato al negozio dall'altra parte della via, nel giro di un quarto d'ora decido di portar via un tipico servizio da colazione, completo di vassoio in bamboo e bacchette intarsiate in madreperla, composto da una ciotola con piattino, zuccheriera con coperchio e cucchiaino di ceramica anch'esso, ed un vassoino a forma di foglia per le pietanze. Fantastico!!! Per gratitudine e per felicità, prendo anche una ciotolina che senza incarto regalo alla gentile propiziatoria cameriera di Stella. Una parte di me è già soddisfatta da questo Paese! Ed è appena l'inizio..

  • 7204 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social